VERSO SFIDA COL CAGLIARI

Ora Maran non è
più intoccabile

14/02/2018 17:22

Due punti in dieci partite: il Chievo è dentro la bufera. Maran non è più intoccabile: la Spal è solamente a -5, la Serie B non è mai stata così vicina, dopo anni passati saldamente a metà classifica. Per questo la gara di sabato con il Cagliari sarà fondamentale.

Anche Rolando Maran è ad un bivio: la squadra dovrà dimostrare di esser ancora lui, altrimenti Campedelli potrebbe anche prendere decisioni drastiche, a cui nessuno avrebbe pensato ad inizio anno.


 
  • Andrea

    il 15/02/2018 alle 22:08 “Debiti Chievo”
    Sono Euro 90.378.734 di cui Euro 24.182.478 Tributari (Iva, Ritenute ecc) A questi aggiungi Euro 5.341.061 x fondi rischi probabilmente per la nota questione Irap sulle plusvalenze. Va pagata. A fronte di questa montagna di debiti esistono Euro 75.541.000 di attivo immobilizzato (difficile da liquidare) di cui oltre Euro 52 mln di giocatori/vivaio frutto in buona parte delle fantasiose plusvalenze con Cesena e Provercelli ed altri Euro 22.832.000 partecipazioni fantasiose tra cui Chievo service che detiene l'ambito marchio Chievo che è servito a generare oltre 10 mln di plusvalenza !!!!! Come farà Campedelli ad uscire da questa PAZZESCA SITUAZIONE DEBITORIA ? Nel 2010 i debiti erano Euro 48 mln; tra qualche anno con questa dinamica saranno Euro 130 mln. Ps :ai sindaci nemmeno il compenso è stato deliberato. Brutto segno. Finiamola di prenderci in giro.
     
  • Andrea

    il 15/02/2018 alle 22:05 “Debiti Chievo ”
    Sono Euro 90.378.734 di cui Euro 24.182.478 Tributari (Iva, Ritenute ecc) A questi aggiungi Euro 5.341.061 x fondi rischi probabilmente per la nota questione Irap sulle plusvalenze. Va pagata. A fronte di questa montagna di debiti esistono Euro 75.541.000 di attivo immobilizzato (difficile da liquidare) di cui oltre Euro 52 mln di giocatori/vivaio frutto in buona parte delle fantasiose plusvalenze con Cesena e Provercelli ed altri Euro 22.832.000 partecipazioni fantasiose tra cui Chievo service che detiene l'ambito marchio Chievo che è servito a generare oltre 10 mln di plusvalenza !!!!! Come farà Campedelli ad uscire da questa PAZZESCA SITUAZIONE DEBITORIA ? Nel 2010 i debiti erano Euro 48 mln; tra qualche anno con questa dinamica saranno Euro 130 mln. Ps :ai sindaci nemmeno il compenso è stato deliberato. Brutto segno. Finiamola di prenderci in giro.
     
  • Miro

    il 15/02/2018 alle 15:38 “Andrea”
    Dal bilancio i debiti sono 64 mln,di cui 20 per IVA rateizzati in 10 anni. e altri per tasse non pagte-, ma rateizzate. Come debiti peggio sono in 10 (c'è anche la tanto virtuosa Udinese.) P.s citra i debiti ci sono anche 8 per Bottagiusio e Veronello
     
  • Andrea

    il 15/02/2018 alle 13:06 “100 Mln Di Debiti E Plusvalenze Con Cesena Da 23 Mln”
    Finiamola di prenderci in giro. Basta leggere i bilanci del Chievo. FOLLIAAAA 100 mln di debiti di cui 30 mln verso Erario Per essere ammessi alla serie A si sono inventati plusvalenze fittizie (vedi denuncia Striscia La notizia) Saranno dolori infiniti per i responsabili. Forse retrocedere e prendere il paracadute può servire a limitare i danni. Ma i 100 mln chi li pagherà ???
     
  • Gianluigi Coppo

    il 15/02/2018 alle 12:58 “Dispiace”
    Dispiace, perché Maran è allenatore serio, preparato e capace ma essere precipitati dal settimo posto all'orlo della retrocessione, con una squadra sfilacciata, senza idee può avere tante giustificazioni ma purtroppo gran parte della responsabilità ricade sull'allenatore. Non aver visto in tempo i brutti segnali del campo, lo stato di forma precario di qualcuno, la necessità di qualche rinforzo in più rispetto al solo Giaccherini a gennaio ricade evidentemente su chi allena e deve avere in mano la situazione dello spogliatoio.
     
  • Mirio

    il 15/02/2018 alle 12:17 “Alternaive”
    le alterantive, per gestire l'emergenza sarebbro allenatori d'esperienza come Reja,Mandorlini (anche se lui forse no), io proporrei Foscarini
     
  • Gla

    il 15/02/2018 alle 08:11 “.....”
    più che altro sono curioso di vedere quali siano le alternative....a fine febbraio poi: quanto tempo potrebbe avere un nuovo mister?? io credo che a questo punto, in tutti i casi, non ci sia il tempo per un cambio sensato...
     
  • Flower

    il 14/02/2018 alle 21:49 “Scambio Pecchia Maran”
    All’ombra dell’Arena
     
  • Mirco

    il 14/02/2018 alle 18:34 “Per Forza”
    Dopo 2 punti in 10 giornate per forza Maran è a rischio, e purtroppo giustamente....Qualche attenuante ce l'ha ma un crollo così verticale non può non essere imputato al tecnico... Dopo sabato, se non cisarà la serzata , si dovrà (a mailcuore) fare quello che si fece con Di Carlo e Corini
     
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA