SERIE B

L'HELLAS AFFONDA IL
VICENZA: 2-0 NEL DERBY!

17/03/2012 17:00

L'Hellas si aggiudica con ampio merito il derby veneto per eccellenza dopo un primo tempo impeccabile ed una ripresa di contenimento. Le reti che affondano il Vicenza (2-0) sono di Gomez al 19' pt e di Abbate cinque minuti più tardi.

PRIMO TEMPO. L'avvio permette all'Hellas di mettere subito in chiaro le cose: la partita avrà tinte gialloblù. Primi dieci minuti di possesso palla dei nostri, un po' sterile ma continuo. Si gioca prevalentemente sulla sinistra con Lepiller a provare più di una conclusione dalla distanza senza rendersi pericoloso. Poco prima del quarto d'ora è invece Mareco ad avvicinarsi alla rete: punizione (corner corto) dalla destra, Mareco schiaccia di testa sul primo palo ma a lato.

UNO-DUE GOL. Ma è tra il 19' e il 24' del primo tempo che il Verona indirizza al proprio porto la sfida. Il primo sigillo porta la firma del rigenerato Gomez: palla a spiovere verso l'area, l'argentino decentrato sulla sinistra è bravo a coordinarsi e a trovare un missile terra aria al volo che si infila sotto il sette. Gol bellissimo che rende merito all'impegno di questo ragazzo, finalmente non solo assist-man, ma anche finalizzatore.

Il raddoppio, cinque minuti più tardi, lo realizza Abbate in un'azione che ricorda tanto il gol di Bari e che ormai è un marchio di fabbrica del nostro numero 13: corner battuta a sinistra da Hallfredsson, palla che scivola via lungo tutto lo specchio della porta finché non trova la spaccata di Abbate ad appoggiarla in rete (indisturbato). Verona due, Vicenza zero e Bentegodi in delirio (quasi 18mila oggi!).

RAZZI. Dopo la rete di Abbate si accendono gli animi sugli spalti tra la curva nord e la tribuna est (anche due razzi lanciati da qualche IMBECILLE dal nostro settore verso quello ospite). Nel giro di qualche minuto ad ogni modo le situazione viene riportata alla normalità. In campo invece, un po' di tensione la si continua a respirare. Da segnalare in avvio uno scontro tra Tachtsidis e un avversario, con il greco svenuto a terra per 30 secondi e costretto poi a rientrare con una vistosa fasciatura alla testa.

LA RIPRESA. Dopo un gran primo tempo (veloce, divertente), anche per merito di un abritraggio che permette di giocare in velocità senza spezzettare troppo il gioco (come purtroppo capita spesso in Italia), nella ripresa ci si aspetta la reazione biancorossa o la terza rete gialloblù: non arriva né una né l'altra. Il Vicenza continua nella propria arrendevolezza, incapace di costruire gioco e di conseguenza palle da gol. C'è molto lavoro per Beghetto se vuole salvare la squadra dalla serie C dopo undici (noiosi) anni di serie B. Il Verona così, un po' stanco dopo le fatiche di Torino e di un grandissimo primo tempo, rifiata e si accontenta del 2-0. Un'altra rete e il Bentegodi sarebbe esploso, peccato ma va benissimo così.

In attesa del Pescara (contro il Brescia lunedì), vince il Sassuolo (in rimonta a Bergamo contro l'Albinoleffe) ma rallenta il Torino (pari a Castellammare) dopo la vergognosa spinta ricevuta in settimana con la vittoria a tavolino sul Padova. Lo stesso Padova che ieri ha pareggiato con il Varese. Tutto sommato risultati favorevoli. Specie alla luce del grande, grandissimo Verona di questo periodo. (vv)

HELLAS VERONA - VICENZA 2 - 0

MARCATORI: Gomez (Vr) al 19' pt, Abbate (Vr) al 24' pt

AMMONITI: Tachtsidis (Vr), Mareco (Vr), Jorginho (Vr), Maietta (Vr). Marinelli (Vi), Baclet (Vi)

