FORTITUDO MOZZECANE CALCIO FEMMINILE

Il Clarentia ferma la
Fortitudo, ma è festa

14/05/2018 10:57

FORTITUDO MOZZECANE – CLARENTIA TRENTO 3-3

Fortitudo Mozzecane: Venturini, Fasoli (29’ st Rotondo), Welbeck (18’ st Caliari), Signori (1’ st Pecchini), Salaorni, Marconi, De Vincenzi (10’ st Boni), Carraro, Martani, Caneo, Gelmetti (15’ st Peretti).

A disposizione: Olivieri, Caliari, Bonfante, Pecchini, Peretti, Boni, Rotondo.

Allenatore: Bragantini.

Clarentia Trento: Valzolgher, Ruaben, Lenzi (6’ st Busarello), Lucin (12’ st Varrone), Daprà (27’ st Antolini), Fuganti (48’ st Biasioli), Brunello, Rosa, Rovea (40’ st Maurina), Chierchia, Tonelli.

A disposizione: Valenti, Busarello, Maurina, Biasioli, Antolini, Varrone.

Allenatore: Pavan.

Arbitro: Campagni (Firenze).

Assistenti: Vecchi, Lavarini (Veorna).

Reti: 18’ pt Martani (R), 28’ pt Martani, 31’ pt Rosa, 46’ pt Martani, 15’ st Rosa, 19’ st Tonelli (R).

Note: ammonite Marconi, Boni, Rosa, Salaorni.


Nell’ultima di campionato, dopo aver raggiunto la matematica certezza di essere nella serie B nazionale della prossima stagione, la Fortitudo conclude con un pareggio la sua avventura in serie B 2017/18.

La Fortitudo parte forte con le solite incursioni di Martani e Gelmetti, per poi trovare il gol del vantaggio al 17’: Gelmetti conquista il calcio di rigore e lo lascia battere a Martani, che lo trasforma e allunga in classifica marcatori. Solamente tre minuti dopo è proprio Gelmetti a cercare il raddoppio, ma il suo tiro è respinto dal portiere sulla traversa. Al 28’ arriva il 2-0 ancora con la 9 gialloblù, che viene lanciata da De Vincenzi e con un preciso rasoterra buca la rete, trovando così la doppietta personale. Quando ormai sembra che ci si involi verso una gara in discesa ecco che le ospiti riaprono la partita: al 31’ Tonelli spara sulla traversa, ma sul rimpallo arriva Rosa, che anticipa Welbeck e spinge in rete la sfera trovando il 2-1. Nel giro di tre minuti arrivano due grandi occasioni per le ragazze di Bragantini, prima con De Vincenzi e poi con Carraro, ma entrambe calciano fuori di poco. Al 46’ Gelmetti firma l’ennesimo assist stagionale servendo Martani, che deve solo appoggiare in porta la palla del 3-1.

Nel secondo tempo il Clarentia riesce a riaprire il match nel giro di cinque minuti: al 15’ Rosa trova un grande gol dal limite, con il pallone che finisce sotto la traversa; al 19’ pareggia i conti Tonelli su rigore. Per trovare la vittoria davanti al suo pubblico la Fortitudo ci prova con Peretti, che al 21’ prova a segnare in girata ma Valzolgher riesce a parare. Al 35’ da sottolineare è il grande intervento di Venturini, che si trova davanti alla sua porta Brunello indisturbata e riesce a respingere il tiro e a correre fuori dall’area per allontanare la sfera. Al 39’ la Fortitudo segna il quarto gol con Boni, ma l’assistente chiama un fuorigioco estremamente dubbio rovinando così il ritorno al gol della veterana gialloblù e la vittoria della Fortitudo davanti al suo pubblico. La vittoria non arriva, ma c’è la gioia per aver conquistato l’obbiettivo e aver terminato una stagione indimenticabile. Altra nota positiva: l’attaccante gialloblù Martani, con 26 gol, vince la classifica marcatori del girone C.


Riccardo Cannavaro, addetto stampa Fortitudo Mozzecane


 
Nessun commento per questo articolo.
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA