PERBELLINI TNV

RAFAEL INFORTUNATO  <br/>GIOCA BENUSSI

RAFAEL INFORTUNATO
GIOCA BENUSSI

Rafael non è stato convocato per la gara contro il Genoa. Il portiere grande protagonista del match con il Torino ha accusato uno stiramento muscolare. Out anche Hallfredsson in permesso per la s...

APPUNTAMENTO ALLE 19.25
CONTE VISITA HELLAS     <br/>STASERA AL TGB LIVE

CONTE VISITA HELLAS
STASERA AL TGB LIVE

E' arrivato anche Antonio Conte, ct della nazionale, a "movimentare" la vigilia di Verona-Genoa.Conte è stato ospite dell'Hellas Verona a Peschiera, e ha rilasciato alcune dichiarazioni ai giornalisti che lo aspettavano."Toni? Lo conosco bene dai tempi della Juve..." ha detto il tecnico della nazionale tra l'altro.L'intera intervista al Ct dell'Italia la potrete vedere stasera, durante il Tgb live delle 19.25.Ma questo non sarà il solo argomento di un Tgb che si preannuncia ricchissimo di argomenti e servizi. Uno sarà dedicato a Rafael, eccezionale protagonista della gara contro il Torino. E naturalmente tutte le ultimissime sulla formazione che Mandorlini schiererà domani contro il Genoa.Come sempre la possibilità di interagire in diretta con Gianluca Vighini e Luca Fioravanti tramite whatsapp ed sms (334 1507050) e con le telefonate (045 8054328).
INFORTUNIO
Tegola Chievo    <br/>Izco fuori due mesi

Tegola Chievo
Izco fuori due mesi

Il centrocampista del Chievo Mariano Izco sarà costretto a due mesi di stop dopo l'intervento chirurgico alla coscia sinistra a seguito di una contusione subita nella partita contro il Parma. Per Corini si tratta di una vera e propria tegola visto che l'argentino era uno dei più in forma: contro la Sampdoria toccherà a Cofie.
PRIMAVERA
Un turno a Salifu    <br/>Si prepara Guglielmelli

Un turno a Salifu
Si prepara Guglielmelli

Il Giudice Sportivo ha fermato per un turno il centrocampista del Verona Salifu dopo l'espulsione rimediata a Cagliari. Salifu che sta vivendo un momento di forma strepitosa dovrà saltare la gara casalinga contro il Sassuolo. Al suo posto con tutta probabilità giocherà Guglielmelli anche se non è da escludere l'impiego di Sall accanto a Checchin.
I COMPLIMENTI DEL PATRON DELL'UDINESE
POZZO: HO GRANDE   <br/>STIMA DI MANDORLINI

POZZO: HO GRANDE
STIMA DI MANDORLINI

«Mi piace il Verona, sono contento di quello che stanno facendo: lo meritano la città, il club, l’allenatore che ho sempre stimato tanto. E’ l’uomo giusto e il Verona non è una meteora». Sono le parole di Gianpaolo Pozzo, patron dell'Udinese alla Gazzetta dello sport che dedica due pagine al Verona e all'Udinese, parlando di miracolo Nord-est dopo i risultati dell'ultima giornata. Prima che Mandorlini rinnovasse per il Verona si parlò di un interessamento dell'Udinese nei confronti del tecnico romagnolo per il dopo Guidolin.
SOGLIANO: ATTENZIONE  <br/>NON MI FIDO DEL GENOA

SOGLIANO: ATTENZIONE
NON MI FIDO DEL GENOA

Sean Sogliano, Direttore Sportivo dell'Hellas Verona, è intervenuto ai microfoni di Radio Belll...

L'INTERVISTA ALLA GAZZETTA DELLO SPORT
SETTI: IL SEGRETO? NON     <br/>ACCONTENTARSI MAI

SETTI: IL SEGRETO? NON
ACCONTENTARSI MAI

Non accontentarsi mai. É la filosofia del presidente del Verona Setti a cui la Gazzetta dello sport in edicola oggi dedica una lunga intervista. Domenica sera Setti festeggiava a Milano i dieci anni di Manila Grace, mentre il suo Verona batteva con sofferenza il Torino, portando sulle maglie il marchio della sua azienda. Fedele al suo personaggio Setti non si fa prendere dai facili entusiasmi. Spiega a Matteo Brega della Gazzetta dello Sport che gli fa notare che il Verona é in zona Champions: "La sensazione è positiva, conosco il valore del gruppo. Non so dove potremo arrivare, intanto ci prendiamo la serenità". E giusto per non far sorgere dubbi Setti aggiunge:"Guardo soltanto al nostro lavoro. Per me la gara col Genoa è uno scontro diretto da vincere per dare continuità". Piedi per terra anche in vista della Roma. Dice Setti: "Se battiamo il Genoa andremo all’Olimpico e ce la giocheremo senza pensieri. Ma resterà una sfida tra chi punta allo scudetto e chi alla salvezza".Questo Verona é diverso da quello della scorsa stagione. Si vede e si sente. Puntializza infatti il presidente: "Mi aspetto di ottenere risultati simili, ma in maniera diversa. La squadra è più razionale, meno istintiva. Abbiamo una maggiore consapevolezza. Siamo tosti, non ci piace sognare".E poi Setti ha spiegato come gli é venuta l'idea di ingaggiare Rafa Marquez:"L’ho visto in tv durante il Mondiale brasiliano. Ho chiamato il d.s. Sean Sogliano: “Lo voglio, chi è?” “Presidente, lasci stare...” “No no, provateci”. Sono partiti per Città del Messico e sono tornati con Rafa...". Due notizie anche sul futuro. Chiede Brega: "Sta preparando il dopo Sogliano?". Risponde Setti:"Forse non ci sarà mai un dopo Sogliano...". E su Toni: "Quando vorrà smettere mi chiamerà e gli troveremo un ruolo in società, ci metteremo d’accordo in 5 minuti". Infine Setti riesce a trovare un piccolo difetto al suo Verona: "Forse lasciamo troppo solo Toni. Ma Mandorlini troverà l’equilibrio giusto".E c'è anche un pensiero per Hallfredsson, colpito dal lutto per la morte del padre: "Siamo tutti vicini a Emil, il nostro “piccolo Yoghi”, per la scomparsa del padre. Un abbraccio forte".
DESIGNAZIONI
Fabbri arbitra  <br/>Sampdoria-Chievo