ESPULSI: nessuno

HELLAS VERONA (4-3-3): Rafael; Abbate, Mareco, Maietta, Scaglia; Tachtsidis, Jorginho, Hallfredsson (dal 37' st Ceccarelli); Lepiller (dal 16' st Russo), Ferrari, Gomez (dal 38' st Pichlmann) (Frattaii, Esposito, Berrettoni, Bjelanovic) All. Mandorlini

VICENZA (4-4-2): Frison; Gavazzi, Tonucci, Martinelli, Bastrini; Rigoni (dal 39' st Pinardi), Paro (dal 32' st Maiorano), Botta, Bianco; Baclet, Abbruscato (dal 20' st Paolucci) (Pinsoglio, Zanchi, Brighenti, Giani) All. Beghetto

NOTE Recuperi: 2', 3'. Spettatori: 17.495 (dei quali 6.944 paganti e 10.551 abbonati)


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • Bubu

    il 18/03/2012 alle 18:44 ““campionato Gia Deciso A Tavolino””
    Si, probabilmente l'è vera... ma alora sa femo calemo le braghe a 'sto punto? Femo i biscoti come la paluani? la migliore risposat l'è combattere sul campo fin ala fine in maniera tale che eventuali condizionamenti i diventa ancora più palesi. E par 'na volta stemo boni anca in curva e sulle tribune, parché sti fioideroie non i speta altro... ala fine faren i conti
     
  • Rorby

    il 18/03/2012 alle 16:24 “Non Lè Cambià Niente!!!! Sveive Gente!!!”
    E lo capissito solo adeso?? Mi lè anni che vao disendolo che sto calcio lè da RIFONDAR!!! Ma finchè al "palasso" ghè sarà gente come galliani,abete,compresi presidentucoli conniventi e faccendieri come quei del genoa,cagliari palermo juve,torino,pescara,doria,extriestina reggina,eccecc...nn se rivarà MAI a NULLA!!! Bisogna RIVOLTAR el "palasso" da cima a fondo e forse...allora...
     
  • Ho Perso La Fede..

    il 18/03/2012 alle 15:54 “Campionato Gia Deciso A Tavolino”
    Butei lè inutile questo campionato è gia stato deciso e aihmè non penso che il Ns Hellas venga premiato, se vi erano dubbi dopo tutto quello che sta succedendo (calcio scommesse, punti dati e tolti a tavolino, messaggi sublinari in vari giornali ect..) sicuramente molti di voi se ne saranno accorti, x chi non lo sapesse vi invito ad andare a vedere nella partita di ieri tra Juve scabia e Manzotim al 28 del secondo tempo i 2 centrali difensivi si sono passati la palla per 2 minuti senza che nessun avversario o compagno cercasse di smarcarsi per prendere palla, con tutto il pubblico che grida vergogna. Se questa non è combina Cicciolina non ha mai fatto la pecorina. Inoltre va ricordato il 2 a 3 del Sassuolo all'ultimo secondo (puzza più di una massa di m...). Probabile classifica finale (secondo me anche se spero di sbagliarmi): PESCARA TORINO (SERIE A) VERONA SASSUOLO PADOVA (E UNA TRA SAMP BRESCIA REGGINA) PLAY OFF. Scusate il mio sfogo in un momento di grande euforia per i nostri colori dopo tutto l'amaro che abbiamo buttato giù in questi ultimi anni, ma purtroppo queste continue sensazioni mi hanno tolto definitivamente la convinzione che il futuro dipenda esclusivamente da noi. saluti
     
  • Saoud

    il 18/03/2012 alle 11:30 “Forza Hellas Verona”
    Segnalo questo SPETTACOLARE video: http://www.youtube.com/watch?v=DWfiq5_RxeU
     
