PAROLA AL PRESIDENTE

Campedelli: Infangato
buon nome del Chievo

05/07/2018 16:03

Per tutto questo tempo non ha parlato. Solo i comunicati della società davano la linea del pensiero di Luca Campedelli sulla presunta vicenda delle plusvalenze che ha coinvolto il Chievo. Nonostante l'estate tribolata e le voci anche pesanti su penalizzazioni e addirittura la possibile retrocessione in Serie B ecco la versione del presidente: "Aspettiamo udienza del Tribunale il 17 Luglio con grande fiducia. Abbiamo sempre lavorato rispettando le regole senza mai sgarrare. Possono anche fucilarmi, non mi interessa. Ogni cosa a suo tempo e poi ci divertiremo. La cosa che mi fa più male è che sia stato infangato il buon nome del Chievo"


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • 3
  • Fungitossico

    il 06/07/2018 alle 21:18 “X Ale”
    Un deferimento della procura è un atto dovuto dopo accertamenti di parte non è una sentenze. possono esserci altri documenti ed avallo chi lo sa. aspettiamo
     
  • Ale

    il 06/07/2018 alle 18:51 “Considerazioni ”
    Come detto sono un sportivo a 360° e come giudico quelli dell'hellas giodico quelli della diga ma quello che dite forse va oltre alle sfere del tribunale federale....... dunque oppure voi siete dei super avvocati oppure parlate solo per difendere il nulla. Io mi baso su quello che ho visto e quello che leggo dallo procura, poi come dite voi tutto è aria fritta. Le regole sono chiare. Il Procuratore Federale e il Procuratore Federale Aggiunto hanno deferito al Tribunale Federale Nazionale - Sezione Disciplinare Luca Campedelli e Giorgio Lugaresi, rispettivamente presidenti del Consiglio di Amministrazione di Chievo Verona e Cesena, per aver sottoscritto le variazioni di tesseramento di alcuni calciatori indicando un corrispettivo superiore al reale e per aver contabilizzato nei bilanci plusvalenze fittizie e immobilizzazioni immateriali di valore superiore al massimo dalle norme che regolano i bilanci delle società di capitali, condotte finalizzate a far apparire un patrimonio netto superiore a quello esistente alla fine di ciascun esercizio e ciascun semestre così da ottenere la Licenza Nazionale e l’iscrizione al campionato delle stagioni 2015/2016, 2016/2017, 2017/2018 in assenza dei requisiti previsti dalla normativa federale. In merito alla vicenda, il Procuratore ha deferito altri 18 dirigenti di Chievo Verona e Cesena e le due società a titolo di responsabilità diretta e oggettiva. Comunque vedremo dopo il 17
     
  • Fungitossico

    il 06/07/2018 alle 12:22 “X Fetente Gialloblu”
    te la sei detta e fatta con deduzioni scientifiche e il verdetto finale. inoltre sottolinei un concetto di purezza che nessuno ha mai proclamato se non qualche giornale ad inizio avventura serie A. per il resto l'importante è vivere di consapevolezze Bravo
     
  • Karoot

    il 06/07/2018 alle 12:21 “Scaletta”
    ...caro mio..le tue sono pure illazioni ... e ti spiego anche perchè la non hanno nulla in mano ... per poter dire che un giocatore l'hai sopravalutato devi avere dei criteri oggettivi che valgono e siano la regola per tutti .... serve per avere una regola e un riferimento di valutazione ...Peccato che NON esistono!!!! Quindi la pulce la fai con l'aria fritta ..... e cmq non venire qui a sperare che le cose vadano male qnd sai già che tutto si chiuderà nell'ennesimo bolla di sapone ... Pensa al tuo Mercante de Pezze che al tal proposito a venduto il MArchio Hellas verona a 30 MILIONI de euro ..altro che .... e quello come lo consideri? Vero?!?! ahahaha ma fame na carità va la ...miserie
     
  • Ale

    il 06/07/2018 alle 12:13 “ X Fungitossico”
    Forse sarai un commercialista, ma gonfiare il bilancio e vendere cose gonfiate è la stessa cosa.... come io non posso vendere sotto costo io non posso vendere a costi non di mercato, altrimenti le cose sono due: Ho quello che compra è un tonno oppure vendi a prezzo eccessivo per ripianare le spese......è come se io facessi una fattura gonfiata per alzare il reddito di una azienda. Comunque vedremo ma se Striscia la notizia fanno un servizio qualcosa di vero ci sarà.
     
  • Franco

    il 06/07/2018 alle 11:03 “Per Fetente Gialloblu”
    Oooohh!! Parole "SANTE"!!!
     
  • Fetente Gialloblù

    il 06/07/2018 alle 10:43 “Quando...”
    Quando voi “tifosi” (virgolettato d’obbligo) della diga vi renderete conto che NON siete il miracolo di una squadra di quartiere che è arrivata in serie A ma la squadra dell’impreditoria pseudo-cattolica legata agli istituti finanziari e alla curia di una delle città più ricche d’Italia sarà sempre troppo tardi. Per cui state sereni: anche il Vostro presidente avesse fatto le peggio nefandezze siete talmente coperti a livello terreno e celeste che nessuno gli farà mai nulla... però per cortesia smettetela di cagarci il cazzo con la vostra specchiata onestà
     
  • Fungitossico

    il 06/07/2018 alle 10:35 “X Ale”
    Un conto è gonfiare il bilancio un conto è trascrivere una a vendita certificata. In questo caso si tratta di acquisti e vendite di pari importo, o credi che il Cesena abbia avuto i soldi di pagare milioni di euro, quindi il valore di partita è ZERO. si tratta di transazioni di bilancio e di ammortamento e poco importa che si tratti di minorenni o pensionati. È un pò diverso dalla semplice plusvalenza fittizia. qui non si crea nulla e non si gonfia nulla ma si ammortizzato delle quote di debiti. il chievo sarà sicuramente assolto in pieno tutto il resto è bla bla per i giornali. vedrai
     
  • Ale

    il 06/07/2018 alle 09:07 “ X Fungitossico”
    Scusa ma forse mi sfugge una cosa..... ma se vengono chiamate Plusvalenze un motivo ci sarà..... hanno intervistato ragazzi che erano al minimo salariale professionistico 1.200,00 al mese e sono stati venduti a 3/4 ML i quali adesso non valgono nemmeno 100 mila €.... Io mi considero uno sportivo di Verona ma bisogna essere coerenti.
     
  • Gla

    il 06/07/2018 alle 08:26 “Butel”
    ecco il quarto...fan...si scrive fan...!! almeno impara a scrivere se vuoi prendere per il culo qualcuno, perchè così sei tu che fai la figura del mona... e mettitela via come gli altri che anche quest'anno saremo lA....