Fabbri arbitra
Sampdoria-Chievo

Sarà Michael Fabbri ad arbitrare la partita Sampdoria-Chievo in programma mercoledì allo stadio Ferrarsi alle 20:45. Gli assistenti saranno Faverani e Petrella.
IN DIRETTA ALLE 19.25
VERONA, TERZA FORZA    <br/>STASERA AL TGB LIVE

VERONA, TERZA FORZA
STASERA AL TGB LIVE

Il Verona non smette più di stupire e alla terza giornata di campionato vincendo con il Torino è salita al terzo posto ed è l'unica squadra che regge il passo del duo di extraterrestri Roma-Juventus. Un miracolo nel segno di Andrea Mandorlini che continua il suo lavoro in profondità e di una società che ha saputo imporre un modello di serietà, trasparenza e investimenti a medio-lungo termine.Ne parleremo stasera al Tgb live, alle 19.25 su Telenuovo.Come sempre la possibilità di interagire in diretta con Gianluca Vighini e Luca Fioravanti tramite whatsapp ed sms (334 1507050) e con le telefonate (045 8054328).
E TIBONI RICOMINCIA   <br/>DAL PADOVA IN SERIE D

E TIBONI RICOMINCIA
DAL PADOVA IN SERIE D

L'Hellas gli è rimasta nel sangue. Perchè in nessuna piazza ha vissuto le emozioni che ha vissu...

DESIGNAZIONI
Verona-Genoa   <br/>Arbitra Tommasi

Verona-Genoa
Arbitra Tommasi

E' stato designato Dino Tommasi della sezione di Bassano del Grappa per dirigere la partita di mercoledì sera al Bentegodi tra Verona e Genoa alle 20:45. Gli assistenti saranno Stefani e Lo Cicero.
IL LUTTO CHE HA COLPITO L'ISLANDESE
L'HELLAS VICINO A EMIL    <br/>PER LA PERDITA DEL PAPA'

L'HELLAS VICINO A EMIL
PER LA PERDITA DEL PAPA'

Tutto il Verona vicino a Hallfredsson che ha perso improvvisamente il papà e per questo non ha partecipato alla gara contro il Torino. Molti compagni di squadra hanno dedicato la vittoria proprio ad Emil e oggi la società ha pubblicato un pensiero dedicato all'slandese del Verona. Ecco il testo.Siamo con te, Emil.Questa notizia ha sconvolto la tua famiglia, la nostra famiglia, chi ti conosce bene.La scomparsa improvvisa, nella notte, di papà Hallfredur è straziante.Non ci sono parole, tutto appare inutile. Siamo con te, Emil.Vorremmo farti sentire il nostro affetto, la nostra forza, il nostro cuore.Anche se così lontano, l'Islanda, oggi, è vicinissima, è dentro di noi.Sappiamo quanto sia dura andare oltre:dal "mister" ai tuoi compagni di squadra,dal presidente a tutti i dipendenti della societàsiamo con te e con la tua famiglia. Siamo con te, Emil.E ti abbracciamo con il cuore.Perché un giorno stupendo per il mondo gialloblùin un attimo si è trasformato in un dolore senza fine.
SERIE A
RAFAEL: DEDICATA    <br/>AD HALLFREDSSON

RAFAEL: DEDICATA
AD HALLFREDSSON

"Una vittoria importante, per Emil, che sta attraversando un momento difficile e per la nostra salvezza". Rafael inquadra così l'impresa di Torino e la doppia parata (fenomenale) sul rigore di El Kaddouri: "Abbiamo una persone dello staff che è Simone Baggio che in settimana prepara il materiale video da far vedere ai giocatori, avevamo studiato tanto Quagliarella, perchè doveva essere lui il rigorista. Ma conoscevo anche El Kaddouri dai tempi della Lega Pro, l'ho aspettato fino all'ultimo e per fortuna sono partito al momento giusto dalla parte che preferisce". "E' un Verona che lavora tanto, che ha cambiato tanto, ma lo spirito del gruppo è importante. Sono arrivati ragazzi bravissimi che hanno una storia nel calcio e cercheremo insieme di fare la nostra storia tutti insieme nel Verona". L'altro Rafael (quello del Napoli) è in nazionale... "Mah, queste cose le decide il ct Dunga io sono solo grato al Verona per l'opportunità che mi ha dato quest'anno, cercherò di sfruttarla al meglio e di migliorare sempre".
SERIE A
IONITA SCRIVE LA STORIA:   <br/>DEDICATO A PAPA'

IONITA SCRIVE LA STORIA:
DEDICATO A PAPA'

E' la prima intervista. E il primo gol in Italia, anzi, il primo gol moldavo nel campionato di serie A. "La maglia? E' per mio papà. La mia famiglia ha creduto molto in me. In un momento così bello il primo pensiero è per loro". Poi l'emozione di un risultato straordinario per Ionita e il Verona: "Sono molto felice, sono molto felice per il gol e per la vittoria. Sono entrato bene, il gol? Emozionante. Sono veramente contento di questi tre punti. Dietro a Juve e Roma? Il campionato è ancora molto lungo spero di aiutare la squadra anche per le prossime partite".
SERIE A
VERONA A 7, MANDORLINI:    <br/>VOLIAMO BASSO

