IL MISTER CLIVENSE

D'Anna: Nessun pari,
il Chievo vuole vincere

19/05/2018 19:32

«E’ stata una settimana simile alle altre. Fatta bene, e ci possiamo considerare pronti per questo ultimo match. Sono tutti convocati, per cui sia Cacciatore che Castro, nonché Bani, sono del gruppo». Queste in sintesi le parole dell’allenatore del Chievo, Lorenzo D’Anna, in conferenza stampa alla vigilia del match contro il Benevento. Prosegue il mister clivense: «Sono concentrato sulla vittoria e la vogliamo ottenere. E’ vero che basta un punto per la salvezza, ma pensando così ci deconcentreremo e questo non va bene. L’intervallo di Bologna? Ho detto le cose in faccia ai ragazzi. Si vedeva che potevamo incidere sulla gara ma non lo stavamo facendo. Ci voleva più convinzione e sacrificio e alla fine abbiamo ottenuto ciò che meritavamo di ottenere. La cosa più difficile in queste settimane? Trasmettere la giusta fiducia, le giuste attenzioni e levare le tensioni superflue. I ragazzi si son messi a disposizione al 300% e per questo sono orgoglioso di loro».

Sul presidente Campedelli: «Siamo simili. Non parliamo tantissimo e tra noi siamo sinceri e onesti. Preferiamo i fatti alle parole. In realtà nei nostri silenzi riusciamo a comprenderci anche con una smorfia. Una sintonia cresciuta nel tempo. Io protagonista? No, devono esserlo i ragazzi. Il mio inserimento è stato facilitato dal fatto che conosco da molto tempo l’ambiente».

Sul pubblico: «Ci sarà un Bentegodi pieno. Vogliamo ripagare la gente con una vittoria e con la salvezza».

A.F.


 
Nessun commento per questo articolo.