VERONA-ASCOLI, I PRECEDENTI IN SERIE B

Hellas, nel mirino
8^ vittoria con l'Ascoli

14/03/2019 22:33

L’Hellas, sabato 16 marzo (ore 18 al Bentegodi) sarà contro l’Ascoli per riuscire a conseguire la 3^ vittoria consecutiva e provare a scavalcare il Palermo (con una gara in meno), al secondo posto in classifica. Anche se i bianconeri allenati da Vivarini hanno 31 punti e potenzialmente veleggiano costantemente in zona tranquillità, l’impegno non è da sottovalutare. La distanza dai playout per i marchigiani, è di solo 4 punti, pertanto le loro intenzioni sono quelle di allontanarsi il più possibile dalle sabbie mobili.

Tra Verona e Ascoli esistono 10 precedenti in Serie B così suddivisi: 7 vittorie del Verona, due pareggi e un successo ascolano. Il primo match in cadetteria è avvenuto nell’anno 1990/91: 4-0 da parte dell’Hellas allenato dal “Duce” Fascetti, per effetto dei gol di Pellegrini (doppietta), Gritti e Prytz. Al termine della stagione i gialloblù furono promossi in Serie A. Nel 1992/93, vittoria veneta per 1-0, grazie ad un rigore trasformato da Prytz e con lo stesso punteggio di misura, altro “1” nel 1993/94 con un altro penalty realizzato questa volta da Ficcadenti. Cinquina gialloblù invece nel 1994/95 (11 giugno 1995): Garofalo (doppietta), Cammarata, Ficcadenti e Bellotti, gli autori delle reti. Questo 5-0, resta il risultato più largo contro i bianconeri marchigiani. Nel 2002/03, arriva la vittoria nr 5: 1-0 con il gol di Cassetti, ma nel Campionato successivo, ecco che l’Ascoli è corsaro in riva all’Adige: 0-1 (14 dicembre 2003). Il primo pareggio è del 2004/05: 2-2 e per i padroni di casa segnò una doppietta Antimo Iunco. Successo nr 6 nel 2011/12: 2-0 (49’ Hallfredsson e 90’ Tachtisidis), mentre nell’anno (2012/13) della promozione in A sotto la guida di Andrea Mandorlini, l’Hellas vinse 3-1 (Hallfredsson al 1’, Gomez all’8’ e Albertazzi al 50’. Per l’Ascoli, Zaza al 68’). Nell’ultimo scontro, 2° pari tra le due formazioni: 0-0 il 13 marzo 2017 (Campionato 2016/17), e per l’Hellas, Romulo al 60’ sbagliò un calcio di rigore (parato). Alla fine di quella stagione, il Verona guidato da Pecchia, tornò in Serie A.

Schiacciante anche il vantaggio veneto per quanto riguarda i gol realizzati: 19 a 4.

VERONA-ASCOLI, I PRECEDENTI IN SERIE B:

PARTITE GIOCATE: 10

VITTORIE VERONA: 7

PAREGGI: 2

VITTORIE ASCOLI: 1

GOL FATTI VERONA: 19

GOL FATTI ASCOLI: 4

ANDREA FAEDDA


 
Nessun commento per questo articolo.