VERONA A 7, MANDORLINI:
VOLIAMO BASSO

Si potrebbe avere il mal di testa. Dietro la Juve e la Roma, non il Napoli, non le milanesi, non la Fiorentina, ma il Verona. L'Hellas, 7 punti in 3 giornate, 1 gol preso, 3 fatti. Una solidità mai vista e due pezzi da novanta ancora in cantiere, Saviola e Nico Lopez. Ma Mandorlini è tecnico saggio, che sa gestire gli entusiasmi di una vittoria pesante, tanto pesante: "E' stato un primo tempo molto tattico, loro cercavano sempre alcune situazioni, noi non gliele davano, però potevamo far gol già lì, abbiamo avuto anche due occasioni da palla ferma che potevamo sfruttare meglio. Poi nel secondo tempo le squadre si sono allungate, noi un quarto d'ora abbiamo sofferto, avevo visto che avevamo perso un po' le misure, anche un po' la fiducia. Però in quel momento i cambi han fatto la differenza. C'è stato il gol di Ionita, tre-quattro ripartenze micidiali, loro che hanno realizzato che potevano perderla. Poi Rafael, il rigore, siamo stati bravi, siamo stati bravi ma voliamo bassi e pensiamo al Genoa, che mercoledì abbiamo subito una partita difficile". Qualche giudizio sui singoli: "Brivio, ha fatto bene, come Sorensen. Lui è un centralone adattato a destra, è chiaro che può fare un po' fatica ma ha dato solidità alla difesa. Tachtisidis? Lo sapete, nel bene o nel male lui è fondamentale per noi. Qualcosa ha sbagliato anche stasera ma ha fatto giocate importanti, la seconda palla per Luca era gol, di solito Toni li fa quei gol lì". Poi l'abbraccio, a Nico Lopes, a fine partita. Subentrato e sostituto dopo una manciata di minuti per far posto alla linea a 5 nel finale e all'ingresso di Marques: "Ha capito la situazione, potevo togliere Gomez ma sapevo che poteva darmi ancora qualcosa, come Toni. Lui era già ammonito. C'era un bene superiore stasera come sempre, ed è la squadra". Infine Saviola: quando giocherà? "Sapevo che avresti fatto questa domanda" scherza Mandorlini "in queste tre partite ci sarà turnover ci sarà la possibilità anche per Saviola e sono sicuro che si farà trovare pronto. Ha bisogno di situazioni, gliele faremo trovare". (s.r.)
HELLAS TERZO IN CLASSIFICA
VERONA, GRANDE IMPRESA             <br/>TORO MATATO (0-1)

VERONA, GRANDE IMPRESA
TORO MATATO (0-1)

Un'altra prestazione tutta cuore e grinta. E un'altra vittoria fantastica. Il Verona espugna il campo del Torino e lo fa con una prova di orgoglio e di spessore eccezionale. In copertina salgono Ionita, l'ennesimo jolly pescato da Mandorlini che entra dalla panchina e che metto il suo sigillo sulla gara con un gol importantissimo frutto di resistenza e caparbietà. E poi, naturalmente Rafael che ha parato il rigore (inesistente, presunto fallo di Marquez su Bruno Peres) a El Kaddouri.TORINO (3-5-2): Padelli; Moretti, Glik, Bovo; Darmian, Benassi (dal 35' pt Sanchez Mino), Vives, El Kaddouri, Molinaro (dal 24' st Peres); Quagliarella (dal 25' st Larrondo), Amauri.A disposizione: Gillet, Castellazzi, Perez, Gazzi, Martinez, Jansson, Maksimovic, Silva.All.: Ventura.HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Sorensen, Moras, Marquez, Brivio; Obbadi, Tachtsidis, Lazaros (dal 19' st Ionita); Gomez, Toni, Jankovic (dal 20' st Lopez (dal 44' Marques)).A disposizione: Benussi, Gollini, Rodriguez, Saviola, Luna, Valoti, Campanharo, Martic, Nenè.All.: Mandorlini.Arbitro: Banti di Livorno.Assistenti: Tonolini e Gava.NOTE. Ammoniti: Bovo, El Kaddouri, Lopez, Peres. Spettatori: 13.405 (paganti: 3.334; abbonati: 10.071).
TORNEO
Tezenis ancora super,   <br/>cede a R. Emilia 78-76

Tezenis ancora super,
cede a R. Emilia 78-76

Nella finale del torneo di Viadana la Tezenis tiene testa fino all'ultimo all'ambiziosa Grissin Bon Reggio Emilia che piega i giganti di Ramagli 78-76.Partita equilibrata e giocata con personalità da Verona, avanti 41-37 all'intervallo; poi 58-58 all'ultimo stop. Nel momento topico Reggio Emilia è più lucida e conquista un successo che non toglie niente alla Scaligera; la squadra di Ramagli esce rafforzata da questo doppio test con avversarie del piano superiore.
IL POSTICIPO
TRIDENTE SENZA SAVIOLA     <br/>IN DIFESA SORENSEN

TRIDENTE SENZA SAVIOLA
IN DIFESA SORENSEN

Verona con Sorensen in difesa, Brivio a sinistra e tridente con Jankovic, Toni e Gomez. Saviola in panchina. Lazaros al posto di Hallfredsson.TORINO: 30 Padelli, 3 Molinaro, 5 Bovo, 7 El Kaddouri, 20 Vives, 22 Amauri, 24 Moretti, 25 Glik, 27 Quagliarella, 36 Darmian, 94 Benassi.A disposizione: 1 Gillet, 13 Castellazzi, 6 Perez, 9 Larrondo, 14 Gazzi, 17 Martinez, 18 Jansson, 19 Maksimovic, 21 Silva, 28 Sanchez Mino, 33 Peres.All.: Giampiero Ventura.HELLAS VERONA: 1 Rafael, 4 Marquez, 5 Sorensen, 8 Obbadi, 9 Toni, 11 Jankovic, 18 Moras, 20 Lazaros, 21 Gomez Taleb, 28 Brivio, 77 Tachtsidis.A disposizione: 22 Benussi, 95 Gollini, 2 Rodriguez, 7 Saviola, 16 Luna, 17 Lopez, 23 Ionita, 25 Marques, 27 Valoti, 30 Campanharo, 71 Martic, 99 Nenè.All.: Andrea Mandorlini.Arbitro: Banti di Bologna.Assistenti: Tonolini e Gava.
SERIE A
DOPPIETTA DI CASSANO    <br/>CROLLO DEL CHIEVO (2-3)

