LUTTO

Addio a Henry Williams
Verona piange 'Hi Fly'

14/03/2018 17:43

Grave lutto per la Verona dei canestri. Negli Stati Uniti si è spento Henry Williams, l'indimenticato "Hi Fly", il folletto gialloblù che fu tra i grandi protagonisti del boom del basket gialloblù. Aveva 47 anni.

Arrivato alla Glaxo nella stagione 1992/93 per sostituire Crowder con un contratto a gettone, Williams trascinò la squadra di Marcelletti alla promozione in A1 per poi raggiungere nella stagione successiva la semifinale scudetto.

Dopo la parentesi alla Benetton (scudetto e Mvp nel 1997) e una stagione a Roma tornò in maglia gialloblù, chiamato dalla Müller di Fiorillo per giocare l'Eurolega.

Dopo il ritorno a Charlotte, Williams era impegnato come Ministro di culto alla Mount Zion Missionary Baptist Churche di Charlotte. Dal 2009 era gravemente malato, un problema ai reni lo costringeva alla dialisi e da allora era in attesa del trapianto.

Un'attesa che purtroppo è terminata la notte scorsa, quando l'acuirsi dell'insufficienza renale ha causato il decesso.

In ricordo di Henry Williams sarà osservato un minuto di silenzio, domenica prima della partita Tezenis-Ravenna all'Agsm Forum. (Mariobasket)


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • Vittorio

    il 22/03/2018 alle 20:47
    Dalipagic è venuto a Verona sbuffando, si è messo a litigare con l'americano, durante i playoff con molta probabilitàe ha giocato volutamente male aoposta e non contento quando ha visto che è entrato nella Hall of Fame con maglia Glaxo ha protestato. Dalipagic a casa, per carità.
     
  • Ottocry

    il 15/03/2018 alle 21:00 “Il Più Grande....”
    Non me ne abbia “praja” dalipagic....emozioni indelebili...ero presente al suo esordio...che la terra ti sia lieve. Ciao Henry.
     
  • Flavio

    il 15/03/2018 alle 16:50 “Rip”
    Riposa in pace splendido folletto del parquet
     
  • Mir/=\ko

    il 15/03/2018 alle 14:34 “Pazzesco...”
    giovanissimo!!! mi spiace... come non associarlo al meglio dello sport veronese??? uno dei massimi campioni dello sport transitati da Verona e che a Verona ha lasciato qualcosa di concreto: un ricordo indelebile!!!! ciao Henry
     
  • California

    il 15/03/2018 alle 10:59
    Ciao Henry super fly, La triste notizia della tua prematura scomparsa lascia un enorme vuoto in chi come me ha amato il basket ma soprattutto ha amato il tuo basket. Ricordo ancora la fila alla FootLooker per acquistare le tue Nike “zebrate”, andare a giocare i tre contro tre con gli amici, indossarle, e avere la sensazione di essere più forte, vederti giocare è stata una delle esperienze più belle e di cui conservo un ricordo indelebile e ogni volta che ripenso a quei momenti mi sembra di sentire le urla della gente al Palasport quando lasciavi partire le tue “bombe”. Sono sicuro che oggi è un giorno più triste per chi come me ha avuto la fortuna di conoscerti. Oggi più che mai libero dalle tue sofferenze non voglio salutarti ma dirti ...vola HI FLY.....vola...????????
     
  • Caniggia

    il 15/03/2018 alle 00:17 “Riposa In Pace”
    Henry
     
  • Moreno

    il 14/03/2018 alle 21:35 “Un Po'”
    giovane
     
  • Haidi

    il 14/03/2018 alle 21:26 “Grazie Henry!!!”
    Sei stato per tutti un esempio nella vita e nel gioco......grazie di tutto campione!!!
     
  • Vittorio

    il 14/03/2018 alle 21:09
    COMMENTO BUONO E GENUINO: un grande che ha cresciuto la nostra generazione. Si è prodigato per tutti noi e ha contribuito a fare di Verona (anche) una città cestistica. Ha capito i giovani ed è sempre stato disponibile. Un campione dentro e fuori il campo. COMMENTO UN PO' CATTIVELLO MA NON SACCENTE: rimane "colui che fece il gran riufiuto", pur di seguire Bonora ha lasciato la Scaligera e quando la società è fallita ha preteso (giustamente) di essere pagato anche se sarebbero bastati pochi soldi per salvarci, poi è tornato dopo 4 anni dicendo "vorrei riportare la Scaligera col mio amico Vicenzi". In tutto questo non c'è nulla di controverso, le poche decisioni impopolari che ha preso sono dovute al fatto che col basket campava e non poteva permettersi di regalare niente a nessuno. Ciao Henry, sinceramente avrei voluto vederti con lo scudo alla Scaligera e non coi radicchi.
     
  • Papo

    il 14/03/2018 alle 20:35 “La Bomba”
    di Williams...il palazzetto che esplode dopo una tua tripla....ti ricordo così....tutti in piedi per Henry Williams! !!! grazie campiome
     
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA