LA CONFERENZA DELL'ATTACCANTE

Inglese: Davide sarà
sempre nel mio cuore

07/03/2018 16:03

Sono stati giorni tristi e difficili per il calcio italiano. La morte del difensore della Fiorentina Davide Astori, ha scosso tutto il panorama calcistico. Non è facile parlare di partite, di classifiche e di risultati. Non lo è nemmeno per Roberto Inglese, che nella conferenza di stamane a Veronello, con la voce rotta dalla commozione, ha esordito così: “La vita e Gesù mi hanno regalato due gioie: la prima è stata la convocazione in nazionale, la seconda è l’aver conosciuto Davide. Mi ha sempre sostenuto e sono stato fortunato ad averlo conosciuto. Sarà sempre nel mio cuore. Se segno sabato, il goal lo dedicherò a lui. Mi sembra il minimo”.

E’ stata una domenica insolita per tutta la Serie A. Sfide che avrebbero potuto chiarire il futuro delle squadre di bassa classifica, non si sono giocate. Sfide da dentro o fuori. I verdetti, dunque sono ancora in sospeso, ma adesso bisogna far fronte ad un’altra battaglia: sabato è in programma Hellas Verona – Chievo.

Sono cambiate tante cose rispetto al derby d’andata: non solo i punti in classifica, ma anche la mentalità delle formazioni scaligere; ora più che mai con voglia di riscatto e di vittoria: “Sfida particolare. Avevamo alle spalle un periodo più positivo tempo fa. Ho visto tante partite del Verona. Sono pericolosi con le loro ripartenze perché hanno dei giocatori di gamba e sostanza. Sarà una gara contenitiva: ci sono in palio punti importanti. All’andata entrambi, non avevamo la stessa “ansia da prestazione” ed i punti non avevano la stessa importanza di adesso. Dobbiamo essere concentrati fino alla fine”.

Roberto Inglese è l’uomo del momento: si è parlato di lui nel mercato di riparazione che lo ha destino al Napoli di De Laurentis, non sono passati inosservati i suoi goal da puro centroavanti di spessore e nemmeno i suoi infortuni e le convocazioni con la maglia della Nazionale: “Adesso sto bene. Sono in forma e voglio concludere al meglio questa stagione e questa avventura con il Chievo. E’ stata la prima settimana dove tutti abbiamo lavorato a pieno regime. Ho visto uno spirito nuovo, ma è più che normale perché è una gara che può dire tanto. Non abbiamo giocato domenica e le motivazioni, proprio per questo, sono tante. Non importa chi la “butta” dentro, conta il risultato”. E ancora: “Se non sei forte di testa e non hai la fame giusta, rischi di sbagliare tutte le partite. Io sarò a Napoli a giugno, ma ho sempre pensato al Chievo e sarà così fino alla fine”.

Talenti a confronto: Da una parte l’attaccante clivense che a giugno prenderà casa in terra campana, dall’altra il ragazzino classe ‘2000 e talento dell’Hellas che a fine campionato tornerà alla Juventus. Inglese – Kean. Un duello a suon di numeri tutto da gustare: “Moise è un giocatore giovanissimo che ha avuto la fortuna ed il merito di giocare in questa categoria così presto. Ognuno ha ciò che si merita e gli auguro il meglio”.

Inglese ha parlato anche dei suoi compagni di reparto: “Pellissier per me sta sempre bene. E’ incredibile. Meggio, invece, è stato limitato dagli infortuni. Gli manca il goal. Deve sbloccarsi mentalmente e poi tutto verrà da sé”.

“Pronostico? Speriamo di portare a casa la vittoria. Noi dobbiamo fare il massimo, ma alla fine parlerà il campo”.

ELEONORA TACCONI


 
  • Marcohvr

    il 07/03/2018 alle 19:18 “Sottolineo Se...”
    SE segno sabato e sottolineo SE! FOSSATI LIBERO!!!
     
  • Pinkhellas

    il 07/03/2018 alle 16:21 “Spero...”
    Che segnerai il gol della bandiera!!! Naturalmente x Davide!!!!
     
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA