VIRTUS VERONA-TERNANA 2-2

Virtus ripresa due volte
Pobega pareggia al 90'

09/02/2019 16:49
La Virtus Verona esce dallo stadio Libero Liberati di Terni con un pareggio per 2-2 contro la Ternana che ha però il sapore di una sconfitta. Dopo essere passata in vantaggio per 2-0, nel secondo tempo i rossoblù subiscono la rimonta dei padroni di casa, nonostante la superiorità numerica per tutta la ripresa. Una doppietta di Pobega condanna la Virtus al 90’, lasciando la formazione di Fresco con un punto in mano che in questo momento del campionato serve a poco o nulla.

Nel primo tempo la partita non regala troppe emozioni in avvio con le due squadre che nel primo quarto d'ora giocano a ritmi bassi cercando di non scoprirsi troppo. Al 16’ è la Virtus ad avere la prima grande occasione della gara con Nolè. L’attaccante rossoblù viene pescato in area da un grande invenzione di Giorico, ma da solo davanti al portiere manda la palla di poco a lato. La Virtus spinge e dopo un’altra occasione importante non finalizzata da Grbac, i rossoblù passano in vantaggio grazie ad un gran goal di Grandolfo che al volo calcia in porta il preciso cross dalla destra di Onescu.
Virtus meritatamente in vantaggio ma la Ternana a questo punto inizia a spingere alla ricerca del pari. Nel finale di primo tempo i padroni di casa si rendono pericolosi prima con Paghera e poi con con Pobega al 38’ che sfiora il palo con un tiro in diagonale da dentro l’area di Chironi. Al 41’ però il momento chiave della gara. Castiglia entra a gamba tesa sulla testa di Sirignano e l’arbitro Meleleo estrae il rosso diretto costringendo la Ternana a giocare in dieci il secondo tempo. Al 3’ minuto di recupero Vantaggiato colpisce la traversa su punizione e squadre che vanno quindi al riposo sul risultato di 0-1.
Nella ripresa la Ternana si complica la vita ancora in avvio. Al 47’ Fazio effettua un retropassaggio rasoterra a Gagno che liscia completamente il pallone regalando così il 2-0 alla Virtus. I padroni di casa non ci stanno, De Canio sostituisce il reparto offensivo inserendo Boateng e Marilungo e la partita cambia. Al 55’ i padroni di casa riaprono la gara grazie al goal di Pobega che è bravo a ricevere un cross dalla destra dentro l’area e a battere Chironi. Colpevoli soprattutto Rossi e Casarotto a non chiudere bene in marcatura. La Virtus prova ad addormentare la gara negli ultimi quindici minuti, ma ancora una volta la beffa arriva al 90’. Sugli sviluppi di un corner è ancora Pobega ad arrivare per primo sul pallone e in rovesciata a battere Chironi per il goal del pareggio della Ternana. La Virtus ci prova nel finale a trovare il goal del 3-2 ma la partita termina in pareggio dopo sei minuti di recupero. Dopo la sconfitta con la Triestina un’altra occasione buttata per la formazione di Fresco, che tanto avrebbe avuto di bisogno di uscire con tre punti in tasca da questa gara. Virtus che sale quindi a 21 punti in classifica, rimanendo in zona play-out. I rossoblù torneranno in campo al Gavagnin-Nocini, martedì 12 febbraio alle ore 18.30 contro il Renate, nella gara valida per la 26a giornata del Girone B di Lega Pro.


TERNANA
Gagno, Fazio (15'st Rivas), Bergamelli, Russo, Defendi, Paghera (1'st Altobelli), Pobega, Castiglia, Giraudo (18'st Frediani), Bifulco (8'st Boateng), Vantaggiato (8'st Marilungo). 

A DISPOSIZIONE
Iannarilli, Vitali, Diakité, Callegari, Furlan, Hristov, Nicastro. ALL. CALORI

VIRTUS VERONA
Chironi, Trainotti, N'Ze, Sirignano (45' Rossi), Giorico, Manfrin (10'st Lavagnoli), Onescu, Grbac, Casarotto, Grandolfo, Nolé (10'st Danti). 

A DISPOSIZIONE
Giacomel, Pinton, Manarin, Rubbo, Merci, Fasolo, Danieli, Goh, Polverini. ALL. FRESCO

ARBITRO
Meleleo di Casarano (Saccenti - Cubicciotti)

RETI
26' Grandolfo, 1'st Fazio (autogol), 12'st 45’ st Pobega,

NOTE
Espulso al 42' Castiglia. Ammoniti Giraudo, Rossi, Giorico, Chironi. Angoli 1-0.

 
  • Oste Chri

    il 10/02/2019 alle 01:32 “Ennesima Partita Buttata..”
    ...negli ultimi 10 minuti!!!! Se durassero 80’ serebbe a ridosso della zona playoff
     
  • Zilli37100

    il 09/02/2019 alle 18:00 “Esonero”
    Il presidente deve esonerare l’allenatore.
     
  • Effenberg

    il 09/02/2019 alle 17:43 “Scontato ”
    Si nota chiaramente i limiti dell'allenatore...Non riesce a trasmettere grinta e determinazione per tutti i 90 minuti.Sempre così da inizio campionato
     
  • Max

    il 09/02/2019 alle 17:23 “Confermato...!!!”
    Credo che sia confermato che questa squadra vende le partite a mani basse !!!!