DOPPIETTA DI CASSANO
CROLLO DEL CHIEVO (2-3)

Crolla il Chievo in casa contro il Parma. Decisiva la fantastica doppietta di Antonio Cassano che ha ribaltato una gara che sembrava segnata per gli emiliani.Il Chievo è andato in vantaggio per primo con Izco proprio in apertura di partita. Ma poi il Parma nel secondo tempo ha non solo raggiunto il pareggio ma si è portato addirittura in vantaggio e poi sul 3-1. Inutile il gol di Paloschi che ha accorciato le distanze.CHIEVO VERONA - PARMA FC 2-3 (3'pt Izco, 19'st Cassano, 30' st Coda, 31'st Cassano, 36'st Paloschi)CHIEVO VERONA: Bardi, Frey, Dainelli, Cesar, Biraghi, Izco, Radovanovic (24'st Cofie), Hetemaj, Birsa (27'st Botta), Lazarevic, Maxi Lopez.A disposizione: Bizzarri, Seculin, Gamberini, Sardo, Schelotto, Edimar, Pellissier, Paoloschi, Mangani, Zukanovic All.: Corini.PARMA FC: Mirante, Mendes, Costa, Lucarelli, Gobbi, Ghezzal (17' st Coda), Acquah, Lodi (17' st Galloppa), Jorquera, Cassano, Belfodil.A disposizione: Cordaz, Iacobucci, Mauri, Pozzi, De Ceglie, Ristovsky, Palladino, Santacroce, Rispoli, Lucas Souza All.: Donadoni.Arbitro: Antonio Damato di Barletta. Assistenti: Giallatini e De Meo. IV: Pegorin. Add.:Mariani e AbissoNote - Calci d'angolo: 2-4. Annullato gol a Lucarelli (31' pt). Ammoniti: Lucarelli (31'pt), Belfodil.(15'st), Gobbi (25'st) e Galloppa (47'st). Recupero: 1'pt, 4'st.
I DUBBI DI MANDORLINI
TRIDENTE CON SAVIOLA    <br/>O JANKO-GOMEZ?

TRIDENTE CON SAVIOLA
O JANKO-GOMEZ?

Saviola? E' nato pronto. Così Mandorlini ha "sdoganato" il fuoriclasse argentino, rendendolo un papabile per la gar di oggi con il Torino (stadio Olimpico, ore 20.45). Vuol dire che Saviola sarà in campo? No, non è così certo. Anzi. Proprio in vista del trittico di gare che attende il Verona e del fatto che stasera si va a giocare su un campo molto duro, è probabile che il mister non alteri l'equilibrio della sua squadra, quello inseguito e coltivato da anni. Che squadra dunque a Torino? Posto che Luca Toni è inamovibile (alla fine, vedrete sarà uno dei pochi a giocare le tre gare di questa settimana...), Mandorlini ha in mente di tornare all'antico. E cioè: Jankovic a sinistra e Gomez a destra. E' una possibilità, perchè anche su questo il mister ha fatto dribbling in serie, come se fosse... Saviola.A chi gli chiedeva se Gomez e Hallfredsson sarebbero stati della partita per festeggiare le 150 in gialloblù, Mandorlini ha infatti risposto che Hallfredsson sarà assente per problemi famigliari, mentre per Gomez ci avrebbe pensato.E su Nico Lopez è apparso ancora meno possibilista. Nella sua testa, evidentemente, Nico è un giocatore in grado di "graffiare" durante il match, un'arma in più da usare a partita in corso.Dietro invece c'è la "grana" Agostini da risolvere: Brivio o Luna? L'ex Atalanta pur arrivato da poco, sembra più pronto di Luna e dovrebbe essere lui a giocare. A destra Martic sta dando buone prove e affidabilità. Ci dovrebbe essere. A centrocampo la sostituzione di Hallfredsson sembra cosa fatta: giocherà Lazaros, ancora alla ricerca di un ruolo e della migliore condizione. Nel Torino, out Nocerino (un mese e mezzo di stop) a centrocampo giocherà Sanchez Mino. In attacco ballotaggio tra Amauri e Larrondo con il primo che nelle ultime ore ha scalato le preferenze di Ventura.QUESTE LE PROBABILI FORMAZIONI.TORINO (3-5-2) 30 Padelli; 5 Bovo, 25 Glick, 24 Moretti; 36 Darmian, 28 Sanchez Mino, 20 Vives, 7 El Kaddouri, 3 Molinaro; 27 Quagliarella, 22 Amauri. A disposizione: 1 Gillet, 13 Castellazzi, 19 Maksimovic, 18 Jansson, 21 Silva, 33 Peres, 94 Benassi, 14 Gazzi, 6 Perez, 9 Larrondo, 17 Martinez. Allenatore: VenturaHELLAS VERONA (4-3-3): 1 Rafael; 71 Martic, 18 Moras, 4 Marquez, 28 Brivio; 8 Obbadi, 77 Tachtsidis, 20 Lazaros; 21 Gomez, 9 Toni, 11 Jankovic. A disposizione: 22 Benussi, 95 Gollini, 2 Rodriguez, 25 Marques, 5 Sorensen, 16 Luna, 30 Campanharo, 23 Ionita, 27 Valoti, 17 Nico Lopez, 7 Saviola, 99 Nenè. Allenatore: MandorliniArbitro: Banti
TORNEO
Umeh da urlo,      <br/>Tezenis batte Bologna

