LA CONFERENZA DI PECCHIA

“Non è la mia rivincita,
siamo ancora dietro”

11/03/2018 00:12

"Sono soddisfatto dello spirito che ha mostrato la squadra: c'è un bel clima all'interno del gruppo. Vogliamo giocarci la salvezza fino alla fine. I meriti sono della squadra: ora siamo più consapevoli dei nostri mezzi. Siamo una squadra inesperta ma abbiamo tanta voglia di lavorare e di crescere . Cerci? Lo aspettiamo, ci darà una grossa mano". Così Fabio Pecchia dopo la bellissima vittoria nel derby contro il Chievo.

L'allenatore del Verona ha continuato: "Salvezza? Sono sereno, dobbiamo continuare a spingere. Oggi nelle occasioni chiave Caracciolo ha fatto "l'Inglese". Abbiamo perso tante partite ma adesso siamo in crescita. Non è la mia rivincita, noi dobbiamo puntare alla salvezza, adesso dobbiamo cancellare questa vittoria, dobbiamo ancora rincorrere".

Pecchia ha concluso: "Ho recuperato giocatori importanti. Petkovic? Bruno deve continuare a lavorare, ha fatto bene oggi. C'è un bel clima intorno alla squadra. Gli assenti quando torneranno? Rómulo e Valoti presto, Kean e Cerci vedremo. Tutto l'ambiente è compatto. Giocare con questo ambiente caloroso è del tutto differente. Dobbiamo continuare a lottare: abbiamo fatto die vittorie di fila ma non siamo ancora virtualmente salvi”.


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • Paul Mariner

    il 11/03/2018 alle 19:56 “Mario ”
    Non so a chi tu ti riferisca, io ho scritto Pochi proclami senza nessuna intenzione di criticare Pecchia in questo caso, voglio solo dire che non è il momento di parlare ( nel passato recente di interviste piene di buone intenzioni ne ho letto troppe...) ma è il momento dall'atteggiamento giusto, quello di ieri per capirci... E forza Hellas !
     
  • Mario

    il 11/03/2018 alle 16:19 “Incapaci Pure Di Leggere”
    Ma quali proclami avrebbe fatto Pecchia? Ha detto non abbiamo fatto ancora nulla e che per raggiungere il risultato finale bisogna andare avanti a vincere il maggior numero di partite possibile. Cosa criticate una cosa che nemmeno ha detto? Prevenuti e ridicoli.
     
  • Lh

    il 11/03/2018 alle 16:15 “Atteggiamento”
    Da quando è uscita la novità dei diritti TV la squadra ha cambiato atteggiamento. E questo è stato sufficiente a rimetterci in corsa. Significa che il livello è infimo. Meglio così! Prendiamo quello che c’è di buono! Ma non smetterò di pensare che questo allenatore e questa società siano tra i peggiori mai avuti a verona.
     
  • Roby

    il 11/03/2018 alle 16:11 “Haha”
    E daghela. Piuttosto che ammettere che forse qualcosa di sbagliato in certi giudizi c’è stato, si va avanti ad oltranza. Pecchia scarso... ma con una squadra che è la peggiore della serie A siamo ancora aggrappati. Patetici chi pensa di aver ragione e si ostina a pensarlo.
     
  • Busatta

    il 11/03/2018 alle 15:18 “Concordo Con Peter”
    Ed il problema non è la triade,ma l uomo al comando. Poi pecchi è scarso e Fusco ...non lo so. Se hai zero budget da spendere e zero budget da stipendi( se non da 100.000 euro) è dura anche per Sabatini
     
  • Paul Mariner

    il 11/03/2018 alle 13:24 “Pochi Proclami, E Avanti Di Corsa!”
    È evidente che questa squadra non è ricca di contenuti tecnici, ma tutto sommato, per questa serie A possiamo giocarcela, a patto di vedere l'atteggiamento di ieri! Pecchia ha detto che ieri il clima era caldo e coinvolgente: ma il clima coinvolgente lo crea la squadra con il giusto atteggiamento, nessuno chiede di vedere il Real Madrid, a noi basta un Hellas che si batte, che corre, che mena ( all'occorrenza) e che onora la maglia! Avanti bluuuu!!
     
  • Hellasebasta

    il 11/03/2018 alle 10:41 “Lo Spirito”
    Diciamo che è da un girone intero che il Verona (Atalanta all'andata) che il Verona ha spesso giocato buone partite anche se spesso portando a casa 0 punti, eccettuate quelle scellerate con Lazio, Sampdoria, Crotone dove è mancato clamorosamente lo spirito. Ma a volte lo spirito del sacro ardore si accende con una scintilla, imprevedibilmente, e la scintilla può essere un tuo compagno che si danna l'anima in tutti i modi con scivolate, contrasti, recuperi, corse affannose. I vari Calvano, Ferrari (a lungo assente), Franco Zuculini in quei suoi 25 minuti, non servono solamente a spezzare il gioco altrui, ti trascinano in battaglia. E trascinano anche lo stadio, capito Pecchia come si fa ad avere il Bentegodi come arma in più? E' questo che serve al Verona per perseguire un insperato obiettivo e che serve a noi tifosi per essere vicino agli 11 in campo. Poi per me può anche finire in qualsiasi modo, ma i ragazzi troveranno sempre applausi. I conti li faremo alla fine con le cosiddette alte figure societarie. Forza Hellas, noi siamo qui con te
     
  • Peter

    il 11/03/2018 alle 09:45 “Oste ”
    Ciao Oste , Guarda io sono strafelice di ieri sera per il cuore messo in campo, ma fredddamente ti dico che sono mesi che ci prendono per il culo lui e gli altri 2 che fanno parte della triade , per questo mi scuserò con questi 3 quando lasceranno Verona . Tifoso sempre ma farse tor par el cul .. no .
     
  • Adriano

    il 11/03/2018 alle 09:31 “Bene ”
    Finalmente una partita giocata da manovali così vi vogliamo perché il Verona e sempre stato così poi c'è da dire il nostro mister si trova meglio quando non a tanti giocatori da scegliere complimenti
     
  • Oste

    il 11/03/2018 alle 09:19 “Peter...”
    Aggiungerei anche, in caso di miracolo, a chiedergli scusa oltre ad applaudirlo...io per primo
     
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA