INTERVISTA ALLA GAZZETTA DELLO SPORT

ZACCAGNI: GROSSO TIRA
FUORI IL MEGLIO DA NOI

21/03/2019 10:14

«Ho ricevuto tantissimo da un allenatore come lui. Ha una dote su tutte: valorizza le tue capacità, ti guarda dentro e cava fuori quello che hai. Io ho iniziato la stagione stando dietro le quinte. Venivo da un lungo stop: l’anno scorso mi sono fermato per un problema al tendine rotuleo, ho dovuto operarmi. Così ho ripreso, di fatto, in ritiro a Primiero. Ho ricevuto la fiducia di Grosso, ha iniziato a impiegarmi più spesso, le cose sono andate bene». Così Mattia Zaccagni pronto a tornare in squadra in un'intervista sulla Gazzetta dello Sport raccolta da Matteo Fontana. Zaccagni pronto al rientro dopo l'infortunio è fiducioso sulle prossime gare e sulla prospettiva del Verona.

"(...) Siamo sempre in corsa, anche se il pareggio con l’Ascoli ci ha frenato. Peccato, perché venivamo da una grande partita a Perugia. Sabato c’è mancato qualcosa dal punto di vista dell’atteggiamento, ed è lì che dobbiamo migliorare. Ci giochiamo tutto in otto gare. E ci crediamo».

Zaccagni ha spiegato la sua inquietudine a stare in tribuna: «Confesso: si soffre maledettamente a guardare le partite dalla tribuna. Un calvario, che roba (ride, ndr ). Comunque è un Verona che ha fatto scattare una molla che già avevamo dentro. Le nostre incertezze non sono mai state legate a fattori tattici o tecnici, ma è sul piano mentale che abbiamo mostrato dei difetti. Con l’Ascoli poteva e doveva andare meglio, ma nulla è compromesso».

Dopo la sosta ci sarà la Cremonese. «Dobbiamo vincere questa - dice Zaccagni -, prima di tutto. Dopo, avanti con gli scontri diretti. Come si va in Serie A? Banalmente, non sbagliando mai. Il tempo non è molto, ma questo Verona ha le qualità per completare la rimonta».

Brescia e Palermo sono sicuramente le squadre che contrasteranno il Verona nella lotta per la A diretta. Spiega Zaccagni: «Questo dice la classifica, per ora. Il Brescia mi ha impressionato per rendimento e continuità, mentre il Palermo non ha un identico impatto, eppure è lassù grazie all’esperienza e a una rosa di valore. Ce l’abbiamo anche noi, però. Non è finita. E occhio anche al resto della concorrenza: la B, quest’anno, sarà pure più corta, ma rimane un campionato difficilissimo e pieno di trappole». Infine un auspicio quando pensa alla serie A:

«L’obiettivo da raggiungere. Perché Verona, la città, i tifosi, la squadra, tutti noi, ce lo meritiamo. E stando insieme, uniti e forti, ci si va».


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • 3
  • Jordan

    il 22/03/2019 alle 10:48 “Bisogna ”
    che i me spiega cosa vol dir difetti sul piano mentale !!!!. Sa vol dir che in campo te pensi alla gnocca invese de corar o che te barufà con la morosa????
     
  • Azzzz!!!

    il 22/03/2019 alle 09:07 “Benvenuti Nel..”
    ..Mondo al Contrario!!!
     
  • Matteo

    il 22/03/2019 alle 08:11 “Il Meglio...”
    ... figuriamoci il peggio...
     
  • Mario

    il 22/03/2019 alle 05:14 “Mossa Societaria Per Pararsi Il C***o”
    E' chiaramente una mossa della società:"non stiamo falsando il campionato, perché giochiamo per il paracadute CONFERMA SOLO CHE I GIOCATORI NON SONO MEGLIO DI SETTI. VER - GO - GNA - TE- VI. Zaccagni: l'Hellas, negli anni 80, mandava giocatori in nazionale. Tu sei arrivato al massimo al Cittadella, vedi tu se è il caso di sparar cassade... Molto ben detta la battuta di "Matteoo" (pagina 1)
     
  • Di Fiera Stirpe

    il 22/03/2019 alle 00:17
    ti sei proprio giocato la faccia.... peccato
     
  • Paolo

    il 22/03/2019 alle 00:06 “Ma Vada....”
    Hai perso punti con questa cosa ,anche te sei un lecca.....o come gli altri insomma!
     
  • Pup

    il 21/03/2019 alle 22:57 “Wtf”
    WHAT THE FUCK
     
  • Enzo

    il 21/03/2019 alle 18:31 “Ma Dai??”
    e meno male sai se tirava fuori il peggio che succedeva?? ma dai ma pensate che abbiamo tutti l'anello al naso?! state zitti e pensate a giocare e onorare la maglia che indossate!!
     
  • Franco Smizzer

    il 21/03/2019 alle 18:21 “Opinione Interessante, Quella Di Zaccagni”
    Secondo cui Grosso valorizza al massimo i suoi giocatori ..... facendoli spesso giocare fuori ruolo. Mah, qui c'è qualcosa di strano.
     
  • Antonio

    il 21/03/2019 alle 17:48 “Se Il Verona...”
    e Grosso aspettano Zaccagni per andare in Serie A non siamo messi per nulla bene...!