SERIE A

Chievo, Rigoni è il più
presente a centrocampo

12/04/2011 11:44

E' il centrocampista più impiegato da Pioli. Luca Rigoni, 26 anni, alla quarta stagione nel Chievo, ha già superato in presenze e minutaggio gli ultimi suoi due campionati. Con quella di San Siro è arrivato a 26 presenze e 2260 minuti giocati. L'anno scorso si fermò a 24 presenze e 2000 minuti, l'anno prima (campionato 2008/2009) totalizzò 20 presenze e 1500 minuti. Vertice basso del rombo di metà campo, ha sbaragliato sempre la concorrenza. E' stato preferito a Vicenzo Italiano due anni fa, poi ha vinto sempre la corsa per il posto con Iori. Quest'anno è Roberto Guana a mordere il freno.

Ex oggetto misterioso. Rigoni arrivò in gialloblù nel gennaio del 2007, voluto da Beppe Iachini per la seconda parte del campionato di B. Il centrocampista decise di lasciare Vicenza e un posto (quasi) sicuro per iniziare una nuova avventura senza certezze. In B con Iachini giocava a singhiozzo e partiva spesso dalla panchina. Oggi è una colonna portante del centrocampo di Pioli, dopo esserlo stato con Di Carlo.

Lotta salvezza. “Dobbiamo ripartire dalla buona prestazione di Milano con l'Inter e conquistare gli ultimi punti che ci mancano per la salvezza”. Rigoni è un guerriero sul campo, ma non ama parlare davanti a microfoni e telecamere. “La sconfitta di sabato ci ha lasciato un po' di amaro in bocca. Loro sono stati bravi a sfruttare le occasioni, noi invece non le abbiamo concretizzate. Voltiamo pagina e ripartiamo subito”.

Nessun calcolo. “A sei giornate dalla fine non è il caso di fare pronostici o tabelle salvezza. La lotta salvezza è apertissima, non dobbiamo rilassarci o credere di essere al sicuro”.

Luca Fioravanti


 
Nessun commento per questo articolo.