L'EVENTO

Volley, Verona in campo
nel campionato sordi

08/05/2019 15:21

Verona, dopo 15 anni, ha di nuovo la squadra volley di atleti sordi. E il team debutterà nientemeno che in occasione del Campionato italiano di pallavolo sordi che si disputerà nella nostra città il prossimo weekend.

Dal 10 al 12 maggio, al palazzetto Consolini e al pala Quinto, si disputeranno le partite, che vedranno in campo per il girone maschile le squadre di Verona, Latina, Ancona e Brescia; queste ultime due città presenteranno anche la formazione femminile per un girone a tre completato da Cuneo.

I vincitori dello scudetto parteciperanno direttamente alla massima competizione europea, la Deaf Volleyball Champions League.

Il programma delle tre giornate prevede due allenamenti venerdì, la mattina dalle 10 alle 12 e il pomeriggio dalle 15 alle 17; alle 18 prenderanno il via le gare. Il sabato sarà una giornata di partite con cinque incontri, dalle 9.30 alle 18, orario di inizio dell’ultima sfida. Nella giornata di domenica verranno disputate le ultime due gare, alle 9 e alle 11. Nel pomeriggio, alle ore 14, seguiranno le premiazioni.

Tutte le partite saranno trasmesse in streaming sulla pagina facebook della società ASD Ens Scaligera Verona. E la squadra veronese lancia un invito a tutti i giovani con problemi di udito che volessero provare non solo la pallavolo ma anche altre discipline sportive. La società, infatti, punta ad allargarsi e cerca nuove leve. Basta inviare una mail all’indirizzo [email protected], oppure scrivere sulla pagina facebook dedicata.

Il campionato è stato presentato questa mattina in sala Arazzi dall’assessore allo Sport. Presenti per la Fipav Verona il presidente Stefano Bianchini, per la Società Sportiva A.S.D. Ens Scaligera il presidente Luca Spinelli, l’atleta e consigliere Marco Tobaldini e l’allenatore Alessandro Lanza.

“E’ una soddisfazione che, dopo tanti anni, Verona torni ad avere la sua squadra di pallavolo nel campionato per sordi – ha detto l’assessore -. Invitiamo i giovani ad iscriversi alla società e a praticare sport, non solo per fare attività fisica ma anche per stare insieme. Certo che questo campionato sarà l’occasione per accendere i riflettori e incentivare la partecipazione dei ragazzi, ringrazio tutta l’organizzazione per il grande lavoro sportivo e sociale svolto”.


 
Nessun commento per questo articolo.