Gasperini: Torneo lungo, Ventura può farcela

21/10/2018 17:11

«Una vittoria che ci dà morale. Abbiamo fatto tanti gol, e forse potevamo tenercene qualcuno per la prossima sfida. Le prestazioni precedenti sono state comunque sempre buone, ma non abbiamo raccolto quanto invece avremmo meritato. Oggi è come se ci fossimo ripresi un po’ tutto con gli interessi». Queste le parole dell’allenatore dell’Atalanta, Gian Piero Gasperini, al termine del match vinto contro il Chievo per 1-5. Prosegue il tecnico: «Indubbiamente sono 3 punti molto importanti. Il nostro parco attaccanti ha fatto vedere tutte le sue qualità. Ogni giocatore s’è mosso bene. L’esordio negativo del mio collega Ventura? Il Campionato è molto lungo e può farcela a portare il Chievo in salvo. Dopo le vicissitudini con la Nazionale, per lui è un’opportunità importante».

A.F.

Email inviata con successo

Hellas donne piega l'Atalanta

20/10/2018 18:50

Seconda vittoria stagionale per le gialloblù di mister Sara Di Filippo, che sul campo dell’Atalanta Mozzanica si impongono per 1-0 grazie alla rete al 20′ st di Laura Rus. L’attaccante dell’Hellas Verona si vede respingere il calcio di rigore con l’ausilio della traversa, ma sulla ribattuta non sbaglia. Nella prima frazione tante occasioni per le ospiti, dopo il gol un momento di stallo e sul finale il vano arrembaggio atalantino. Il prossimo impegno delle gialloblù mercoledì 24 ottobre, sempre a Bergamo alle ore 15:00, contro l’Orobica.


ATALANTA MOZZANICA-HELLAS VERONA 0-1

Marcatori: 20 st’ Rus.


ATALANTA MOZZANICA: Lemey; Vitale, Rizzon, Stracchi, Piacezzi (dal 34′ st Fusarpoli), Lazzari, Pellegrinelli, Martani (dal 10′ st Zanoli), Colombo, Scarpellini, Cambiaghi (dal 29′ st Codecà).

A disposizione: Salvi, Marchesi, Mandelli, Magni.

All.: Ardito.


HELLAS VERONA: Forcinella; Osetta (dal 23′ st Goula), Bardin, Ambrosi, Molin, Nichele, Baldi (dal 13′ st Wagner), Dupuy, Giubilato (dal 43′ st Poli), Rus, Harsanyova.

A disposizione: Fenzi, Alunno, Campesi, Manno.

All.: Di Filippo.

Email inviata con successo

Primavera Hellas sconfitta a Bologna

20/10/2018 16:54

La Primavera allenata da Antonio Porta incontra la prima sconfitta stagionale al ‘Biavati’ contro il Bologna. Finisce 2-1 per la formazione di casa (che in campo schierava il 96’ Donsah, ex gialloblù), che raccoglie tre punti in rimonta e si porta dunque a quota 10 in classifica, insieme ai gialloblù.

Apre il Verona al 34’, con un gol pazzesco da fuori (il quinto stagionale) di Fiumicetti, poi le reti di Mazza (su rigore) e Cossalter regalano la rimonta ai padroni di casa.

Email inviata con successo

Gasperini: Ventura ha tante motivazioni

20/10/2018 16:10

"Ventura ha molte motivazioni per ripartire e il Chievo gliene ha offerta l'opportunità. Fortunatamente il calcio è in grado di darne per smaltire le delusioni". Alla vigilia della sfida dell'Atalanta in casa del Chievo, Gian Piero Gasperini rivolge un pensiero al collega reduce dalla panchina della Nazionale. Ma il tecnico nerazzurro non crede nemmeno a un avversario in disarmo.

"Le insidie ci sono sempre, tanto più che stava vincendo alla prima con la Juventus fino a un quarto d'ora dalla fine e ha pareggiato con la Roma - spiega Gasperini -. A Milano comunque ha fatto la sua figura. Di solito disputa gare molto equilibrate, poi magari viene danneggiato nel punteggio in maniera eccessiva".

Email inviata con successo

I convocati di Zenga verso sfida all'Hellas

20/10/2018 15:04

Sono 23 i convocati da Walter Zenga per il derby di domenica in programma alle ore 15 allo stadio Penzo di Venezia.


