FORTITUDO MOZZECANE CALCIO FEMMINILE

La Fortitudo presenta
la nuova stagione

07/10/2018 15:21

Passione e consapevolezza le parole d’ordine


Ieri, sabato 6 ottobre, si è tenuta la presentazione ufficiale della Fortitudo Mozzecane presso la sede della Nuova Petroli, in via dell’Industria, Mozzecane.

La presentazione è stata diretta da Gianluca Vighini e da Alice Bianchini, la quale ha subito tenuto a ringraziare il suo team di comunicazione:

«Grazie a loro portiamo avanti il progetto di visibilità della società. Ringrazio Riccardo Cannavaro, Francesca Castagna, Graziano Zanetti, Deila Boni, Pierangelo Gatto».


Il primo a parlare non poteva non essere Giuseppe Boni, presidente della Fortitudo Mozzecane: «Servono pazzia e passione per andare avanti in questi progetti. Ne approfitto per ringraziare tutti i presenti, che quest’anno sono davvero tanti. È un orgoglio per me che ci sia cosi tanta gente. Ringrazio ovviamente i padroni di casa che ci hanno ospitato qui queste sera. È giusto che tutti sappiano che c’è in atto una grande trasformazione del calcio femminile; è un periodo molto travagliato e non sappiamo ancora a cosa porterà, ma se tutto va bene nel giro di qualche anno anche nel femminile ci saranno due categorie professionistiche. Sarebbe un grande traguardo e io spero arrivi il professionismo perchè tutte le ragazze fanno sacrifici, si impegnano in modo considerevole e andrebbe loro riconosciuto qualcosa in più. Per la prima volta potrebbe succedere che per loro ci sia la possibilità di vivere di calcio, possibilità che è giusto che ci sia come c’è per il mondo del calcio maschile. Io dico sempre che non si può chiedere la vittoria, ma si può e si deve chiedere entusiasmo, e queste ragazze ce l’hanno e lo dimostrano di continuo».


È stato poi il turno del sindaco di Mozzecane, Tomas Piccinini:

«Ho seguito il percorso della Fortitudo per anni, ed è stato un orgoglio per me. Hanno creato una realtà sportiva che in tante società non si trova. C’è un concetto di squadra e società importante, un concetto di stampo familiare, una modalità di fare sport unica, un vero valore aggiunto direi. Noi sosteniamo il più possibile tutto questo, perché lo sport è una regola di vita importante e in questi anni è stato fatto un salto di qualità importante che ha coinvolto tutto il comune di Mozzecane. Ci tengo infine a ringraziare gli sponsor e le attività commerciali che danno un grosso contributo, quindi un sincero grazie va a loro. Si va avanti anche perchè ci sono loro a sostenerci».

Ha poi parlato il vicesindaco Mauro Martelli: «Il comune di Mozzecane non è ricchissimo, ma siamo riusciti a fare un buon lavoro. Anno per anno proviamo a fare il massimo per aiutare questa eccellenza sportiva, che rende orgogliosi tutti noi di Mozzecane».


Dopo le belle parole di Boni e delle autorità del comune è stato il turno della presentazione delle vere protagoniste dell’evento, le calciatrici, dalle più piccole alle più grandi, insieme ai loro staff tecnici. Sono state presentate le “piccole” dei Primi calci 2011, le Pulcine 2007/08, le Allieve 2002/04, la Primavera 1999/01, il fiore all’occhiello della società, e infine la prima squadra, che il 14 ottobre inizierà il campionato di serie B nazionale. Ecco le parole del tecnico gialloblù Simone Bragantini:

«L’obbiettivo è mantenere la categoria. Non conosciamo le altre squadre e il loro livello. Sono consapevole della forza delle ragazze e di quello che possono dare. Tutti noi dobbiamo essere consapevoli di ciò che siamo e di ciò che possiamo fare; siamo determinate ad alzare l’asticella. Quello che ho sentito da quando sono approdato qua alla Fortitudo è stata passione professionalità in ogni istante. Vorrei aggiungere che nella scorsa stagione non siamo arrivati al primo posto solo per qualche nostra disattenzione, quindi siamo consapevoli che dobbiamo aumentare il livello d’attenzione quest’anno».


Riccardo Cannavaro

Foto: Graziano Zanetti Photographer

Copyright © Tutti i diritti riservati


 
Nessun commento per questo articolo.