SERIE C

VIRTUS BEFFATA (0-2)
ALTRA SCONFITTA IN CASA

04/11/2018 18:12

Una sconfitta incredibile e per certi versi immeritata per la Virtus Verona (GUARDA SERVIZIO TV). Tutto è successo nel primo tempo. La Vis Pesaro, allenata dall'ex capitano dell'Hellas Verona Leo Colucci, passa alla prima occasione. Basta una percussione sulla destra sugli sviluppi di una punizione e Lazzari trova la rete dell'1-0. Con pazienza la squadra di Fresco si è messa allora a ricucire il morale e il gioco e a creare una sequenza incredibile di palle gol. A salire in cattedra è a questo punto il portiere della Vis Pesaro Bianchini con parate miracolose e molta fortuna. Nel momento della maggiore pressione della Virtus, la squadra di Colucci trova incredibilmente il 2-0. Basta un'altra accelerazione centrale e il solito Lazzari fredda un'altra volta Giacomel, stavolta in campo al posto di Sibi. La Virtus continua a macinare gioco e a creare occasioni, colpisce un palo e una traversa ma va al riposo con un pugno di mosche. La ripresa è pura accademia. Fresco cambia qualche faccia, inserisce Momentè, ma la Virtus, sfiduciata e senza forze morali non riesce più a rendersi pericolosa. La Vis Pesaro si limita a controllare e senza difficoltà conduce in porto la vittoria. Per la Virtus adesso è crisi profonda. Se non vince la prossima partita contro la Feralpi Salò sono guai seri.

95': Finisce 2-0 per la Vis Pesaro. Deludente secondo tempo della Virtus Verona.

90': cinque minuti di recupero.

80': tiro altissimo di Alba. Niente da fare.

78': deludentissimo secondo tempo della Virtus Verona fino a questo momento. La squadra di Fresco appare lenta e sfiduciata, mai pericolosa. Cambi inutili.

73' Miracolo di Giacomel ad evitare il 3-0. Cross dalla tre quarti, sbuca Rizzato che di testa costringe il portiere della Virtus Verona a deviare in calcio d'angolo. Ancora pesantemente in imbarazzo la difesa della Virtus sulle palle alte.

70' Virtus che non cava un ragno dal buco. La squadra di Fresco ha perso la verve iniziale. Sfiduciata per i troppi errori si sta facendo avvolgere nella melassa della Vis Pesaro che ha tutto il vantaggio ad addormentare la gara.

60': Lazzari costretto ad uscire per infortunio. Entra al suo posto Kirilov. Altri due cambi anche per Fresco. Esce Manarin ed entra Momentè. Ed esce anche Grbac per Fasolo.

50': La Virtus ha cambiato il modulo. Adesso Fresco schiera un 4-2-3-1.

48' Grandolfo in pressing su Bianchini che va in difficoltà e manda il pallone in angolo.

INIZIATO IL SECONDO TEMPO: Virtus Verona che cambia Rossi con Alba e Casarotto con Merci. La Vis Pesaro non ha effettuato sostituzioni.

La Virtus Verona va al riposo con le ossa rotte dopo 45' minuti al limite del paradosso. La squadra di Fresco è sotto per 2-0 dopo aver creato occasioni a ripetizione e aver colpito un palo e una traversa. La Vis Pesaro dell'ex del Verona Leonardo Colucci ha solo sfruttato gli unici due tiri fatti nello specchio della porta. Volendo trovare un difetto alla squadra di Fresco, bisognerebbe mettere l'evidenziatore su una difesa che spesso e volentieri va in difficoltà quando attaccata. Con un po' più di attenzione e concretezza sia dietro che in attacco, sicuramente il risultato sarebbe diverso. Ma c'è tutto il tempo per recuperare anche perchè la Vis Pesaro appare francamente poca cosa.

FINISCE IL PRIMO TEMPO. 2-0 per la Vis Pesaro.

48' GOL ANNULLATO ALLA VIRTUS. Traversa di Manarin, sulla ribattuta Danti segna, ma l'arbitro annulla per fuorigioco. Il pareggio starebbe stretto alla squadra di Fresco che invece sta perdendo 2-0.

37' Grandolfo si mangia un gol pazzesco. Tutto solo in area, pescato da un colpo di testa di Pinton, indirizza morbido su Bianchini che para facile.

34' La Virtus attacca ancora, ma la palla non entra. Stavolta è Lavagnoli che impegna Bianchini, costretto a superarsi per mettere in angolo. Pazzesca mischia, ma nessuno della Virtus riesce a deviare in gol.

26' GOL VIS PESARO. Incredibile ma vero. Dopo il forcing e le occasioni create la Virtus Verona va sotto ancora. Incursione in area, difesa troppo blanda, ancora Lazzari segna il 2-0 con un diagonale da destra.

20' Virtus ancora vicinissima al gol. Palo clamoroso di Casarotto a portiere battuto. Incredibile.

15' Ancora Virtus dall'angolo. Miracolo pazzesco di Bianchini sul colpo di testa di Trainotti.

14' Occasione Virtus Verona. Finalmente si vede la squadra di Fresco. Grande percussione centrale di Manarin, tiro dal limite dell'area e miracolo di Bianchini che devia in angolo.

11' Cerca di scuotersi la Virtus Verona che ha accusato il colpo. La Vis Pesaro si limita a contenere. Brutta partita.

6' GOL VIS PESARO: Vis Pesaro subito in vantaggio. Sviluppi di una punizione da destra, palla ribattuta dalla barriera della Virtus Verona, la prende Lazzari che fa partire un tiro fortissimo che fulmina Giacomel.

1' Gara iniziata. Virtus in maglia blu che attacca da sinistra verso destra rispetto alla tribuna.

Sibi e Momentè in panchina. Fresco schiera Giacomel tra i pali e Grandolfo in attacco per questa gara fondamentale con la Vis Pesaro. Il tecnico della Vis Pesaro è l'ex capitano del Verona Leonardo Colucci.

LE FORMAZIONI

VIRTUS VERONA: Giacomel, Pinton, Rossi (1'st Alba), Trainotti, Danti, Manarin (15'st Momenté), Grbac (15'st Fasolo), Lavagnoli, N'Ze, Grandolfo, Casarotto (1'st Merci)

A DISPOSIZIONE: Sibi, Santuari, Maccarone, Ferrara, Frinzi, Fasolo, Danieli, Pavan, Momenté, Sirignano. All. Fresco

VIS PESARO: Bianchini, Paoli, Diop, Lazzari (15'st Kirilov), Botta, Pastor, Briganti, Gennari, Balde, Rizzato, Hadziosmanovic A DISPOSIZIONE: Stefanelli, Gianola, Petrucci, Kirilov, Boccioletti, Romei, Di Nardo, Buonocunto, Gabbani, Olcese, Marchi, Tessiore. All. Colucci

ARBITRO

Di Graci di Como (Giorgi - De Angelis)


 

Guarda anche:

Nessun commento per questo articolo.