L'INIZIATIVA

Campedelli: Kickoffers,
progetto intelligente

12/06/2018 23:40

Per la stagione 2018/19, continuerà l'iniziativa kickoffers, per diventare "azionisti" del Chievo. L'idea, durante il 2017/18, ha coinvolto tifosi ed esperti di "trading", ed ha avuto un notevole successo, puntando su Valter Birsa, come giocatore più rappresentativo. E' possibile infatti, diventare "partner" del club di via Galvani e guadagnare in base ai successi della squadra. «La proposta di Kickoffers è nata più o meno un anno fa. Abbiamo voluto valutarla per bene, anche perché un po’ di diffidenza era normale averla. Si trattava di un’opzione nuova per il calcio. Alla fine è stato dato il nostro assenso perché il progetto è buono e intelligente». Queste le parole del presidente del Chievo, Luca Campedelli, ad un incontro informativo coi tifosi, svoltosi la scorsa settimana nel Salone Parrocchiale di Chievo, per illustrare la campagna di Kickoffers. «La condizione massima che abbiamo chiesto a Kickoffers era la trasparenza. Non possiamo raccontare favole alla gente e ai nostri tifosi che vogliono affacciarsi a questa iniziativa, investendo sul Chievo. Era necessario pretendere chiarezza a 360°. Finalità? Potenziare il più possibile il Settore Giovanile in modo tale da permettere con questi investimenti, lo sfruttamento del marchio Chievo e trovare nuovi giovani talenti che si spera, nei prossimi anni possano rinverdire la rosa della Prima Squadra. E' giusto sottolineare, che per tutta la durata del finaziamento ci sono dei benefits che avranno dei risvolti positivi per i nostri abbonati 2018/19». Per chi vorrà approfondire e sapere di più sull'offerta, potrà recarsi nella sede del Chievo, in via Galvani 3 a Verona, venerdì 15 giugno dalle ore 11.00 alle ore 19.00. All'appuntamento interverranno gli esperti di Kickoffers che spiegheranno con totale chiarezza il progetto con la società della diga.

A.F.


 
  • Nik

    il 13/06/2018 alle 07:25 “Interessante”
    ecco come una societa' deve investire con tifosi