FINISCE 1-1

L'Hellas frena, non
riesce a battere Ascoli

16/03/2019 17:59

Occasione sprecata per il Verona che non riesce a battere l'Ascoli (e rischia anche di perderla): finisce 1-1 al Bentegodi. Al gol di Rosseti ha replicato il solito Pazzini. Un brutto pareggio che serve poco per la classifica. Ora c'è il riposo per le nazionali: fra due settimane sfida a Cremona.

95' Finisce qui: Verona-Ascoli 1-1, fischi al Bentegodi.

94' Non succede più nulla.

91' Match sempre più nervoso: minuti finali di alta tensione.

Cinque minuti di recupero

89' Ammonito Di Gaudio per una simulazione.

86' Entra Danzi per Pazzini.

85' Espulso Lee per un brutto fallo a metà campo.

81' Scorrono i minuti e non cambia il risultato: l'Hellas non riesce a rendersi pericoloso sotto porta.

75' Entra Di Carmine, esce Laribi. Hellas col 4-2-4.

74' Cambia l'Ascoli: fuori Troiano, dentro Cavion.

71' L'Ascoli spinge ancora ma non sfrutta un contropiede con Beretta che calcia centralmente: facile presa per Silvestri.

65' Esce Di Gaudio entra Balkovec. Girandola di "cambi" in campo. Faraoni torna terzino, Bianchetti va al centro ed Empereur si sposta a sinistra. A centrocampo scala Laribi.

64' Gol annullato a Lee per un fuorigioco.

62' Parata miracolosa di Silvestri su Beretta che con un colpo di testa sfiora il gol. Si rimane 1-1

60' L'Hellas prova a fare la partita ma non si rende realmente pericoloso sotto porta.

52' Pazzini tenta la girata a rete: Milinkovic-Savic lo anticipa.

50' Lee sempre pericoloso: la difesa marchigiana devia in corner.

Parte la ripresa

1-1 tra Verona e Ascoli alla fine del primo tempo. Pazzini ha replicato al gol di Rosseti.

Finisce il primo tempo

Tre minuti di recupero.

40' Corner Hellas. Balkovec trova Marrone che cerca di calciare col destro, ma impatta con la coscia sinistra e non trova lo specchio dela porta.

36' GOL VERONA Pareggio di Pazzini su assist di Lee. Il capitano del Verona toglie ancore le castagne dal fuoco. 1-1 al Bentegodi.

30' Brutto fallo di Marrone, Rosetti è costretto ad uscire. Entra Beretta.

23' Brividi per i tifosi gialloblù. Addae tenta la conclusione: Silvestri si rifugia in angolo. Il Verona soffre.

20' Il Verona non riesce a tirare in porta. L'Ascoli si difende in maniera ordinata.

19' Ammonito Gustafson per un fallo a metà campo.

15' Hellas in difficoltà. L'Ascoli spinge sull'acceleratore.

10' GOL ASCOLI Lampo dei marchigiani che sfruttano un calcio piazzato. Rossetti sorprende Laribi e Gustafson e calcia in porta, senza lasciare scampo a Silvestri. 0-1 per l'Ascoli al Bentegodi.

5' Ci prova Pazzini: palla alta sopra la traversa.

3' Le squadre si studiano: match equilibrato.

Live

Fabio Grosso cambia ancora le carte in tavola per la sfida con l'Ascoli di Vivarini. Nel consueto 4-3-3 torna Marrone con Empereur, mentre Bianchetti è spostato di nuovo come terzino destro. A centrocampo c'è Gustafson con Henderson e Faraoni. Davanti torna Pazzini. Vivarini punta tutto sulla coppia d'attacco Ciciretti-Rosseti.

Le Formazioni

HELLAS VERONA (4-3-3): Silvestri; Bianchetti, Empereur, Marrone, Balkovec; Faraoni, Gustafson, Henderson; Lee, Pazzini, Laribi. A disposizione: Berardi, Ferrari, Vitale, Di Carmine Traoré, Colombatto, Crescenzi, Di Gaudio, Danzi, Tupta, Almici. All.: Grosso.

