PRIMA DIVISIONE

Hellas, adesso si sogna. Al Bentegodi battuto 2-1 il Monza

14/12/2008 - 16:30

HELLAS VERONA F.C. - A.C. MONZA BRIANZA 1912     2-1 

Reti: 10’ Bolzan, 37’ Parolo; 83’ Gomez

HELLAS VERONA F.C.

Rafael; Campagna, Ceccarelli, Conti, Moracci; Garzon, Bellavista, Campisi (70’ Corrent); Parolo; Tiboni (75’ Gomez), Scapini (64’ Girardi). (Franzese, Loseto, Anaclerio, Da Dalt) All. Remondina

A.C. MONZA BRIANZA 1912

Rossi Chauvenet; Taccucci, Bacis, Puleo, Bolzan; Iacopino, Menassi, Pizza (84’ Chianese), Vicari (62’ Quadri); Samb (54’ Cesaretti), Torri. (Bindi, Teani, Scanu, Borgese) All. Marcolin

Arbitro: Guida di Torre Annunziata

Assistenti: Colongo, Palermo

Ammoniti: Vicari, Bellavista, Samb, Rafael

Espulsi: -

Recupero: 1’ - 4’

Spettatori: 10.050

 

Missione compiuta. I gialloblù di Remondina superano il Monza di Marcolin e in classifica salgono a quota 23 punti. Nono risultato utile consecutivo e quinta vittoria stagionale. Partenza in salita per l'Hellas che al 9' è già sotto: punizione sulla trequarti di Bolzan, deviazione fatale di Scapini che supera l'incolpevole Rafael. La reazione però c'è e dopo vani tentativi il Verona agguanta il pareggio. Siamo al 36', la difesa brianzola sbaglia il retropassaggio, ne approfitta Parolo che festeggia sotto la curva sud la sua seconda rete stagionale. Al rientro in campo non ci sono novità di formazione e dopo soli 30' ci prova dalla distanza, di sinistro, Parolo ma non è fortunato. AL 12' miracolo del portiere del Monza che respinge il colpo di testa ravvicinato di Scapini. Entrano Girardi e Corrent per Scapini e Campisi. Al 27' ancora una volta è Parolo a cercare il gol della vittoria, ma la sua conclusione è lontana dallo specchio della porta. Al 31' Gomez rileva Tiboni e dopo 7' il neoentrato diventa protagonista assoluto. Punizione dalla sinistra di Corrent, Gomez svetta in area e supera Rossi Chauvenet. Il Bentegodi esplode di gioia e dopo 4' di recupero i giocatori possono meritatamente festeggiare insieme ai propri tifosi che intonano il coro "Buon Natale gialloblù".

 

Alberto Fabbri

 

 


 

Leggi anche:

Nessun commento per questo articolo.