PARLA COACH DALMONTE

“Non abbiamo bisogno
di un sostituto di Amato”

14/05/2019 23:24
“E’ necessario che andiamo a casa con due idee e non entro nel merito del metro arbitrale perché non voglio nascondermi e mi fermo qua. Parlo di noi. Dobbiamo essere consapevoli che una difesa aggressiva non deve farci condizionare”. Coach Dalmonte analizza così la sconfitta in Gara-2 con Treviglio.

“Se quattro giorni fa ci avessero detto che dopo gara-2 la serie sarebbe stata 1-1 ci avremmo messo la firma - ha continuato il coach imolese - Questa partita non la possiamo rigiocare e dobbiamo pensare a gara-3”.

Dalmonte ha ribadito: “L’ultimo quarto deve insegnarci una cosa: se giochiamo nelle nostre condizioni possiamo farcela. La serie è aperta ma serve la nostra presenza e la nostra solidità”.

Sull’assenza di Amato: “Non siamo alla ricerca di un sostituto, bisogna che ognuno di noi si prenda la responsabilità. La partita non è stata condizionata da un’assenza, è stata giocata da altri”.
 
  • Max

    il 15/05/2019 alle 18:42 “Garra...”
    A questa squadra , oltre ad un allenatore capace, manca decisamente la garra,la grinta...i coglioni..la testa e la personalita'.. Siamo decisamente superiori a Treviglio in tutto, ci sono almeno 15 punti a partita di differenza , ma senza gioco e rabbia non si va da nessuna parte...!!!!
     
  • Angossa

    il 15/05/2019 alle 15:42 “Sasha”
    Avrà anche % scandalose al tiro, ma almeno i liberi li mette, recupera un casino di palloni, sforna assist incredibili e ha leadership!
     
  • Angossa

    il 15/05/2019 alle 15:39 “Ferguson”
    Ditemi come cacchio ha fatto a sbagliare (smarcato) 3 tiri (quasi tap-in) da neanche mezzo metro da appoggiare nel tabellone nel 2°tempo. Ma c'è con la testa quello?
     
  • Angossa

    il 15/05/2019 alle 15:33 “Udom”
    DItemi che era infortunato, perchè uno che ha fatto vedere che sa giocare non può fare una prestazione come quella scandalosa di ieri.
     
  • Lullone

    il 15/05/2019 alle 12:05 “Noiosi”
    Noiosi quelli che ANCORA puntano il dito su "esagerati tiri da 3"... se non guardate le partite, o meglio, guardate solo quello che interessa a voi per criticare il coach, per favore restate zitti. Gara-2 abbiamo tirato 22 volte da 3 punti (minimo storico!!!!!) e 31 volte da 2 punti..... quindi dov'è l'abuso del tiro da 3?? Anzi..... in Gara-1 abbiamo tirato 22 volte da 2 punti e 40 volte da 3 punti. E, toh, abbiamo vinto. Prima o poi uscirà un bel giochino manageriale di basket, così finalmente questi "coach da tastiera" potranno mettere in risalto le loro sublimi doti di allenatori mancati
     
  • Vittorio

    il 15/05/2019 alle 12:02
    Henry, tu pretendi la perfezione da quello che è un campionatucolo: l'A2. Capisco che ci siano giocatori molto talentuosi e altri con una certa esperienza, ma alla fine se presti bene attenzione tutto si riduce a vangate in faccia e raddoppi selvaggi. I parziali vengono scavati in quei momenti. Non siamo nell'NBA. Ieri per esempio abbiamo perso (anche) per due arbitri che non sono stati all'altezza e, aggiungo, sono cose che in A2 ci stanno. Certi contatti in serie A e nelle coppe europee non sono assolutamente ammessi, come non sono ammesse le sceneggiate di ieri dei giocatori di Treviglio e i passi, i doppi palleggi e le ingrazioni sulle rimesse e di centrocampo che non sempre vengono viste. Gente, siamo nei dilettanti letteralmente: l'A2 è un campionato dilettantistico e va preso come tale. Non metto in dubbio che ci voglia serietà e dedizione, ma Dalmonte fa quello che può. Non capisco perchè qui sono tutti disposti a criticare Dalmonte mentre Ramagli che durante le interviste perculava tutti e qui ha ancora fan. Boh! Misteri della fede.
     
  • Caio0505

    il 15/05/2019 alle 10:11 “Attenzione”
    attenzione non ha detto che non si è sentita la mancanza di Amato ma che bisogna parlare di chi ha giocato e del come e non del cosa fare. è evidente che se manca l'unico veto play poi il gioco diventa più improvvisato e le soluzioni individuali prevalgano. l'abuso del tiro da 3 è generale in tutto il basket ormai per cui mi paiono insensate queste crutiche al coach solo quando perde la nostra squadra. facciamo il tifo venerdì e domenica con la fiducia che le difficoltà di ieri sera vengano superate!
     
  • Henry

    il 15/05/2019 alle 07:20 “Ma Quando Mai Si Prende Una Colpa Delle Tante Che Ha ?”
    La squadra non ha un suo gioco, continua ad avvalersi delle iniziative personali e dei tiri da 3, se avesse un suo gioco e schemi consolidati la mancanza di un giocatore non sarebbe determinante. Come faccia poi a dire che non si è sentita la mancanza di Amato lo sa solo lui. Purtroppo ci ritroviamo con questo allenatore da basket femminile e da salotto filosofico.
     
  • Caio0505

    il 15/05/2019 alle 00:27 “Oggi E Domani”
    se Amato dovrà saltare altre partite questa squadra per vincere dovrà comunque battereil suo principale enigma e cioè quello di aver preso Ferguson come play alternativo ad Amato. oggi negli ultimi 30 minuti si sono viste le difficoltà in attacco con un gioco molto lento che si sono palesate in quasi tutte le partite di quest'anno quando si teneva fuori Amato per molro tempo. Difficoltà accentuate dal fatto che poi tra gli altri esterni Severini può solo dare una mano,Vujacic va solo a destra, Ikangi non è asdolutamente un palleggiatore..Se poi Udom si fa rubare palloni a metà campo e gioca la paryita peggiore da quando è a Verona e Poletti si cobcede una giornata di imprecisione, è dura..Ma confido molto nelle qualità del gruppo di fronte alle difficoltà e dello staff tecnico di sistemare le cose! Forza Verona!