Umeh da urlo,
Tezenis batte Bologna

Impresa della Tezenis che batte la Virtus Bologna e approda in finale al torneo del 50. di Viadana. Grande rush negli ultimi tre minuti di Verona, trascinata da Michael Umeh fuori controllo (27 punti, 13 segnati nell’ultimo quarto).Nell’altra semifinale, la Grissin Bon Reggio Emilia ha vinto largamente sulla Dinamica Mantova (103-68), cosi domani affronterà la Tezenis nella finale di questo secondo torneo voluto dalla Pallacanestro Viadana per festeggiare il mezzo secolo di vita.TEZENIS VERONA-VIRTUS GRANAROLO BOLOGNA 88-79Parziali: 26-24, 44-47; 56-67TEZENIS: Umeh 27, Reati 3, De Nicolao 6, Boscagin 16, Bartolozzi, Ndoja 19, Mazzantini ne, Gandini 3, Giuri, Monroe 14. All.: Alessandro Ramagli.VIRTUS BOLOGNA: White 19, Cuccarolo, Gaddy 8, Portannese 5, Imbrò 5, Fontecchio 10, Mazzola 4, Benetti ne, Hazell 11, Gilchrist 4, Ray 13. All. Valli.
ULTIM'ORA
OUT HALLFREDSSON, SALA    <br/>E AGOSTINI

OUT HALLFREDSSON, SALA
E AGOSTINI

Emil Hallfredsson non ci sarà contro il Torino. Il centrocampista è volato in Islanda a causa di un problema famigliare. Lo ha confermato Mandorlini durante la conferenza stampa. Anche Sala che era stato appena recuperato si è nuovamente infortunato. Una tegola che Mandorlini ha accolto con una smorfia. "Purtroppo così va il calcio" ha commentato il tecnico. Per Sala si parla di un problema muscolare. I tempi di recupero vanno valutati. Non convocati anche Agostini (problema al braccio) e Gonzalez.
10' ANNO DI MANILA GRACE
ECCO LA MAGLIA SPECIALE    <br/>DI LUCA TONI

ECCO LA MAGLIA SPECIALE
DI LUCA TONI

Ecco la maglia speciale che Luca Toni indosserà domenica contro il Torino. Marchio speciale perchè nel retro c'è il marchio di Manila Grace, l'azienda di moda del presidente Setti che festeggia i 10 anni di attività in questi giorni.
PRIMAVERA
SALIFU' C'E', VERONA OK  <br/>CAGLIARI-HELLAS 0-1

SALIFU' C'E', VERONA OK
CAGLIARI-HELLAS 0-1

Trasferta insidiosa per la Primavera di mister Pavanel, impegnata in Sardegna contro il Cagliari. I gialloblù devono ripetere la prestazione fatta una settimana fa contro il Brescia, e che ha portato un pareggio in extremis. Oggi, però, il tecnico vuole i tre punti, e nonostante un avversario di tutto rispetto, col dente avvelenato dopo l'eliminazione in coppa Italia contro il Napoli, sa di poter portare a casa il bottino pieno. Pavanel cambia modulo e sceglie il 4-4-2.GOOOOOOL DEL VERONAAAAAAA. Pronti e via e dopo appena 24 secondi l'Hellas è già avanti con la rete di Salifu, dopo una bella azione sulla destra di Fares e il controllo di palle in area di rigore di Cappelluzzo. L'attaccante è stato bravo a servire Salifu che di sinistro ha freddato Carboni.Il Verona domina e al 4' minuto colpisce la parte alta della traversa del Cagliari con la bella sventola di sinistro da fuori di Tentardini. Hellas vicinissimo al raddoppio.Scatenato Fares che al 5' sfiora il gol dello 0-2. L'attaccante si libera di un paio di avversari al limite dell'area di rigore, scocca il sinistro ma Carboni è bravo a distendersi e a mettere in angolo. Altra grande occasione per il Verona con Fares. Al 24' è bravissimo Speri a recuperare un pallone e ad avviare la ripartenza. Servito Fares che entra in area di rigore, calcia, ma Carboni, che sta tenendo a galla il Cagliari, si distende sulla sua sinistra e devia il pallone, liberato poi dalla difesa rossoblù.Il primo brivido per Ferrari arriva al 28' con il colpo di testa di Scintu su calcio d'angolo. La palla finisce però alta sopra la traversa del portierone gialloblù.Grandissimo uno due tra Fares e Cappelluzzo al 32'. Il centravanti fa sponda di testa e l'11 fa partire una bomba che trova l'opposizione ancora una volta di Carboni, l'unico a salvarsi fino a questo momento nel Cagliari di Mister Pusceddu.Si mette male per il Cagliari che al 42' rimane in dieci per l'espulsione di Loi, colpevole di un'entrataccia da dietro su Miketic.Incredibile traversa di Cappelluzzo che sulla punizione di Miketic la spizza di testa in area di rigore ma il pallone si stampa sulla traversa, con lo stesso Cappelluzzo che non riesce a metteral dentro in seconda battuta.Clamorosa ingenuità di Salifù che al 7' del secondo tempo si fa cacciare per un fallo di mano evitabilissimo. Già ammonito, il centrocampista è stato spedito anzitempo sotto la doccia. Si riequilibrano così gli uomini in campo dopo l'espulsione nel primo tempo di Loi, tra le fila del Cagliari.Al 17' il neo entrato Bearzotti, che ha preso il posto di Miketic, prova una difficilissima conclusione di sinistra la palla va altissima sopra la traversa di Carboni.Grande numero di Cappelluzzo che al 21' si libera della marcatura di Scintu e Cappai, al limite dell'area, calcia, ma la conclusione è fuori bersaglio, seppur di poco. Ottima la gara del numero 9.Spettacolare mezza rovesciata di Cappelluzzo che tenta il colpo da campione ma senza grande successo. Siamo a 28'.Prova a scuotersi il Cagliari con Barella, al 23'. Il tiro finisce però a lato con Ferrari che controlla senza problemi.Bella iniziativa di Monni al 32'. Il centrocampista tenta la discesa solitaria in mezzo al campo, ma arriva stanco al tiro, che viene bloccato facile facile da Ferrari.Al 38' miracolo vero e proprio di Carboni che chiude la saracinesca e nega la gioia del gol a Bearzotti che in area di rigore va a colpo sicuro di destro, ma il portierone rossoblù dice ancora una volta no.Mai domo Cappelluzzo che al 40' tenta di superare Carboni con un colpo di testa a palombella. La palla va verso la rete ma Scintu la spazza via sulla linea di porta.Dopo tre minuti di recupero, finisce la partita. Prima vittoria in campionato per l'Hellas.CAGLIARI (4-3-3) Carboni; Usai, Cappai, Scintu, Arca; Muroni, Barella, Scanu; Muzzi, Anedda, Loi. A disposizione: Cherchi, Granara, Pinna, Murgia, Loi, Monni, Bigi. All. Pusceddu.HELLAS VERONA (4-4-2) Ferrari; Perini, Boni, Rossi, Tentardini; Miketic (dal 17' s.t. Bearzotti), Checchin (dal 30' s.t. Sal), Salifu, Speri (dal 9' s.t. Guglielmelli); Fares, Cappellusso. A disposizione: Nervo; Boateng, Miron, Piccinini, Gilli, Sal, Bearzotti, Kaxviropoulos, Dagnoni, Guglielmelli. All. Pavanel.
LA GARA CON IL VERONA
QUI TORO: NOCERINO        <br/>E' IN FORTE DUBBIO