La lista: 1 Facchin 3 Bruscagin 5 Coppolaro 6 Domizzi 7 Bentivoglio 8 Suciu 9 Zigoni 10 Fabiano 12 Vicario 13 Modolo 15 Zennaro 17 Marsura 18 Segre 19 Geijo 20 Di Mariano 21 Schiavone 23 Falzerano 25 Cerbuto 26 Garofalo 27 Zampano 28 Citro 29 Litteri 32 Vrioni

Email inviata con successo

Chievo Primavera perde con la Juventus

19/10/2018 12:25

Termina sul punteggio di due reti a zero per i padroni di casa la 5^ giornata del campionato Primavera 1 TIM tra Juventus e Chievo. La rete che apre le marcature porta la firma di Makoun al 17’ della prima frazione di gara, mentre chiude il match il gol realizzato da Petrelli su calcio di rigore al 42’ del secondo tempo.


Prestazione positiva, nonostante il risultato, per i ragazzi di mister Paolo Mandelli che hanno sfiorato la rete in almeno cinque occasioni. È Musa Juwara l’attaccante più ispirato dei gialloblù che nel primo tempo mette in difficoltà il portiere della Juventus con un paio di conclusioni dalla distanza.


Nella ripresa il Chievo alza il baricentro rendendosi pericoloso e sfiorando il gol del pari con Juwara prima e Rovaglia poi. Con il punteggio di 2-0 i gialloblù possono usufruire di un calcio di rigore grazie all’atterramento in area di Enyan: dal dischetto Massimo Bertagnoli viene ipnotizzato dall’estremo difensore della Juventus che para.


I giovani gialloblù ospiteranno sabato 27 ottobre alle ore 14.30 il Cagliari nella gara valida per la 6^ giornata del campionato Pimavera 1 TIM.


Primavera #JuveChievo 2-0: il tabellino del match

Marcatori: 17’pt Makoun, 42’st Petrelli.


Juventus: Loria, Bandeira, Anzolin, Francofonte, Pereira Serrao, Capellini, Di Francesco (30’st Meneghini), Makoun (20’st Portanova), Markovic (11’st Petrelli), Nicolussi Caviglia (20’st Leone), Monzialo (30’st Pinelli). A disposizione: Siano, Gozzi, Morrone, Boloca, Fagioli, Penner, Frederiksen. Allenatore: Francesco Baldini.


Chievo: Caprile, Pavlev, Kaleba, Soragna, Ndreka; Metlika (17’st Karamoko), Rabbas (39’st Amici), Bertagnoli; Liberal (17’st Zuelli), Grubac (17’st Rovaglia), Juwara (45’st Enyan). A disposizione: Bragantini, Raffa, Amoo, Corti, Tuzzo, Rossi, Priore. Allenatore: Paolo Mandelli.

Email inviata con successo

Continua Busajo Campus dell'Hellas

16/10/2018 16:29

Prosegue il progetto Busajo Campus. Un sogno diventato una solida realtà, costruita passo dopo passo dall'associazione Busajo Onlus con la collaborazione dell'Hellas Verona FC, in prima fila per quel che riguarda la realizzazione del centro sportivo del campus. Un centro sportivo che compie un ulteriore passo in avanti, con il completamento dei progetti per creare degli spogliatoi, e che diventa testimone di un'attività che non si ferma: è stata conclusa, infatti, la stalla dove vengono prodotti, attraverso i vari laboratori ricreativi del centro, latte e formaggi, ed oltre ad un pozzo per distribuire acqua potabile al campus e ai luoghi vicini, è stata anche realizzata una rete stradale interno al centro, per facilitare gli spostamenti. Tutto questo senza dimenticare gli spazi ricreativi, con la creazione di un luogo al coperto per continuare i laboratori riservati ai 42 ragazzi (14 sono stati reinseriti nelle loro famiglie) anche in caso di pioggia. Proprio i laboratori riguardano le altre novità: sono stati avviati, infatti, i laboratori per la realizzazione del sapone, dove sono protagoniste le 12 bambine del campus, mentre è stato creato anche il laboratorio del pane.


