FORTITUDO MOZZECANE CALCIO FEMMINILE

Le gialloblù di misura
sul Milan: 1-2

26/11/2018 11:53

MILAN LADIES – FORTITUDO MOZZECANE 1-2


Milan Ladies: Pilato, Fadini (27’ st Piovani), Longo, Pedrazzani, Cantoni (16’ st D’Ugo), Merigo, Longoni, Belloni (16’ st Brambilla), Barbuiani (22’ st Borges), Di Luzio (27’ st Tamborini), Gramolelli.

A disposizione: Groni, D’Ugo, Piovani, Cababetta, Brambilla, Borges, Tamborini.

Allenatore: Reggiani.

Fortitudo Mozzecane: Meleddu, Pecchini, Caliari (34’ pt Mele), Caneo, Pavana, Groff, Dallagiacoma, Carraro, Peretti (35’ st Pinna), Benincaso, Gelmetti.

A disposizione: Olivieri, Salaorni, Mele, Cinti, Bertolotti, Pinna, Borg.

Allenatore: Bragantini.

Arbitro: Longo (Cuneo).

Assistenti: Cimmarusti, Ielardi (Novara).

Reti: Di Luzio 19’ pt, Pecchini 22’pt, Gelmetti 24’ pt.


Continua la marcia della Fortitudo. Le gialloblù si impongono 2-1 nella difficile trasferta milanese contro le Milan Ladies e salgono a quota undici punti in classifica.

Un bel primo tempo, che vede la squadra ospite andare in svantaggio al 19’ grazie alla rete di Di Luzio, che lascia partire un gran sinistro da fuori area all’incrocio dei pali. La squadra di mister Bragantini però non ci sta e reagisce pochi minuti dopo, infatti al 22’ Pecchini, su cross di Benincaso, trova il pareggio di testa e il secondo gol consecutivo in campionato dopo quello all’Arezzo di domenica scorsa. Soli due minuti dopo la Fortitudo passa addirittura in vantaggio con uno splendido gol di Gelmetti, che da posizione molto defilata lascia partire un tiro secco che si infila in rete. Il primo tempo si chiude sull’1-2.


La ripresa vede le padrone di casa aggredire per provare a ribaltare il risultato. La Fortitudo riesce poche volte ad aggredire e a uscire dalla propria metà campo, ma non dà mai l’idea di soffrire veramente le avversarie. Le occasioni più importanti per la squadra di Mozzecane arrivano entrambe a fine partita: al 37’ Gelmetti, l’autrice della rete del vantaggio, parte con un bel numero da centrocampo e si invola verso la porta avversaria, ma la conclusione è poco precisa e Pilato riesce a respingere e a negare alla 11 gialloblù la gioia per una possibile doppietta; al 44’ Pinna si avventa su una palla messa in mezzo da Gelmetti e in area piccola prova a spizzare la sfera in rete di punta, ma ottiene solo angolo.


Una partita sofferta e combattuta, vinta da una Fortitudo che ha finalmente ingranato la marcia giusta e che si porta così al quinto posto della classifica, a pari punti con il Cittadella, con undici punti.


Riccardo Cannavaro


 
Nessun commento per questo articolo.