BILANCIO

Verona, 23 punti alla fine dell'andata. Play off a quattro lunghezze. Adesso bisogna accelerare

29.12.2008

Ventitre punti nelle prime diciassette gare del girone d'andata. Il Verona è a quattro lunghezze dalla zona play-off ma anche a quattro dai play-out. Un campionato, dunque, che per i gialloblù non ha ancora una precisa identità. Eppure i segnale sono incoraggianti. Anche se appare chiaro che questa squadra dovrà essere rafforzata a gennaio per tentare l'assalto alla serie B.

ANNO SCORSO. Se paragonata a quella della scorsa stagione, la squadra di Remondina sembra una corazzata. Ventitre punti contro i tredici raggrannellati a stento dalla "Juve della serie C", sono un paragone illuminante su quanto meglio stia facendo questa giovane formazione. Morante e compagni avevano realizzato solo sette reti alla fine dell'andata, Tiboni e soci hanno già raggiunto quota diciotto. Un po' peggio la difesa di Remondina (diciassette reti contro sedici), Ma questa è una squadra che gioca a viso aperto, proponendo buone trame di gioco e questo atteggiamento è più penalizzante per il reparto arretrato.

PLAY-OFF. L'anno scorso l'ultimo posto utile per entrare nei play-off lo centrò il Foggia che raggiunse quota cinquantasei. Se fosse valido questo paragone, il Verona dovrebbe mettere insieme qualcosa come trentatre punti nel girone di ritorno. Questo campionato appare però più equilibrato rispetto a quello della scorsa stagione, non ci sono squadre materasso e questo abbasserà di conseguenza la quota play off, che è stimabile attorno ai cinquantadue, cinquantatre punti.


 
Nessun commento per questo articolo.