ASCOLI (4-3-1-2): Milinkovic-Savic; Laverone, Brosco, Padella, D'Elia; Addae, Troiano, Frattesi; Ninkovic; Ciciretti, Rosseti. A disposizione: Lanni, Rubin, Iniguez, Quaranta, Casarini, Cavion, Chajia, Beretta, Coly, Andreoni, Ngombo. All.: Vivarini.

Arbitro: Luigi Pillitteri (sez. AIA di Palermo)

Assistenti: Mattia Scarpa (sez. AIA di Reggio Emilia) e Fabio Schirru (sez. AIA di Nichelino).


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • 3
  • Mario

    il 17/03/2019 alle 05:50 “Inutile Inc**arsi”
    E' un film già visto, con obiettivo paracadute. Evidentemente tutto questo sta bene anche ai giocatori, Pazzini compreso. Semplicemente ieri non hanno giocato il secondo tempo, cercando anche di far segnare l'Ascoli (vedi Marrone). UNICA SOLUZIONE STADIO VUOTO
     
  • Paolo

    il 17/03/2019 alle 02:08 “1-1”
    Semplicemente i due punti presi in più rispetto alla tabella di marcia a Perugia sono stati subito buttati via contro l'Ascoli, niente di più. Penosi gli ultimi tre minuti di recupero in cui una squadra che ha camminato in campo per 90 minuti ha avuto pure l'energia e la faccia tosta di assalire l'arbitro e gli avversari, istruita a dovere da un allenatore altrettanto penoso. Il terzo posto in classifica va già larghissimo a questa squadra, altro che il secondo o il primo.
     
  • Claudio

    il 16/03/2019 alle 22:20 “Andatevene!”
    SETTI- D'AMICO - GROSSO...... ....... ..... .......... ..... .... A N D A T E A F A R E I N C U @ O !!
     
  • Andrea

    il 16/03/2019 alle 21:48 “Mercenari”
    infami
     
  • Alessandro

    il 16/03/2019 alle 21:40 “Logozzo”
    EL SITO HELLAS 1903 SEMPRE A 90 GRADI VERSO SETTI SPIAZZI E FONTANA PUPAZZI RIDICOLI
     
  • Mir/=\ko

    il 16/03/2019 alle 21:25 “Rosa Da Mediocre Serie B...”
    ... allenatore da serie C... ed ennesimo paracadute incassato. missione perfettamente COMPIUTA!!
     
  • Logozzo

    il 16/03/2019 alle 21:20 “Leggendo”
    Hellas 1903 ( che coraggio darsi questo nome e scrivere come scrivono!) , dopo spiazzi, acquisito da tempo, ora anche fontana, ai saldi di fine campionato, schieratissimo e partizan al 100%. Questa società sa il fatto suo, nulla da dire!
     
  • Lessoepearà

    il 16/03/2019 alle 21:17 “Tre Passi Indietro”
    rispetto a perugia...squadra confusionaria..marrone non si può vedere ..avevamo trovato un equilibrio in difesa con i centrali e ovviamente viene modificato.. non so più come definire grosso...spero di non vederlo l'anno prossimo...
     
  • Robespierre

    il 16/03/2019 alle 21:11 “Marrone”
    sempre presente sui social con la gentile consorte ( della quale non ce ne frega un emmerito cippo!) è l'immagine di questa squdra, giusto mix di brocchi (sponsorizzati dalla juve) e di mercenari PREZZOLATI. a Verona comanda il regno delle due sicilie e tutto è funzione al bancomat che questa gloriosa, nel passato società, è diventata. Stasera l'entusiasta Tavellin dov'è?
     
  • Antonio Toma

    il 16/03/2019 alle 21:03 “La Pazienza......”
    State mettendo a dura prova la pazienza dei tifosi Veronesi. Quueste sono continue docce fredde e con la dodicesima in classifica non si può andare in svantaggio Caro - e neanche tanto - Grosso!!!! dopo aver vinto a perugia, a La Spezia, ecc. Faccia presente a chi è nella stanza dei bottoni che basta non venire più allo Stadio! noi andiamo in C - perchè piu in giu non ci possono mandare per un Greandissimoi Scudetto - .........ma poi la gallina dalle uova d'oro è finita!!!