FESTA CHIEVO

SERATA PER L'AFRICA
DIPINTI ALL'ASTA

19/04/2015 11:14

Tutto pronto per il Gran Galà del ChievoVerona, l'annuale festa organizzata dal Coordinamento Amici del Chievo. Mercoledì 22 aprile al PalaRisi di Isola della Scala dalle 19.45 squadra, staff tecnico e dirigenti gialloblù si mischieranno ai tifosi del Chievo per una serata da non perdere.


Complice anche il ventennale di attività del Coordinamento Amici del Chievo, quest'anno la festa sarà ricca di sorprese. Una su tutte, legata alla solidarietà, è l'asta che si svolgerà per la vendita di cinque dipinti realizzati da Francesco Bardi, Alberto Paloschi, Riccardo Meggiorini, Sergio Pellissier e dal presidente Luca Campedelli. Tutti pittori per Amref, i giocatori e il presidente hanno aderito all'iniziativa "Artisti fuori campo" promossa da Big Art. Tutti i quadri sono venduti all'asta al fine di raccogliere fondi per il progetto "Stand Up for African Mothers" di Amref, per la salute materno-infantile. Durante la cena i tifosi potranno aggiudicarsi con l’offerta più alta il dipinto del proprio calciatore preferito. Ad ogni opera, inoltre, sarà legato un oggetto: una maglia autografata per i dipinti di Pellissier, Paloschi e Meggiorini, una maglia e un paio di guanti per quello di Bardi e l’emblema ufficiale del ChievoVerona per il dipinto del Presidente.


La Campagna di Amref ha obiettivi concreti e perseguibili: formazione di operatori sanitari (infermieri e ostetriche), supporto a strutture sanitarie locali nel condurre interventi per la salute del bambino e delle madri, ristrutturazione di strutture sanitarie e adeguamento strumentale per la fornitura di servizi di qualità sulla salute della madre e del bambino, formazione di operatori sanitari sulla gestione della malnutrizione acuta nelle comunità, con particolare attenzione ai bambini e distribuzione di zanzariere trattate con insetticida a effetto duraturo. Per acquistare il proprio tagliando e partecipare al Gran Galà de tifosi:

Rivolgersi alla sede del Coordinamento di via Berardi 82 a Chievo (info al numero 345/8342977) fino a martedì 21 aprile.


 
Nessun commento per questo articolo.