BASKET A2

Effetto Vujacic (76-82):
Tezenis sbanca Ferrara

10/03/2019 18:06

Vittoria pesante della Tezenis che espugna Ferrara dopo un match molto combattuto (76-82). Gli scaligeri ora salgono a 30 punti in classifica, mantenendo il quarto posto. Migliori della Tezenis (e decisivi nei momenti critici) Poletti e Ferguson con 17 punti. 16 punti invece per Vujacic, che ha subito portato canestri pesanti.

ULTIMO QUARTO. Buffo fa subito male a Verona con una tripla pesantissima (63-64). Verona si blocca e Molinaro compie il sorpasso (65-64). Molinaro segna ancora e la Tezenis esce dal torpore con un canestro di Dieng (67-66) e poi con un combattivo Poletti controsorpassa Ferrara per il 67-68. gli estensi, ancora con Molinaro, tornano avanti. Ferguson segna un grande canestro a cinque minuti dalla fine (69-70) ma poi Ganeto fa male ai gialloblù da fuori area (72-70). Non si segna per due minuti: la partita è sempre più nervosa e con, Ganeto, Ferrara va sul +5. A due minuti dalla fine Poletti segna 1/2 dalla lunetta (71-75). La Tezenis non molla e, dopo un libero, Vujacic segna la tripla che vale il pareggio (75-75). Si ferma il cronometro più volte da entrambe le parti: meglio Verona dalla lunetta con Ikangi per il (76-77). Sul finale decisiva la tripla di Ferguson a 17 secondi dalla fine (76-80). Finisce 76-82 dopo i liberi del nuovo arivato Vujacic!

TERZO QUARTO. Fantoni inaugura la ripresa poi Quarisa fa 1/2 dalla lunetta (39-50). Campbell mette una tripla importante che torna a far sperare il Pala Hilton Pharma. il match diventa nervoso per alcuni fischi arbitrali e Dalmonte s'infuria prendendo un tecnico. Ferrara ne approfitta e accorcia fino al 44-53. La partita è sempre più nervosa: Ferguson segna due liberi per il 47-57 tra le polemiche. Campbell penetra in area e supera Poletti (49-57) ma sono tanti gli errori: Molinaro non sfrutta una tripla aperta però Verona spreca molto in attacco. Così ancora Campbell accorcia sul -5 (52-57). Candussi scuote la Tezenis ma poi Fantoni, con un gioco da tre punti, segna di nuovo il -5 (57-62). Nel finale, segnano Ferguson e Buffo. A 10 minuti dalla fine è 60-64 per Verona.

SECONDO QUARTO. Verona allunga ma il capitano di Ferrara, Fantoni, accorcia subito dopo (23-26). Ferguson non ci sta e segna canestri in fila: dopo una tripla è 23-31. La Scaligera allunga ancora, Ferrara prova a fermare l'emorragia con Molinaro e l'ex Panni ma Vujacic segna un altro canestro per il 27-35. Ikangi aumenta il distacco con una tripla (29-41) a quattro minuti dalla fine. La Tezenis vola ancora con Poletti (31-45). Poi Campbell accorcia ma sempre uno scatenato Poletti replica per il 35-47. Nel finale segna Buffo per gli estensi e poi Vujacic, con un canestrro di classe, sulla sirena. All'intervallo è 37-49.

PRIMO QUARTO. Dopo l'eliminazione in Coppa Italia, la Tezenis vuole tornare a vincere in campionato. A Ferrara, Dalmonte mette in campo per la prima volta Sasha Vujacic, l'ex stella Nba, arrivato in settimana per sostituire l'infortunato Henderson. Lo sloveno gioca da ala piccola e completa il quintetto con Amato play, Severini guardia, Poletti ala grande e Candussi centro. Ferrara parte subito forte e con Molinaro va sul 5-2. Dopo una bella tripla di Vujacic è 8-8. Amato segna triple a raffica e porta gli scaligeri sull'11-14 ma Ferrara non demorde e spinta dal proprio pubblico vola sul 21-16. Nel finale, la Tezenis recupera e con Candussi segna una tripla che vale il 21-23.


 
  • Claudio

    il 10/03/2019 alle 21:02 “Avanti Cosi!”
    FORZA TEZENIS !!!