GARA-1 FINISCE 78-68

Fortitudo troppo forte,
la Tezenis si arrende

14/05/2018 21:00

Partono con una sconfitta i quarti finale play-off della Tezenis Verona. Al PalaDozza la Fortitudo vince agevolmente 78-68 facendo valere pienamente il fattore campo. Ora gara-2 ancora a Bologna mercoledì sera (in diretta su Telenuovo).

ULTIMO QUARTO. Si fa fatica a segnare ma dopo due minuti Udom mette una tripla dopo un canestro di Mancinelli che porta lo svantaggio ad una sola cifra fino al -9 (66-57). Cinciarini, con grande classe, si inventa un bel canestro e la Scaligera si arrende. Bologna aumenta il ritmo e va ripetutamente a canestro (74-60). La Tezenis prova ad accorciare ancora (76-68) ma poi Cinciarini ristabilisce il vantaggio a doppia cifra (78-68). Scorrono i minuti e la Tezenis non ferma il cronometro: finisce 78-68.

TERZO QUARTO. Bologna allunga subito con Mancinelli. Amato accorcia ma poi Cinciarini segna ancora (55-37). La Fortitudo allunga fino al +20. Verona però non vuole mollare e accorcia fino al -14 con i punti di Jones 57-43. Gandini spezza il break scaligero dalla lunetta ma poi Greene fa un gran canestro (59-45). Bologna cerca di controllare il match ma Verona tiene vive le speranze con Jones (61-50). Palermo risponde a Pini e si rimane sul -11 (63-52). Le difese si chiudono e si segna pochissimo: Ikangi segna ai liberi per il -10. Alla sirena del terzo quarto è 64-54.

SECONDO QUARTO. Cinciarini segna il +7 ma poi Totè accorcia (30-25). Bologna allunga ancora con Fultz e Cinciarini (38-28) e si alzano i ritmi: i felsinei avanzano fino al 43-30 ma poi Amato segna dentro l'area per il -11. La Fortitudo è una furia in attacco e con il veronese Gandini, con un gioco da tre punti, vola sul +14. Dalla lunetta segna Udom (46-33) e poi vanno a canestro Amato e un "doppio" Mancinelli (50-35). Nell'ultima azione Jones sbaglia e si va all'intervallo.

PRIMO QUARTO. Parte la serie dei quarti play-off: il Verona è di scena al PalaDozza per affrontare la Fortitudo Bologna. Dalmonte parte con Amato play, Greene guardia, Jones ala piccola, Udom ala grande e Poletti centro. La partita è subito equilibrata: dopo un canestro di Poletti si arriva sul 6-6 ma dopo i liberi di Greene la Tezenis compie il sorpasso (10-11). Due triple di Amato e Greene legittimano il vantaggio gailloblù (12-17). Bologna impatta il match (19-19) ma poi un'altra tripla veronese con Udom riporta davanti la Tezenis (19-22). Bologna recupera nel finale, impattando il match sul 22-22 e poi con due triple (Cinciarini e Fultz) spezza le gambe agli scaligeri: alla sirena è 28-23 per la Fortitudo.


 
  • Pippo

    il 15/05/2018 alle 07:59 “Dalmonte”
    Cosa è successo alla fine?
     
  • Otello

    il 15/05/2018 alle 00:02 “Bologna Troppo Forte.”
    Onore ai ragazzi che non hanno mai mollato ma penso che a gara due miglioreremo la cosa importante da perfezionare sono i rimbalzi noi 28 loro 41... ad una squadra così forte non si devono concedere 13 possessi in più. Forza ragazzi
     
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA