PADOVA-VERONA ALLA KIOENE ARENA

BluVolley, aria di derby
Verona sfida Padova

02/03/2019 10:04

La BluVolley Verona, dopo la pesante sconfitta casalinga contro la Revivre Axopower Milano per 3-0, ha bisogno di un immediato riscatto. La brutta prestazione contro la formazione dell’ex tecnico gialloblù Andrea Giani, ha di fatto segnato in modo irreparabile la stagione della formazione di Grbic, tornata sulla terra dopo le aspettative, forse troppe alte, d’inzio stagione. Il divario di 8 punti tra i gialloblù e il 5° posto occupato proprio da Milano, sembra ormai praticamente impossibile da colmare. L’unico obbiettivo rimasto alla BluVolley Verona in questa Regular Season, rimane quello di difendere quasi obbligatoriamente un sesto posto che ha comunque il sapore di un mezzo fallimento e di arrivare nella miglior condizione possibile all’appuntamento con i Play-Off.

Domenica 3 marzo infatti, i gialloblù saranno impegnati in trasferta nel delicato derby contro Padova alla Kioene Arena. La gara, in programma per le ore 18.00 e valida per la 10a giornata di ritorno di Regular Season, sarà arbitrata da Sandro La Micela e Dominga Lot.I ragazzi di Grbic avranno così la grande occasione di rialzare la testa e mettere in sicurezza quanto meno il sesto posto dalle inseguitrici, che vede proprio in Padova la rivale più temibile, attualmente al settimo posto e a cinque lunghezze di distanza dai gialloblù.


La formazione di Valerio Baldovin, ha però dimostrato in questa stagione di essere una formazione comunque da non sottovalutare e che in casa è riuscita nell’impresa di battere per 3-1 la capolista Perugia. La formazione padovana vanta giocatori di assoluta esperienza come Randazzo e Torres e proprio loro due si resero protagonisti nella gara d’andata, permettendo alla Kioene Padova di sbancare l’Agsm Forum per 1-3, portando così a Padova la prima storica vittoria nel derby veneto con Verona, lontana dalla Kioene Arena. Per quanto riguarda i precedenti in terra padovana, gli incontri disputati sono in totale 11, con 7 vittorie per i padroni di casa e 4 per Verona, segno che storicamente per i gialloblù non è mai una gara scontata.



La BluVolley dovrà scendere in campo determinata fin dall’inizio, per evitare blocchi psicologici a partita in corso che porterebbero ad un’altra prestazione incolore, una caratteristica negativa e ancora irrisolta della rosa di quest’anno e assolutamente da rivedere in vista dei play-off. Le motivazioni per questa partita non solo difficili da trovare e se è vero che la gara d’andata è stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso per poi riprendere la retta via, un derby è sempre un derby e bisogna portarlo a casa.



Riccardo Caturano



 
Nessun commento per questo articolo.