SERIE B

Bordin: gara durissima
ma siamo pronti

Diminuisci carattere Dimensione originale Aumenta carattere Stampa

Bordin, vice di Mandorlini

25/01/2013 16:29

Mandorlini è sempre squalificato (tornerà a parlare dopo la gara contro la Reggina del 1' febbraio), ed allora tocca a lui, a Roberto Bordin, ormai etichettato come il "vice fedele" a raccontare che partita aspetta il Verona sabato a La Spezia.

E nessuno meglio di lui (e Mandorlini) possono in realtà saperlo. Uno capitano (Bordin), l'alytro allenatore, di uno Spezia che fece miracoli in serie C, fermato nella cavalcata verso la serie B, da strane "manovre" di Palazzo che ancora oggi fanno venire il voltastomaco sia al mister sia al suo vice.

Ma Spezia è anche il campo dove il Verona cadde in Lega Pro, un campo per certi versi maledetto, dove il Verona negli ultimi anni ha sempre faticato.

"C'è stata la pausa" racconta Bordin "ed ora c'è voglia di tornare in campo. Come ho già detto è servito moltissimo il ritiro alla Borghesiana. Abbiamo lavorato molto, per partire subito forte. Lo Spezia ha cambiato, ma non ci preoccupiamo. Siamo pronti".

Difficile strappare qualche notizia sulla formazione. Anzi impossibile. Ma le buone notizie viaggiano veloci: Matinho, Jorginho, Laner e Gomez ci sono, anche se non al cento per cento e si giocano le rispettive maglie da titolare. Ci sono anche Sgrigna e Agostini. Non c'è Maietta squalificato, ma al suo posto la garanzia si chiama Ceccarelli.

Ed allora, in mezzo a tanta abbondanza Bordin fa melina: "In campo ne vano undici, è sicuro" dice. E tra i "sicuri" mette Rafael e lui che andrà in panchina. Per il resto si sfoglia la margherita. Soprattutto là davanti.


Condividi

PERBELLINI TNV

  • “saria mia meio” di bocia 2013-01-25 17:55:58

    saria mia meio rilesarli certi articoli prima de publicarli?!?!? Vacadì scrio meio mi che son gnorante! Ricordive che avì fato le scole alte ualtri.
     
  • Pagine:
  • 1