INTER-CHIEVO 2-0

Inter da Champions
Applausi per Pellissier

13/05/2019 20:17

95+5': Finisce qui. L'Inter mette in cassaforte tre punti fondamentali per l'Europa che conta. La squadra di Spalletti vince, ma non convince. Bravo il Chievo a non concedere troppi spazi. Non ci sono state chiare occasioni da goal da parte dei veronesi, ma anche i nerazzurri non hanno brillato. C'è ancora tanto in gioco. Questione Champions che si chiuderà definitivamente con risultati positivi contro Napoli ed Empoli.

Il Chievo, invece, non perde e non guadagna nulla se non gli applausi da parte di un intero stadio per il proprio capitano. Ennesima dimostrazione che, anche nel tempio del calcio, fa capire il suo valore sia come giocatore, ma soprattutto come uomo.

90+5': Calcio di punizione per l'inter dopo un fallo di Kiyine su Naingolaan. O Perisic o Candreva. Parte l'ex laziale che passa il pallone direttamente a Perisic. Il croato calcia dalla distanza, ma questa volta il suo tiro non impaurisce il giovane Semper.

90': Concessi 5 minuti di recupero.

86': RADDOPPIO INTER! Azione splendida. E' bravissimo Lautaro a bersi tutta la retroguardia gialloblù per poi scaricare la palla sui piedi di Cedric che, senza pensarci due volte, carica il tiro e becca la traversa piena. Approfitta del rimpallo Perisic che con il sinistra beffa Semper e segna la rete che chiude definitivamente la partita.

84': Cesar concede l'ennesimo calcio d'angolo ai padroni di casa. Candreva pesca e trova tutto solo Naingolaan che carica il destro, ma la difesa avversaria respinge.

81': Ultima sostituzione per Spalletti: fuori un Icardi quasi nullo, dentro Lautaro. Anche in questa partita, l'allenatore ex Roma, non gioca la carta delle due punte. Sostituzione anche per il Chievo: fuori Vignato artefice come sempre di un'ottima gara, dentro l'immesno Pellissier accolto dagli applausi di tutto il Meazza.

75': Chievo in dieci. Doppia ammonizione per Rigoni per un brutto fallo su Borja Valero. L'impresa della rimonta, sembra complicarsi adesso per gli uomini di Di Carlo. Primo cambio per i gialloblù: fuori Hetemaj, dentro Jaroszynski. Meno fisicità e tecnica, ma più corsa e copertura.

74': Non cambia il registro della gara. Il Chievo adesso è meno timido e cerca di aggredire, ma sono sempre i padroni di casa a gestire il pallino del gioco.

63': PALO DI PERISIC! Azione bellissima dei milanesi. Di prepotenza e tecnica, il croato salta il muro gialloblù, tiro potente, ma la palla del possibile 2 a 0, termina sul palo. Spalletti detta il secondo cmabio: fuori Vecino, dentro Gagliardini.

60': Primo cambio in casa nerazzurra: esce per infortunio l'autore del goal Politano che non ce la fa, entra Candreva a cerca di dare profondità sulla corsia laterale.

57': OCCASIONE INTER! Carica il sinistro potente Politano (che tra l'altro si fa anche male), respinge Semper ma lo fa in malo modo. In agguato c'è Perisic che prova a sorprendere tutti, ma è bravo il giovane portierino a tenere ancora a galla i suoi.

52': Prova il destro a giro Vignato dopo un'ottima giocata di De Paoli. Handanovic si sdraia ed è sulla traiettoria, ma la palla finisce a lato. Buon inizio di ripresa per la squadra della diga.

50': Chievo che effettua la rpima sostituzione: fuori Grubac, dentroKiyine.

46': Inizia il secondo tempo con gli stessi interpreti del primo per entrambe le formazioni.


45+1': Finisce qui la prima frazione di gioco. Era importante per l'Inter sbloccare il risultato nel primo tempo. Vediamo ora cosa inventerà Spalletti per chiudere il match e cosa, invece, dovrà fare Di Carlo per dare una scossa ai suoi, mai più di tanto in partita.

45': Concesso un minuto di recupero.

38': INTER IN VANTAGGIO! Rimpallo fortunato, ma è bravo Politano ad arrivare sul pallone prima dei difensori gialloblù. Calcia l'ex Sassuolo, scheggia il palo interno e realizza il goal. E' la rete del momentaneo vantaggio per i nerazzurri. 1 a 0.

34': Calcio di punizione da posizione invitante per il Chievo. Parte Meggiorini con il sinistro, ma il pallone raggiunge il terzo anello verde. Di Carlo si arrabbia moltissimo.

30': Corner numero sette per i nerazzurri. Ancora Cedric dalla bandierina di sinistra. Palla in mezzo che trova Miranda. Il brasiliano colpisce di testa, ma è un passaggio diretto tra le braccia di Semper.

25': E' una partita fin qui a senso unico. Icardi dalla destra, effettua un traversone dentro l'area di rigore e trova direttamente la testa di Perisic che colpisce. Essenziale l'intervento di Bani che salva il risultato. Gioco fermo adesso per un fallo di Grubac su Vecino.

21': Quinto corner per la squadra di Spalletti. Parte Cedric dalla bandierina di sinistra, traiettoria direttamente sul primo palo, ma Semper fa suo il pallone senza problemi.

15': Prova a cordinarsi Lerìs con il destro dopo un calcio di punizione buttato in mezzo all'area da Vignato. La palla finisce altissima.

14': Resta sempre in zona d'attacco l'Inter, ma non si registrano chiare occasioni da goal. Calcio di punizione adesso per i nerazzurri da posizione defilata.Parte Cedric, colpo di testa di Skriniar che schiaccia troppo ed il pallone finisce così a lato.

9': Prova il tiro dalla distanza Borja Valero, dopo una buona percussione di Asamoah, ma Bani respinge.

4': I padroni di casa sono partiti subito in quinta e mantengono un buon possesso palla. Ci prova con gli inserimenti Vecino, ma i gialloblù chiudono bene gli spazi.


Squadre tra pochissimo in campo a San Siro in un'atmosfera come sempre travolgente. L'Inter per vincere prova il tutto e per tutto: 4-2-3-1, ritorna Cedric titolare sulla corsia di destra, mentre a centrocampo Borja Valero sarà affiancato da Vecino e non da Gagliardini. Icardi preferito a Lautaro.

Chievo che opta per il 4-3-1-2: Meggiorini-Grubac tandem d'attacco.


ELEONORA TACCONI


 
Nessun commento per questo articolo.