VERSO IL SORRENTO

Falsini: Per i play-off
occorre essere sereni

20/05/2011 16:47

Gianluca Falsini, classe 1975, ha lasciato un ricordo meraviglioso a Verona. Due stagioni tra il 1998 e il 2000 di ottimo livello caratterizzata da 69 presenze e una rete (a Cagliari). Adesso fa l'osservatore per la società gialloblù e prova a spiegare come affrontare i play-off, lui che due anni fa a Padova li ha vinti: "Serve massima serenità, le pressioni arrivano da sole. Non bisogna caricare troppo queste gare altrimenti si rischia di destabilizzare l'ambiente. Serve entusiasmo, questo si è necessario". Questo campionato dell'Hellas ricorda molto quello del Padova che poi portò alla promozione i biancoscudati: "Le analogie non mancano: anche noi eravamo praticamente fuori e poi contro il Ravenna ci siamo chiusi nello spogliatoio e ci siamo detti che c'erano due alternative: o fare come tutti gli altri, o entrare nella storia del club. Ci siamo riusciti, è stata una grande gioia". Mandorlini ha dato una scossa incredibile all'ambiente. Nel girone di ritorno l'Hellas ha messo insieme 32 punti: "Senza dubbio il tecnico è stato decisivo: ha dato un'identità alla squadra e i giocatori lo hanno seguito. L'organico è di categoria superiore, io credo in questo miracolo sportivo". (A.B.)


 
  • Hellas /=\

    il 21/05/2011 alle 11:37 “Falsini”
    scnde Falsini sulla fascia lateral,mette al centro un bellissimo balon,arriva Aglietti che i cavei se ga taia'... el resto non me lo ricordo! :-) comunque ha ragione il buon gianluca,dobbiamo temere solo noi stessi,ma x queste cose confido al 100 % su mandorlini! dai Hellas!!!