QUI TORO: NOCERINO
E' IN FORTE DUBBIO

Nocerino è in forte dubbio per la gara contro il Verona. Il centrocampista ha un risentimento muscolare e verrà sottoposto ad un'ecografia per capire l'entità dell'infortunio post Bruges. Ventura, dopo il turn over in Europa League, torna all'antico. In campo Padelli, Bovo, Glik, Moretti, Vives, El Kaddouri e Larrondo. Amauri se ne va in panchina.
ANTICIPO DOMENICALE ALL'ORA DI PRANZO
Parma rabberciato   <br/>con il Chievo (12.30)

Parma rabberciato
con il Chievo (12.30)

E' stata una settimana orribile per il Parma. Fermato Biabiany per un'aritmia cardiaca, bloccato Cassani che dovrà operarsi per un'ernia lombo sacrale, con Paletta ancora fermo ai box per una lombosciatalgia e Cassano non al cento per cento, la squadra di Donadoni si appresta a giocare il match contro il Chievo (domenica, ore 12.30, stadio Bentegodi).In salute, viceversa la squadra di Corini che viaggia sulle ali dell'entusiasmo dopo la vittoria di Napoli.Unico dubbio per il tecnico: far giocare Paloschi al fianco di Maxi Lopez. Potrebbe essere questa la novità.
TORNEO
Tezenis a Viadana   <br/>contro la Virtus Bologna

Tezenis a Viadana
contro la Virtus Bologna

La Tezenis torna in campo in questo finesettimana per partecipare al secondo torneo del 50°, organizzato dalla Pallacanestro Viadana per festeggiare i cinquant'anni dalla sua fondazione della società, e che ha già proposto un quadrangolare nello scorso week-end.Alle 19:30 i giganti di Ramagli affronteranno la Virtus Granarolo Bologna; nell’altra semifinale si affronteranno Grissin Bon Reggio Emilia e Dinamica Mantova.Domenica pomeriggio sono in programma le due finali. Si gioca al palasport “G. Farina” di Viadana, in provincia di Mantova; il prezzo di un biglietto (settore unico) è di 10 euro a serata, ridotto 5 euro per i ragazzi dai 10 ai 16 anni, ingresso gratuito per gli under 10.
VERSO IL TORINO
VERONA, STAMATTINA    <br/>LA RIFINITURA

VERONA, STAMATTINA
LA RIFINITURA

Un pareggio e una vittoria. Il Verona attende la sfida con il Torino con l'animo leggero di chi ha già messo del fieno in cascina. Ma il test è duro. La fase di rodaggio è appena iniziata, Mandorlini tiene tutti sulla corda. Il gruppo è al completo, le scelte non mancano.Stamattina la squadra sosterrà alle 11 la seduta di rifinitura a Peschiera. Poi alle 14.30 la conferenza stampa di Mandorlini e la partenza per Torino.
PRIMAVERA
Pavanel: Cagliari tosto    <br/>ma siamo carichi

Pavanel: Cagliari tosto
ma siamo carichi

Vigilia di campionato per il Verona Primavera che Sabato alle 15 scenderà in campo contro il Cagliari per la terza giornata del Campionato Primavera. La squadra gialloblù partita da Milano intorno alle 17:30 è atterrata in Sardegna alle 18:45. "Fa molto caldo domani addirittura sono previsti 37 gradi: un fattore che può essere determinante. Noi siamo molto carichi: dopo Pescara abbiamo ritrovato il nostro spirito. Chiaro che la strada da fare è ancora lunga ma con la determinazione vista con il Brescia possiamo fare grandi cose" parole di Massimo Pavanel, allenatore della Primavera. Telenuovo come sempre trasmetterà la partita in diretta e in esclusiva a partire dalle 14:55.
STASERA AL TGB LIVE ALLE 19.25
DAL 4-3-3 AL 3-5-2:COSI'      <br/>PUO' CAMBIARE IL VERONA

