UDINE AL TAPPETO

L'ottava meraviglia
della Tezenis (77-66)

30/12/2018 17:50

Ottava vittoria di fila per la Tezenis: anche Udine, dopo una partita combattuta, finisce al tappeto (77-66). Decisivo l'ultimo quarto dove i gialloblù hanno fatto la differenza grazie ai due americani (15 punti per Ferguson e anche per Henderson). Gli uomini di Dalmonte salgono a 20 punti in classifica, consolidando il terzo posto dietro a Bologna e Treviso. Prossima settimana sfida a Cento per chiudere il girone d'andata.

ULTIMO QUARTO. Ferguson ed Henderson trovano il pareggio (55-55). Il sorpasso è firmato Quarisa e poi ancora Ferguson fa volare Verona sul +4 con un contropiede dopo un errore esiziale dell'ex Verona Spanghero (60-55). "Penna bianca" Mortellaro trascina i suoi fino al -1 ma il "professor" Severini dalla distanza riporta la Scaligera sul 63-59. Nonostante una tripla "sputata" dal ferro a Severini, Verona trova il +6 con uno scatenato Jazzmar Ferguson (67-61). Pinton tiene in vita Udine con un altro canestro da fuori ma Henderson e Candussi segnano ancora (71-66). Ferguson mette il +9 con un canestro in area e due tiri liberi a 3 secondi dalla fine (75-66). Amato segna sulla sirena e finisce 77-66!

TERZO QUARTO. Henderson infila la tripla del pareggio. Penna risponde da fuori ma la stessa cosa la fa anche Candussi per il 40-40. Si gioca a ritmi altissimi e dopo un canestro di Cortese è 43-45. La partita si fa sempre più tesa e il gioco è spesso interrotto. Udine in questa fase è più scaltra e allunga sul +5 con il solito ex (dal dente avvelenato) Cortese: 44-49. Il pubblico dell'Agsm Forum alza la voce e i gialloblù riprendono convinzione: con Ikangi arriva il pareggio (49-49). Simpson allunga ma ancora Ikangi (in gran giornata) fa esplodere il palazzetto. In chiusura Pinton mette la tripla che vale il 51-55.

SECONDO QUARTO. Amato battezza il secondo quarto con una tripla: subito dopo Quarisa allunga per il +8. Simpson accorcia (28-22) e Verona si blocca: Udine rimonta e trova il pareggio con Powell (28-28). La Scaligera non segna per quattro minuti di fila e i friulani ne approfittano (28-31). Jazz Ferguson sblocca l'incantesimo per il -1. Udine non sbaglia e Pellegrino realizza il 32-35. Verona non riesce più a segnare e Cortese allunga ancora (32-37). In chiusura Candussi trova il canestro che dà ossigeno alla Scaligera: 34-37 all'intervallo.

PRIMO QUARTO. Per la sfida contro Udine, Verona va a caccia dell'ottava vittoria di fila: Dalmonte, che deve rinunciare ancora ad Udom, parte con Dieng (ala grande) in quintetto insieme ad Amato, Henderson, Severini e Candussi. Severini apre il match ma l'ex gialloblù Cortese risponde subito con una tripla (2-3). Si gioca punto a punto: poi Verona allunga grazie ad un canestro di Severini (12-8). Henderson dilata il vantaggio con una tripla (15-8) ma Udine non molla mai e recupera con Pellegrino, arrampicandosi fino al -1 (15-14). I friulani compiono il sorpasso ma due "bombe" di Severini e Ikangi portano la Tezenis sul 21-17. Dopo 10 minuti è 23-20 (Cortese sbaglia sulla sirena).

Tezenis Verona – G.S.A. Udine 77-66 (23-20, 11-17, 17-18, 26-11)

Tezenis Verona: Terry Henderson 15 (2/5, 3/5), Jazzmarr Ferguson 15 (5/8, 0/3), Giovanni Severini 14 (2/3, 3/6), Francesco Candussi 13 (5/7, 1/5), Iris Ikangi 8 (1/5, 2/2), Andrea Amato 5 (1/3, 1/7), Andrea Quarisa 4 (2/4, 0/0), Omar Dieng 3 (0/0, 1/2), Giacomo Maspero 0 (0/0, 0/0), Francesco Oboe 0 (0/0, 0/0), Davide Guglielmi 0 (0/0, 0/0), Mattia Udom 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 8 / 10 – Rimbalzi: 34 11 + 23 (Francesco Candussi 10) – Assist: 17 (Jazzmarr Ferguson 6)

G.S.A. Udine: Marshawn Powell 16 (4/10, 1/4), Riccardo Cortese 14 (3/5, 2/7), Francesco Pellegrino 12 (6/8, 0/1), Lorenzo Penna 6 (0/0, 2/3), Mauro Pinton 6 (0/0, 2/3), Trevis Simpson 5 (2/6, 0/5), Chris Mortellaro 4 (1/2, 0/0), Marco Spanghero 3 (0/1, 1/2), Stefan Nikolic 0 (0/0, 0/1), Salvatore Genovese 0 (0/0, 0/0). Tiri liberi: 10 / 11 – Rimbalzi: 31 7 + 24 (Marshawn Powell, Francesco Pellegrino 7) – Assist: 10 (Riccardo Cortese, Lorenzo Penna, Trevis Simpson 3).

L.VAL.


 
  • Claudio

    il 31/12/2018 alle 08:44 “Ottimo!”
    Bella prestazione, di carattere! Avanti così!!!!
     
  • Otello

    il 31/12/2018 alle 00:15 “Bravissimi”
    Bravi Bravissimi e tanto Carattere... Buon Anno a tutti
     
  • Pippo

    il 30/12/2018 alle 21:03 “Salvi”
    Nonostante i sapientoni che alla terza giornata avevano già pronosticato la retrocessione, dovremmo essere matematicamente salvi.