POST-BOLOGNA

Pecchia: Ecco perchè
Zuculini era in panchina

15/04/2018 18:15

"Dobbiamo archiviare questa sconfitta ed ora dobbiamo pensare solo al Sassuolo. Non ci sarà Caracciolo ma spero che Fossati possa rientrare. Con gli emiliani sarà una gara determinante. Oggi avremmo meritato il pareggio per le occasioni nel finale con Fares e Lee. Zuculini in panchina? Si tratta di gestione risorse, devo gestirlo viste le sue condizioni. Zucu per noi è determinante ma va tenuto sotto una campana di vetro". Queste le parole di Pecchia in conferenza stampa dopo la sconfitta di Bologna.

Pecchia ha concluso: "I cambi e Cerci nervoso andando in panchina? E' una reazione normale ma le sue condizioni fisiche devono essere gestite, viene da 4 mesi d'infortunio. Ora testa al Sassuolo, sarà una partita fondamentale".


 
  • Stefania

    il 16/04/2018 alle 14:38 “Sta Zitto”
    Speriamo che la società si metta in silenzio stampa , almeno non dovremmo più ascoltare le parole di questo allenatore incompetente . Già è dura dover vedere giocare il Verona ,ma è ancora peggio ascoltare le sue interviste .Tasi che le meio
     
  • Icio

    il 16/04/2018 alle 10:26 “Ordini Dalla Tribuna”
    è stato il presidente che gli ha ordinato di non inserire ZUCU perchè troppo motivato, e togliere Cerci ....l'unico che poteva far gol e pareggiare!!!!
     
  • Ema

    il 16/04/2018 alle 10:18 “Unica Salvezza”
    L unica salvezza è che mentre pecchiaiolo attraversa la strada un albanese ubriaco lo faccia secco......SPEREMM..
     
  • Olia 70

    il 16/04/2018 alle 09:56 “Pecchia ”
    L unica condizione certa le che te si fora de testa
     
  • Bkl

    il 16/04/2018 alle 09:10 “Lo Sanno Tutti..”
    si risparmiano per la prossima partita.. per la prossima partita per la prossima partita... ops ! e' finito il campionato ...
     
  • Belst

    il 16/04/2018 alle 09:08 “Pecchia...”
    ... non da le dimissioni perchè sa che non gli capiterà più di allenare e si gode la panchina e la serie A fino all'ultima giornata. Proprio brao.
     
  • Rino

    il 16/04/2018 alle 09:04 “Certezze”
    Certamente non abbiamo una lista di ottimi giocatori e di questo possiamo solo ringraziare il presidente Setti. Ma altrettanto certamente un allenatore normale, basico, qualunque basta che sappia cosa sia il calcio, avrebbe fatto meglio di questo disastro che continua a scombinare la squadra, che ha distrutto quei pochi buoni che avevamo: Romulo, Pazzino finche' c'e stato, adesso Ferrari, Cerci ecc ecc. Qualche elemento valido c'è in squadra ma Pecchia invece di valorizzarlo lo indebolisce facendogli fare ruoli non suoi e sempre diversi. Incredibile, ma qui sta la chiave che ci sta portando in B. Con Pecchia e' certezza di B perche' veramente non sa cosa vuol dire costruire una squadra che vada su un campo di serie A ( e nemmeno B). Da ringraziare anche Fusco che ha fatto di tutto per tenerlo, per poi lasciarcelo fra i ma.ro.ni.
     
  • Robyvr

    il 16/04/2018 alle 08:26 “...”
    Guinness World Record par el più longo periodo de alucinazioni dela storia, mai nesuni l'èra riussio a veder quel che non esiste par un anno e mezo. Agiornar subito el libro dei record.
     
  • Muro Di Villa

    il 16/04/2018 alle 08:22 “22 Sconfitte”
    non siamo inadeguati alla serie A...no dai ...per esserlo bisognava perderle tutte...pecchia nano arrogante vattene
     
  • Frank

    il 16/04/2018 alle 08:18 “El Latte”
    Quando parla fa venire el latte ai calcagni, considerando che un allenatore deve essere soprattutto un motivatore si capisce il nulla della squadra
     
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA