L'AVVERSARIO

Pescara, corazzata nata per vincere

13/11/2009 11:22

Fondato nel 1932 il Pescara vanta nella sua storia 5 partecipazioni al campionato di serie A, 31 a quello di serie B e 27 a quello di C. All'inizio degli anni '70 dopo il rocambolesco ritorno tra i dilettanti la squadra biancoazzurra riuscì in sole due stagioni a scalare due campionati e arrivare nella cadetteria. La prima storica promozione nella massima serie fu nel 1977 a seguito degli spareggi con Cagliari e Atalanta. L'ultima stagione in serie A risale al 1992/1993. Nel 2007 la retrocessione in C1 e l'anno successivo il raggiungimento della salvezza seguito dal fallimento. Poi la rifondazione con la denominazione Delfino Pescara 1936 con il Presidente Deborah Caldora. L'allenatore è Antonello Cuccureddu, ex giocatore della Juve e della Nazionale. La squadra abruzzese ha iniziato questa stagione con il medesimo obiettivo dell'Hellas, ossia vincere e tornare nella cadetteria. Solitamente il tecnio sardo adotta il 4-4-2 come schema di gioco con Pinna tra i pali, difesa a quattro con Zanon a destra, Mengoni e Olivi in mezzo e Petterini a sinistra; centrocampo con Gessa esterno destro, Tognozzi e Coletti centrali e Bonanni esterno sinistro; davanti Sansovini e Ganci con Artistico e Zizzarri pronti a subentrare.

Alessandro Betteghella


 

Leggi anche:

  • Ludwig"der Koenig"

    il 15/11/2009 alle 12:43 “Pescara's Tod”
    Die Kriegsmarine wird die "Potemkin" bombardieren und zerstoeren!
     
  • Mastino

    il 13/11/2009 alle 12:19 “Si Va Beh Va...”
    sono proprio una corazzata, si la corazzata Potemkin (fantozzi docet). Adeso non femola diventar el real madrid, noialtri semo l'Hellas miga el ceo...