DAL 4-3-3 AL 3-5-2:COSI'
PUO' CAMBIARE IL VERONA

Tre possibili Verona. Potrebbero cambiare gli uomini ma anche il modulo in vista delle prossime durissime tre gare che attendono il Verona. Un turn-over affascinante vista la quantità e la qualità della rosa a disposizione di Mandorlini. La base resta, è ovvio, il 4-3-3. Ma con Saviola si può giocare anche con le due punte e il trequartista, oppure con un 3-5-2 che si adatterebbe perfettamente anche alla caratteristiche dei difensori. Se ne parla stasera al Tgb live in onda alle 19.25 su Telenuovo.Non solo: andremo a conoscere da vicino la rivoluzione del Torino, che in estate, come il Verona, ha perso i suoi due migliori giocatori. Ma la campagna acquisti non è stata brillante come quella dell'Hellas, così ora, dopo lo 0-0 di Bruges, Ventura dà segni di nervosimo.Si parlerà anche della Primavera dell'Hellas, impegnata domani nella terza sfida di campionato a Cagliari. Tutte le ultimissime con Alessandro Betteghella, inviato in Sardegna al seguito della squadra di Pavanel.Infine, da non perdere, la ricetta settimanale dello chef gialloblù Andrea Mantovanelli: un piatto super con i colori dell'autunno. Porcini, tartufo con fonduta di Monte Veronese. Un capolavoro, quasi come un gol di Toni...Come sempre la possibilità di interagire in diretta con Gianluca Vighini e Luca Fioravanti tramite whatsapp ed sms (334 1507050) e con le telefonate (045 8054328).Ecco i titoli di questa sera:Dal 4-3-3 al 3-5-2: ecco come potrebbe cambiare il Verona nelle prossime tre partiteTorino, Ventura nervoso dopo lo 0-0 con il Bruges: il tecnico abbandona la conferenza stampa in polemica con i giornalisti. La squadra granata alla ricerca di identità dopo l'addio di Cerci e ImmobileLa Primavera del Verona nella tana del Cagliari. Le ultimissime dalla Sardegna. Domani dalle 14.55 la diretta su Telenuovo
INFORTUNIO
ITURBE KO PER UN MESE     <br/>SALTA SFIDA CON L'HELLAS

ITURBE KO PER UN MESE
SALTA SFIDA CON L'HELLAS

Juan Manuel Iturbe non ci sarà contro il Verona (sabato 27 settembre, ore 18). L'attaccante della Roma si è infatti infortunato durante la gara di Champions League contro il Cska Mosca, subito dopo aver realizzato la sua prima rete nella competizione europea.Un problema muscolare che costringerà l'ex del Verona a stare fermo per trenta giorni.Ko anche Astori che ha invece una distorsione al ginocchio.
ANNIVERSARIO
MANILA GRACE 10' ANNO    <br/>MAGLIA SPECIALE VERONA

MANILA GRACE 10' ANNO
MAGLIA SPECIALE VERONA

Manila Grace, il marchio inventato da Maurizio Setti, proprietario del Verona, compie 10 anni ed allora l'Hellas metterà una maglia speciale contro il Torino. Manila Grace è stata anche sponsor del Verona prima dell'accordo con Franklin and Marshall ed è un'azienda in continua espansione, soprattutto nel mercato cinese, dove il made in Italy di Setti è molto apprezzato.
DOPO LO 0-0 A BRUGES
VENTURA ABBANDONA      <br/>LA CONFERENZA STAMPA

VENTURA ABBANDONA
LA CONFERENZA STAMPA

Non gli sono piaciuti gli appunti sull'inconsistenza dell'attacco del Torino a Bruges, dopo lo 0-0 in Belgio. Cosi Ventura ha abbandonato la sala stampa in polemica con un giornalista che gli faceva notare come la prossima avversaria del Verona non avesse mai tirato in porta."La prossima volta che tireró in porta convocheró una conferenza stampa. Arrivederci" ha detto il tecnico genovese prima di andarsene. E ancora: " "Se non abbiamo tanti soldi e vogliamo tenere dei bilanci sani, dobbiamo prendere giovani integrati e più esperti su cui si può lavorare. Per i prossimi tre mesi so già che riceverò le stesse critiche dell'anno scorso. A fine anno vi rimangerete tutto".
QUESTA SERA SU TELENUOVO
ESCLUSIVA AL TGGB LIVE      <br/>SALA: FUORI DAL TUNNEL

ESCLUSIVA AL TGGB LIVE
SALA: FUORI DAL TUNNEL

Jacopo Sala sarà il grande protagonista al Tg Gialloblù Live questa sera in onda su Telenuovo alle 19:25. Il centrocampista gialloblù, in esclusiva, parla dell'infortunio, della lenta ripresa e delle sue condizioni fisiche attuali. "Sto lavorando con il gruppo e non vedo l'ora di rientrare". Sala parla del suo rapporto con Toni e Mandorlini, delle sue ambizioni e dell'importanza di avere in squadra grandi campioni. Come sempre la possibilità di interagire in diretta con tramite whatsapp ed sms (334 1507050) e con le telefonate (045 8054328). In studio questa sera Luca Fioravanti e Alessandro Betteghella.Questi i titoli dell'edizione odierna del Tg Gialloblù Live. Jacopo Sala in esclusiva a 360 gradi: Dal rapporto con Toni e Mandorlini, agli obiettivi stagionali, passando per l'infortunio alla caviglia che lo ha frenato in questo avvio di stagione. Toni evergreen: passa il tempo, ma lui sempre sempre un ragazzino. Una partenza di campionato in grande spolvero. Bardi protagonista con il Chievo. I suoi miracoli per la salvezza della squadra di Corini.
TRASFERTA A TORINO
La Curva Sud in      <br/>pullman a Torino

La Curva Sud in
pullman a Torino

La Curva Sud organizza la trasferta di Torino in pullman. Per iscrizioni rivolgersi al Bar Bentegodi entro venerdì 19 settembre oppure contattare il numero 3339207052.
DESIGNAZIONI
Damato arbitro di    <br/>Chievo-Parma

Damato arbitro di
Chievo-Parma

Sono 12 i precedenti del Chievo con l'arbitro Damato che dirigerà la sfida di domenica all'ora di pranzo contro il Parma al Bentegodi. Il bilancio parla di sette vittorie giallolù (l'ultima contro l'Inter lo scorso maggio), tre pareggi e due sconfitte.28/01/07 Stagione Sportiva 2006/2007 Serie A TimChievo - Empoli 0 - 018/11/07 Stagione Sportiva 2007/2008 Serie B TIMBrescia - Chievo 0 - 217/05/08 Stagione Sportiva 2007/2008 Serie B TIMChievo - Vicenza 2 - 125/01/09 Stagione Sportiva 2008/2009 Serie A TimReggina - Chievo 0 - 122/03/09 Stagione Sportiva 2008/2009 Serie A TimChievo - Palermo 1 - 003/05/09 Stagione Sportiva 2008/2009 Serie A TimRoma - Chievo 0 - 030/08/09 Stagione Sportiva 2009/2010 Serie A TimChievo - Lazio 1 - 223/01/11 Stagione Sportiva 2010/2011 Serie A TimChievo - Genoa 0 - 021/09/11 Stagione sportiva 2011/2012 Serie A TimChievo - Napoli 1 - 007/04/13 Stagione sportiva 2012/2013 Serie A TimUdinese - Chievo 3 - 113/04/14 Stagione Sportiva 2013/2014 Serie A TimLivorno - Chievo 2 - 418/05/14 Stagione Sportiva 2013/2014 Serie A TimChievo - Inter 2 - 1
COPPA ITALIA
Primavera, Samp-Hellas   <br/>si gioca l'11 ottobre

