LEGA PRO

Virtus, sfida al Pesaro
per rivedere la luce

02/03/2019 09:33

La Virtus Verona di mister Luigi Fresco, dopo aver conquistato uno storico derby nella scorsa giornata, vincendo per 1-0 al Gavagnin-Nocini contro il Vicenza, ha ottenuto tre punti preziosi che hanno ridato fiato ad una classifica che stava diventando sempre più buia, ma soprattutto ha conquistato una vittoria che ha ridato morale ad un gruppo che da troppe giornate non riusciva più a portare a casa la posta intera.

I rossoblù torneranno in campo domenica 3 marzo alle ore 16.30, per affrontare in trasferta la Vis Pesaro di Leonardo Colucci. Nella gara d’andata la formazione marchigiana si impose al Gavagnin-Nocini con il risultato di 2-0, grazie alla doppietta firmata Lazzari al 6’ e al 27’ del primo tempo. Una partita in cui la Virtus scese in campo con un atteggiamento troppo passivo, rimanendo anche in inferiorità numerica nel finale in virtù dell’espulsione di Momentè.


La Virtus Verona dovrà giocarsi tutte le carte a sua disposizione, per provare a dare continuità all’ultima vittoria, sfruttando anche il momento piuttosto negativo della squadra di Colucci, che dopo un girone d’andata molto positivo, in questo girone di ritorno sembra aver staccato pericolosamente la spina.

La Vis Pesaro infatti, si presenta a questa sfida arrivando da ben cinque sconfitte consecutive, con solo 4 punti raccolti dopo il giro di boa, in virtù di una vittoria, un pareggio e ben sette sconfitte in nove partite, quasi tutte comunque di misura. L’ultima vittoria della formazione di Colucci infatti, risale alla 23a giornata, quando la Vis Pesaro si impose per 2-1 in casa contro il Vicenza.

Nonostante questo momento negativo, la Vis Pesaro si trova attualmente al 12° posto in classifica a soli 3 punti dalla zona play-off e farà di tutto per ritornarci, cercando di tornare alla vittoria davanti al proprio pubblico. La Virtus dovrà fare dunque una partita attenta in fase difensiva dall’inizio alla fine, ma soprattutto in attacco dovrà dare qualcosa in più rispetto alle ultime uscite, perché nonostante il brutto periodo che sta attraversando la società del presidente Marco Ferri, la Vis Pesaro è ancora la quarta difesa del campionato, con soli 23 goal incassati fino ad ora contro i 41 dei rossoblù, peggior difesa del girone. Proprio sul reparto difensivo persiste qualche dubbio su chi scenderà in campo dall'inizio. Sirignano è squalificato e potrebbe essere sostituito da Trainotti o Rossi. Dario Polverini invece non ha ancora recuperato al meglio e potrebbe tornare a disposizione dalla prossima gara, mentre Gianni Manfrin sarà arruolabile per la trasferta marchigiana.


L’occasione è davvero ghiotta per i ragazzi di Fresco, perché un risultato positivo potrebbe almeno momentaneamente far uscire la Virtus Verona dall’incubo dell’ultimo posto, tornando quanto meno in zona play-out. Le concorrenti per la salvezza potrebbero fare dei passi falsi, con la Giana Erminio impegnata nella difficile gara casalinga contro la Triestina, senza contare lo scontro diretto di sabato 2 marzo alle 14.30 tra il Fano e Albinoleffe. Un’altra impresa non è impossibile, l’ora di dimostrare che in questa categoria la Virtus ci può stare è arrivata.


R.Caturano



 
Nessun commento per questo articolo.