CALCIOMERCATO

Romairone furioso: Il
Chievo non é supermercato

12/01/2019 01:42
Nonostante la posizione in classifica del Chievo sia difficilissima, la speranza di rimanere nella massima serie è più viva che mai grazie anche al cambio di marcia con Mimmo Di Carlo.

Alla società non piace che alcune squadre abbiano messo gli occhi sui giocatori migliori, ed è proprio il direttore sportivo Giancarlo Romairone ad alzare un muro: "Giù le mani dai nostri pezzi pregiati - si legge in un comunicato -. Il ChievoVerona non è un supermercato e non siamo certo in liquidazione. Anzi, siamo più che mai concentrati sull’obiettivo salvezza".
 
  • Gianluigi

    il 13/01/2019 alle 13:36 “Ma La Svendita”
    Ma la svendita è già iniziata: via Birsa, via Sorrentino, via Cacciatore, via De Paoli, sembra il Verona del 2016...
     
  • Alex_ww

    il 12/01/2019 alle 20:21 “Ahahah”
    Romairone i pezzi pregiati sono quelli pagati milionate di euro al Cesena... quelli che vanno a formare i numerosi iscritti in bilancio
     
  • Ciccio2

    il 12/01/2019 alle 14:38 “Nervosetti Eh?!”
    È normale comunque che ti chiedano informazioni su alcuni giocatori... non serve scaldarsi...