MERCATO

Selva, polemiche e liti
L'addio è più vicino

22/12/2010 15:36

Si sta per chiudere l'avventura di Andy Selva con la maglia del Verona. L'atto plateale di insubordinazione dopo la sostituzione di lunedì sera con la Paganese è la fase finale dell'avventura scaligera della punta di San Marino.

Un evidente rottura con lo spogliatoio e con Andrea Mandorlini, l'allenatore con cui non è mai corso buon sangue. I due già si erano "tanto odiati" a Sassuolo e ora il conflitto è nuovamente riemerso a Verona.

SCELTA COATTA. Selva non ha mai apprezzato Mandorlini ma il matrimonio in riva all'Adige è andato comunque avanti per "interesse comune". Fino a questo momento, infatti Mandorlini non ha avuto scelta: o faceva giocare Selva, oppure faceva andare in campo Ferrari. Ma ora che il mercato di gennaio si avvicina, il Verona andrà a caccia di un attaccante che sappia segnare e, cosa non secondaria che sia un vero leader dello spogliatoio.

INFORTUNIO MISTERIOSO. Selva nella scorsa stagione, dopo un avvio bruciante si bloccò in maniera improvvisa e misteriosa per un infortunio al polpaccio i cui contorni e la cui gravità è ancora oggi sconosciuta ai sanitari scaligeri che hanno curato il giocatore.

Un lungo stop che non giovò al Verona e a Remondina che si vide privato per gran parte della stagione del giocatore su cui aveva costruito l'intero progetto.

MUTO ALLA META. Alla fine Selva tornò in squadra ma sempre più ombroso e sempre più distaccato dal gruppo. "Non parla con nessuno da mesi" sussurrò con un po' di compatimento qualche compagno dello spogliatoio scaligero dopo l'addio di Remondina (ossia di colui che offriva sempre un riparo tranquillo a Selva) e l'arrivo di Vavassori.

RIGORE FATALE. Selva non faceva più parte dei piani del Verona all'inizio di questa stagione. Ma le sue alte richieste alla società per la rescissione del contratto ne hanno fermato l'addio. "Ripescato" per cause di forza maggiore nelle ultime partite, si è incaricato di tirare il calcio di rigore a Lumezzane strappando il pallone a Le Noci e fallendo il penalty. Un episodio che lo ha allontanato ancora di più dal gruppo e dal Verona. Fino al gesto di lunedì sera. Quasi sicuramente l'ultimo atto veronese di Andy Selva la Belva.


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • 3
  • Max 65

    il 22/12/2010 alle 21:03 “Memoria Corta...”
    .."hellascheizuga"...mi sembra che hai la memoria corta...quest'estate si diceva..speriamo non vendano Selva...oppure frasi del tipo...Selva lè l'unico che ghe mette i coio..entra Seva la BELVA..(...e giu' applausi scroscianti DA TUTTO LO STADIO !!!)..se ci fosse stato Selva tutto il campionato (..l'anno scorso ).si andava in b...la maggior parte dei tifosi dell'Hellas ha sempre fatto questi discorsi nei riguardi di Selva !!!...tranne i "coerenti "....dalla memoria corta
     
  • Giove

    il 22/12/2010 alle 20:34 “Era Ora”
    Era ora che se ne andava ha rovinato e continua a rovinare gli equilibri tattici tecnici e psicologici.Vai pure Malva che non ti rimpiangeremo
     
  • Hellassacheizuga

    il 22/12/2010 alle 19:43 “Max”
    "il giocatore piu' osannato dalla curva..." --- Si chiede, cortesemente, di non INVENTARE fatti ed eventi mai accaduti, al solo scopo di affermare la propria opinione. Se pol scriverla istesso, sensa zontarghe bugie. Nel caso specifico, Max, puoi tranquillamente scrivere di stimare Selva come uomo e come giocatore (cosa legittima e comprensibile), senza per questo pensare di rafforzare questa tua convinzione affibbiandola anche agli altri, soprattutto ad una Curva che non ha osannato proprio nessuno, in particolare Selva. Grazie
     
  • Antonio

    il 22/12/2010 alle 19:27 “Bah!!!”
    No so cosa l'abia combina al cambio, par television no le sta inquadrà, ghe sta solo i commenti dei telecronisti, qualche sugada bona el ghe la come el colpo de testa sul gol di Lenoci, ma le vecioto, se sucede come l'ano scorso semo ale asse, e dopo se el rompe nel spoglaitoio e no le del gruppo chel vaga fora dale ....... Anto.
     
  • Max

    il 22/12/2010 alle 19:03 “....come Se Fa Presto A Girar Le Spalle...”
    ..ma come ..?...fino a 3 giorni fa' è stato il giocatore piu' osannato dalla curva e dal resto dello stadio !!!..e ora tutti i ghe volta le spalle !!!...giornalisti compresi !!! ..i miei complimenti x la vostra coerenza !!...Io ho sempre visto Selva impegnarsi e dare tutto in campo a differenza di molti altri che oltre a non correre tiravano pure indietro la gamba!...ora ,se lo vendono,lo rimpiazzeremo con il "solito colpaccio "...del 31 gennaio !!..e in questo siamo dei "maestri"...in ogni caso ..X SEMPRE GIALLOBLU'
     
  • Fede (ex Hellasnelcuore)

    il 22/12/2010 alle 18:57 “Selva La Trota”
    Sempre per terra, sempre sceneggiate da terr°ne, sempre a dire qualcosa ai compagni. A casa!
     
  • Andrea

    il 22/12/2010 alle 18:54 “Fuori Dai C................”
    Stimato da sempre, buon giocatore, che quando va d'accordo con lo spogliatoio può fare la differenza ma poi si perde in un bicchiere d'acqua e litiga per niente. Noi a Verona abbiamo bisogno di gente umile che sudi x questa maglia (come fa Thomas Pilchmann), e non di persone che vengano ad insegnarci come si fa a vivere. Fuori dai c.............. Ciao Andy vai a giocare in terza categoria là ti lasceranno fare lo sbroffone!!!!
     
  • Ciccio

    il 22/12/2010 alle 18:43 “Porta Aperta....”
    vada....
     
  • Forever Hellas

    il 22/12/2010 alle 18:03 “Forever Hellas”
    lo sempre dito che selva le inutile par l hellas,e le colpa de gente cm lu che nn se va in b,cmq ghe ancora tuto el giron de ritorno par sperar nei play off,sempre e solo fortsa HELLASSSSSSSSSSSSSSSSSS!!!!!!!
     
  • Rob

    il 22/12/2010 alle 17:30 “Finalmente”
    E' stato uno spacca spogliatoio e una delle cause della mancata promozione dell'anno scorso, è ora che se ne vada, vai vai pure selva.. vai che è meglio! forza hellas sempre!