Primavera, Samp-Hellas
si gioca l'11 ottobre

Si giocherà sabato 11 ottobre il primo turno di Coppa Italia Primavera tra Sampdoria e Verona al Centro Sportivo Andersen di Sestri Levante. Fischio d'inizio alle 15.
DESIGNAZIONI
Torino-Verona    <br/>arbitra Banti

Torino-Verona
arbitra Banti

E' stato designato Luca Banti della sezione di Livorno per dirigere l'incontro in programma domenica sera alle 20:45 tra Torino e Verona. L'arbitro toscano sarà assistito da Tonolini e Gava.
IL GIORNALISTA ARGENTINO A TGB LIVE
MARTINEZ (ESPN)      <br/>SAVIOLA VI FARÀ DIVERTIRE

MARTINEZ (ESPN)
SAVIOLA VI FARÀ DIVERTIRE

Saviola? "Ha fatto divertire gli argentini, farà divertire i veronesi. È nato per creare calcio. Sono quei giocatori che in Sudamerica hanno proprio questo ruolo". Daniel Martinez è il corrispondente di Espn America dall'Italia, vive a Torino ma è argentino. Nessuno meglio di lui puó garantire sull'ultimo fuoriclasse arrivato in gialloblù. Intervenuto a Tgb live ha spiegato: "Saviola è un ragazzo serio, sono certo che farà bene anche a Verona. Anche lui come tanti altri è stato paragonato a Maradona e questo puó averne condizionato la carriera. In Argentina si cercava il successore e allora si è parlato di nuovo Maradona".Martinez ha seguito l'Hellas anche nel ritiro in Austria dove ha raccontato i primi giorni di Rafa Marquez. "Non avevo dubbi sulle qualità e sulla bravura del messicano" aggiunge "il Verona aveva bisogno di un campione del genere per tamponare la difesa dopo i tanti gol subiti l'ultimo anno".
PALLAMANO
Olimpica Dossobuono  <br/>pronta all'esordio

Olimpica Dossobuono
pronta all'esordio

Ci siamo. Mancano pochi giorni all'inizio dei campionati di serie A1 e le formazioni femminile e maschile dell'Olimpica Dossobuono sono pronte all'esordio. Dopo quasi un mese di dura preparazione finalmente si scende in campo per la vittoria "che conta".Nel girone B maschile la formazione capitanata da Fabio Furlan debutterà sabato 20 settembre in quel di Carpi contro il Terraquilia. La formazione emiliana, fresca vincitrice della Supercoppa Italiana, è una delle candidate alla conquista dello scudetto. Sulla carta, quindi, una sfida proibitiva per i ragazzi allenati da Admir Jasarevic. Ma si sa nello sport nulla è scontato. "Siamo pronti e carichi - spiega capitan Furlan - e andremo in campo per giocarcela fino all'ultimo secondo. Lo so, sembra una frase fatta, ma non è così. Sappiamo che incontreremo una formazione molto forte e quindi non ci basterà giocare bene. Dovremo andare oltre. Ci siamo allenati bene e, al di la del risultato finale, sono convinto che torneremo da Carpi a testa alta".Sempre sabato 20 alle ore 18.30 esordio casalingo per formazione femminile che sfiderà al palazetto di Vigasio (indisponibile quello di Dossobuono per lavori di ristrutturazione degli spogliatoi) il Casalgrande Padana. Le giovanissime giallorosse (età media della rosa 20 anni) incontreranno una formazione che lo scorso anno si è conquistata la permanenza nella massima serie grazie ai play off e che quest'anno sembra aver le carte in regola per puntare ai play off. Mister Roberto Escanciano Sánchez ha a disposizione un gruppo di atlete giovani ma con una gran voglia di stupire. "Siamo un gruppo che vista l'età pecchiamo un po' di esperienza - spiega il capitano Valentina Signorini - ma siamo molto motivate e questa sarà l'arma in più che ci farà affrontare ogni partita come fosse una finale. Il Casalgrande? Buona formazione senza dubbio con buone individualità come Furlanetto, l'ex Dossobuono Popescu, Klimek e il portiere Bassi. Abbiamo il massimo rispetto, sia chiaro, ma nessuna paura. Giocheremo in casa e vogliamo far divertire, magari con una vittoria, i nostri tifosi".

Sondaggio

Chi è stato il protagonista di Torino-Verona

Tutti i sondaggi

Sondaggio

Il Verona è terzo in campionato. Secondo te ha già espresso tutto il suo potenziale?

Tutti i sondaggi

Telenuovo Verona
tasto 11 - oggi in tv

  • Film della notte

  • Nuovo appuntamento palinsesto

  • Informazione

    Studionews
  • Rosso & Nero

  • TgVeneto

  • Studionews

    rubrica
  • Alè Verona - anteprima

  • TgVerona

    all'interno il TgGialloblu
  • Alè Verona: Hellas Verona - Genoa

    diretta calcio
  • Informazione

    TgVerona, TgGialloblu
Alè Verona
ON AIR
22.09.2014
Vighini Show
ON AIR
01.10.2012

TELENUOVO

auditeL agosto 2014 telenuovo

TELENUOVO TGGIALLOBLU

I video più visti della Settimana

I video più votati della Settimana

i nuovissimi di TgVerona.it

Studionews Rete Nord Pubblicità

Promo palinsesto