  • Bubu

    il 18/03/2012 alle 09:51 “Razzi Dalla Tribuna Est”
    ...e aggiungo, non é questione di tifoseria, è questione di di aggregazione umana, contesti come quelli dello stadio sociologicamente parlando aggregano masse di persone che dal punto di vista comportamentale spesso deviano da quella che è la condotta tenuta nella vita quotidiana: il mona che lancia bengala da una tribuna all'altra c'è sempre stato e ci sarà sempre. Probabilmente ci saranno anche sempre i 20-30 improvvidi che ululano, ma LA RESPONSABILITA' E' PERSONALE PER DIO! Quì invece questi fatti vengono strumentalizzati perché probabilmente è l'unico modo per ostacolare i progressi di una compagine societaria e di una squadra che dovrebbe essere d'esempio per il calcio italiano in quanto ha costruito le sue fortune sulla fatica, sull'impegno, sulla dedizione e, mi sembra, anche sull'onestà! eccheccazzo!
     
  • Bubu

    il 18/03/2012 alle 09:42 “Razzi Dalla Tribuna Est”
    Premettendo che il lancio di bengala cui si è asssistito ieri pomeriggio è un comportamento, specialmente in questo momento storico in cui, ancora una volta, il Verona si trova con i prevenuti riflettori di palazzo puntati contro, stupido, insensato e dunque da stigmatizzare. Ci si ricordi, e mi rivolgo a taluni giornalai tronfi e benpensanti, che la tifoseria del Verona, tra le più storiche del tifo italiano, non è stata assemblata dal merchandaising societario negli ultimi 2-3 anni e nemmeno è composta da vecchi donne bambini e gruppi parrocchiali: questi episodi succedono a Verona, ma ancor di più a napoli, roma, milano, torino ecc. ecc. E' assolutamente fisiologico che, su 18000 spettatori, ce ne sia uno a cui parte l'embolo e commette la sciocchezza della domenica (anzi del sabato). In questi casi, però, con eserciti di stewart, telecamere, celerini tornelli e quant'altro si individui il responsabile e lo si punisca PERSONALMENTE! E' assolutamente assurdo che venga coinvolta la Società, la Tifoseria intera o addirittura la Città! La si finisca con questa politica persecutoria! Scusate, ma se la prossima volta entra un direttore di banca in giacca e cravatta che a metà partita gli salta il matto e taglia la gola al vicino di posto, di chi è la colpa? Della Società? Della Tifoseria?, Della Città? DAI, SU, RAGIONEMO, PER CORTESIA!
     
  • Hellas

    il 17/03/2012 alle 19:04 “Magico Hellas! (.. E Branco Di Ignoranti)”
    Squadra fantastica, gioco in crescendo e Gomez/Tachtsidis migliori in campo... Mi duole aver visto un comportamento da imbecilli-ignoranti nell'angolo della tribuna est.. non so chi siano quelli che hanno il coraggio di difenderli e con quale coraggio li difendano.. spero che vengano beccati con le telecamere e che la digos (che sa benissimo chi sono) li prenda, li porti in questura e non li faccia piu entrare in uno stadio!!!!
     
  • I Butei !

    il 17/03/2012 alle 18:00
    Un grande forza Hellas dall' Isla Mujeres (Mexico). I Butei de Montorio !
     
  • Andrea

    il 17/03/2012 alle 17:51
    grazie forzahellas per il link!
     
  • Franchellas

    il 17/03/2012 alle 15:51 “Streaming”
    carissimo forzahellas! Grazie! Commento partita. Giusto cosi il punteggio... é la stessa squadra di torino ma con gomez al fianco di super ferrari e lepi dietro le punte.. bravo mandorlini cosi pareggia il numero di uomini in mezzo al campo... male l'arbitro. altri campi: vince l'albino é ció é doppiamente ottimo: 1.perché perde il sassuolo, 2.perché in C ci va il wcenza!