VERSO SFIDA COL BENEVENTO

Grosso: Non siamo
obbligati a vincere

20/04/2019 19:03

"Le parole di Setti? Il presidente è vicino alla squadra, vuole che otteniamo obiettivi importanti. Adesso ci siamo distanziati dalle prime due posizioni in classifica però l'obiettivo è sempre quello. Vogliamo coronare il nostro sogno". Così Fabio Grosso parla all'antivigilia di Verona-Benevento, lunedì alle 15.

L'allenatore del Verona ha continuato: "La gara d'andata col Benevento fu una delle prestazioni più importanti del campionato, anche se poi siamo inciampati diverse volte e così facendo ci troviamo nella posizione di classifica attuale. Questo gruppo ha le potenzialità per giocarsi tutte le carte a disposizione in questo rush finale".

Grosso ha parlato anche dei singoli: "Purtroppo in determinati momenti della stagione ci siamo ritrovati a dover fare a meno di alcuni giocatori che erano al top della condizione, uno di questi è Matos. Ryder, farà parte della gara, è una delle risorse che abbiamo per fare risultato. In questa settimana qualcuno ha avuto qualche problemino fisico. Crescenzi? Sta tornando dopo tanto tempo, non so ancora se convocarlo".

Grosso ha concluso: "Obbligati a vincere? Non è una parola che mi piace tanto. Noi siamo solamente obbligati a mettere il massimo impegno. Non è detto che la vittoria possa arrivare sempre anche se dai il massimo. In regia Colombatto? Ho tanti giocatori importanti che possono ricoprire quel ruolo. Pazzini o Di Carmine o tutti e due insieme? Questa è una squadra costruita in un certo modo che è abituata a giocare in un determinato modo. Quando ho messo insieme Giampaolo e Samuel non siamo stati brillanti dal punto di vista del gioco...(a Brescia ndr)".


 
  • Daniele

    il 21/04/2019 alle 22:05 “Pichete”
    una parola sola unica e irrevocabile PICHETE EBETE
     
  • Pixi

    il 21/04/2019 alle 21:11 “Domanda”
    Domanda: cosa abbiamo fatto fatto per meritarci questa feccia di uomo che siede in panchina, un farabutto carpigiano, un impresentabile da popoli ed un insulso e insignificante pseudo addetto stampa in perenne ricerca del secondo neurone??!!
     
  • Calisti

    il 21/04/2019 alle 21:08 “Dubbio”
    Mi sorge un dubbio: ma questo le cagate che dice gli vengono spontanee o le pensa di notte?!
     
  • Zigo66

    il 21/04/2019 alle 20:54 “Tso”
    Già sarebbe da internare solo per la fisiognomica (na faccia da pesce lesso così, o meglio da rincogli....., dove la trovi??!!), ma per tutte le eresie che riesce a dire sarebbe da TSO immediato!!!!! Ma, fanno a gara pecchiosso ed il diversamente onesto bassopadano per chi le spara più grosse??!! Sono proprio entrambi senza pudore..... Ma oggi come oggi a Verona tutto è permesso.
     
  • Marcohvr

    il 21/04/2019 alle 18:50 “Tonto Non Sei Obbligato A Vincere,”
    MA SEI OBBLIGATO A FAR LE VALIGE AL PIÙ PRESTO...RIPETO: TONTO!!!
     
  • Paolo

    il 21/04/2019 alle 17:39 “La Verità”
    È che ci comanda la juve. E stato mandato dalla juve per farsi le ossa. Setti, D’Amico ecc...non contano niente. Siamo comandati da altri
     
  • Andrea

    il 21/04/2019 alle 16:01 “Una Cosa Sola”
    te saresi obligado...nar fora dai ovi ti e titta questa società di burattini ipocriti. I te paga par perdar..sei senza dignità!!
     
  • Setti Vattene

    il 21/04/2019 alle 13:17 “Folle”
    "quando ho messo insieme Samuel e Giampaolo non siamo stati brillanti dal punto di vista del gioco" dice Grosso.. Invece quando abbiamo giocato con uno dei due e basta li davanti, siamo stati brillantissimi.. Rinchiudetelo
     
  • Starsky

    il 21/04/2019 alle 13:17
    Mi viene da ridere a pensare che per averlo abbiamo buttato cinquecentomila € per Cissé... Vincere non è importante è l'unica cosa che conta! L'importante non è partecipare è vincere!
     
  • Papo

    il 21/04/2019 alle 10:47 “Ma Come Si Fa”
    un presidente non può dare fiducia a un allenatore che a 5 partite dalla fine consapevole di aver fallito dichiara che la vittoria non è importante. questo è in malafede