BUSAJO CAMPUS - E' un progetto che coinvolge principalmente bambine e bambini di strada, ma riserva uno spazio anche al recupero e alla formazione professionale dei ragazzi e le ragazze superiori ai 15 anni che a causa dell’età non rientrano nei tanti progetti per bambini che ci sono nel paese. Attraverso laboratori ricreative, istruzione e attività sportivo, si punta alla riabilitazione, prevenzione e reintegrazione familiare di tutti i ragazzi che vivono nel Campus.

Email inviata con successo

Di Filippo: Così voglio mie ragazze, guerriere

15/10/2018 17:19

"Il sapore della prima vittoria a Verona? È bellissimo per come è arrivato questo risultato. Abbiamo sofferto parecchio, però quello che avevo chiesto alle ragazze, cioè giocare compatte e unite, ha pagato con tre punti che sono davvero importantissimi per questo nostro campionato. Una squadra battagliera? Ho chiesto dei guerrieri, ho chiesto delle ragazze che non dovevano mollare mai da nessuna parte del campo e che dovevano andare a lottare su ogni pallone perché ogni azione poteva essere decisiva. Questo hanno fatto e sono contenta. C’è molto da lavorare dal punto di vista tecnico-tattico e di gestione della palla, perché ne abbiamo buttate via troppe, ma da questa partenza di carattere si può lavorare". Queste le principali dichiarazioni dell’allenatrice gialloblù Sara Di Filippo, rilasciate al termine di Hellas Verona-Roma, 3a giornata della Serie A 2018/19.

Email inviata con successo

Hellas donne batte la Roma

14/10/2018 18:34

Si chiude così, con una vittoria di misura e di grande sacrificio in favore delle gialloblù Hellas Verona-Roma, gara valida per la 3a giornata della Serie A 2018/19. Allo stadio ‘Olivieri’ di via Sogare i ritmi non sono altissimi, ma le grandi occasioni sono frequenti e le giallorosse scheggiano una traversa dopo pochi minuti. Con lo scorrere del cronometro esce anche il Verona, che cresce, crea e segna alla mezzora con un calcio di punizione di Laura Rus. Il risultato è destinato a resistere fino al triplice fischio, nonostante un secondo tempo tribolato ma senza rischi roboanti. Sul finale un intervento provvidenziale di Forcinella salva il risultato e consegna a mister Sara Di Filippo e alle sue ragazze la prima vittoria di questa stagione.

HELLAS VERONA-ROMA 1-0
Marcatori: 30′ pt Rus.

HELLAS VERONA: Forcinella; Harsanyova, Molin, Bardin, Wagner, Rus (dal 19′ st Manno), Baldi (dal 40′ st Goula), Dupuy, Meneghini (dal 14′ pt Nichele), Pasini, Ambrosi.
A disposizione: Fenzi, Poli, Campesi, Alunno.
All.: Di Filippo.

ROMA: Pipitone; Lipman, Soffia (dal 35′ st Labate), Simonetti, Bernauer (dal 26′ st Coluccini), Bartoli, Serturini, Ciccotti, Piemonte, Greggi, Bonfantini (dal 30′ st Pugnali).
A disposizione: Casaroli, Bitzer, Antonsdottir, Corrado.
All.: Bavagnoli.

Arbitro: Nicolini (sez. AIA Brescia).
Assistenti: Fani (sez. AIA Brescia) e Raus (sez. AIA Brescia).

Email inviata con successo

Setti: Dopo Antistadio, ci sarà nuova sede

13/10/2018 15:21

"Diamo oggi il via a un percorso importante per questa società, un percorso che punta su strutture di livello come questa. Penso sia diventato un bellissimo impianto dove anche i nostri ragazzi si possano allenare il più spesso possibile, come avvenuto stamattina. Altro passo, avvenuto ieri, è stato l'acquisto della nuova sede del Club, che sarà di circa 1400 metri quadri e che speriamo possa essere pronta per la fine di questo campionato, sarà un patrimonio dell'Hellas Verona. Vorremmo, sempre per quest'area adiacente allo stadio, creare anche un'area dedicata al ristoro e attiva tutta la settimana, non solo il giorno della gara". Queste le principali dichiarazioni del presidente dell'Hellas Verona Maurizio Setti, rilasciate in occasione dell'inaugurazione dell'Antistadio, durante il quale è avvenuto il taglio del nastro alla presenza degli ospiti e delle autorità cittadine.

Email inviata con successo