LA SITUAZIONE

Stagione nuova, vita
nuova: che Chievo sarà?

04/07/2018 16:38

E’ ancora presto per trarre conclusioni sulla qualità del mercato estivo del Chievo. Un mercato che è ancora nel vivo e che la squadra della diga, vuole sfruttare per rendere ogni anno sempre più competitiva tutta la rosa.

Domani, giovedì 5 luglio, ripartirà ufficialmente la nuova stagione gialloblù. La presentazione di tutta la squadra (staff tecnico compreso), si terrà presso il Centro Sportivo Atlante. Dal 6 luglio, invece, si inizierà a preparare la nuova Serie A nella splendida e fresca Val di Pejo.

L’obbiettivo resta sempre la salvezza; arrivata anche quest’anno, ma con (tanta) fatica. Reset e via: si deve ripartire. Questo è l’imperativo targato Chievo.

L’annata scorsa, il bel calcio non è mai stato accompagnato dai risultati e viceversa. Abbiamo conosciuto la fragilità di un gruppo che, nel momento peggiore, ha saputo tirar fuori gli artigli e lottare fino alla fine. Abbiamo riscoperto la magia di un calcio che, fino all’ultima gara, ci ha tenuto attaccati al televisore. Abbiamo assistito ad aspetti tattici diversi, con un Chievo più duttile e più incontrista. Abbiamo assaporato le difficoltà, le gioie, le soddisfazioni e alla fine, l’esaltazione di un’intera squadra nel raggiungere il proprio obbiettivo.

Difficile fare previsioni sulla prossima stagione. Il muro clivense, dovrà fare a meno di Gobbi (svincolato), Dainelli (contratto in scadenza non rinnovato con i gialloblù) e Gamberini che ha deciso di lasciare il calcio, ma solo quello giocato. L’ex centrale, infatti, comincerà nel settore giovanile veronese, la sua esperienza da allenatore. De Paoli, invece, piace molto alla Fiorentina come vice Laurini.

Dopo tre stagioni, novantacinque presenze e dodici goal realizzati, anche il “Pata” Castro ha fatto le valigie. Questa volta direzione Cagliari, dove ritroverà mister Maran. Il centrocampo dovrà fare a meno anche di Samuel Bastien, nuovo giocatore dello Standard Liegi.

Tanti sono i senatori ad abbandonare Verona, ma per ogni partenza c’è sempre qualche arrivo/conferma. Dopo il rinnovo di Hetemaj fino al 2020, anche il portiere Seculin è vicino alla firma. Tomovic, invece, è stato acquistato dalla Fiorentina a titolo definitivo. In attacco, “il dopo” Inglese si chiama Filip Djordjevic. Tanta sarà la concorrenza nel reparto offensivo (Stepinski, Pellissier, Meggiorini, Pucciarelli, Giaccherini…).

Nel mirino di Campedelli & Co, c’è il centrocampista Giulio Maggiore dello Spezia (classe ’98), il terzino Stefano Sabelli (cresciuto nelle giovanili della Roma. Sul 25enne, è forte anche l’interesse del Verona), e Rohden del Crotone per rafforzare la mediana.

ELEONORA TACCONI


 
  • Mister X

    il 05/07/2018 alle 12:46 “Attacco”
    Mi aspettavo e/o mi aspetterei qualcosa di più per l'attacco. Non capisco perché non far tornare Jallow da cesena. Tanto peggio di Pucciarelli e il Meggiorini di quest anno, non potrebbe fare.
     
  • Giorgio

    il 05/07/2018 alle 00:01 “Sabelli?!?”
    il Brescia ha ufficializzato il suo acquisto 5 giorni fa
     
  • Cinghiale Bianco

    il 04/07/2018 alle 17:26 “Forza Chievo!”
    la prima squadra di Verona!
     
INFORMAZIONE SULL'UTILIZZO DEI COOKIE PER QUESTO SITO. L'utilizzo dei cookies è finalizzato a rendere migliore l'esperienza di navigazione sul nostro sito. Se continui senza cambiare le tue impostazioni, accetterai di ricevere i cookies dal sito che stai visitando. In ogni momento potrai cambiare le tue impostazioni relative ai cookies: in caso le impostazioni venissero modificate, non garantiamo il corretto funzionamento del nostro sito. Alcune funzioni del sito potrebbero essere perse, non riuscendo più a visitare alcuni siti web. Per saperne di più, leggi l'informativa completa qui
ACCETTA