Chievo primavera vola ai play-off

26/05/2019 24:03

La formazione Primavera del ChievoVerona centra l’obiettivo playoff, nonostante la sconfitta esterna contro la Sampdoria, classificandosi al sesto posto, ultimo utile per accedere alle finali di campionato. Con 43 punti totalizzati, frutto di tredici vittorie e quattro pareggi, i ragazzi di mister Paolo Mandelli disputeranno il match eliminatorio dei play off contro la Roma in programma venerdì 07 giugno alle ore 18.30 allo stadio Ricci di Sassuolo.


Le parole di mister Paolo Mandelli al termine del match: “Grande soddisfazione per l’obiettivo raggiunto, i ragazzi meritano di giocarsi le fasi finali di un campionato disputato alla grande. La società ha sempre creduto in noi, abbiamo sempre lavorato con la tranquillità necessaria. Ora recuperiamo le energie per preparare nel migliore dei modi la partita che ci aspetta”.


Ai microfoni di ChievoTv anche il Responsabile delle Squadre Nazionali gialloblù Andrea Catellani: “È stata una lunga stagione, abbiamo sofferto ma alla fine questo gruppo ci ha dato tante soddisfazioni, abbiamo disputato una stagione straordinaria e la qualificazione alle finali di campionato è la ciliegina sulla torta. Siamo una squadra giovane che si diverte giocando, puntiamo ad essere la mina vagante di questi play off”.


PROGRAMMA PLAY OFF


Giovedì 06 giugno


Torino – Fiorentina ore 18.30


Stadio “Enzo Ricci” di Sassuolo


Venerdì 07 giugno


Roma – ChievoVerona ore 18.30


Stadio “Enzo Ricci” di Sassuolo

Email inviata con successo

Pres. Stirpe: Brutta annata, ora riflettiamo

25/05/2019 20:30

“Ci sono poche cose buone da ricordare in questa stagione. Al contrario, ce ne sono state altre, veramente negative che devono fare riflettere e che devono costituire una base per una discussione al nostro interno, per capire se abbiamo ancora il DNA per consentirci di competere per obbiettivi importanti”. Queste le dichiarazioni del presidente del Frosinone, Maurizio Stirpe, al termine del match pareggiato con il Chievo per 0-0. Continua il patron ciociaro: “L’anno prossimo immediata risalita? Prima di tutto serve un Frosinone competitivo. Inutile fare proclami inutili in questo momento. Serve un progetto serio che preveda passione, entusiasmo e volontà, idoneo a perseguire un traguardo importante. La società è incline a ciò, ma ha bisogno anche di una struttura tecnica adeguata e di calciatori che si mettano a disposizione. Sono curioso di vedere quello che saremo capaci di proporre alla partenza della prossima Serie B”.

Su mister Baroni: “Ora siamo in fase di riflessione. I primi di giugno scioglieremo i dubbi in proposito”.

A.F.

Email inviata con successo

La Scaligera basket Summer Camp

24/05/2019 17:56

Sono già sold out le due settimane di Full Basket Summer Camp organizzate dalla Scaligera Basket a Verona e rivolte a bambini e bambini di età compresa tra i 5 e i 12 anni.

Per i due turni, in programma al Centro Polifunzionale Don Calabria di Via San Marco a Verona dal 10 al 14 giugno e dal 17 al 21 giugno, sono già state completate le iscrizioni avendo raggiunto il numero massimo di partecipanti.

Email inviata con successo

Tezenis di Marcelletti continua a volare

21/05/2019 16:11

Vittoria 65-62 per la Tezenis Verona Under 18 nella 4a giornata del girone E di Coppa Italia. I gialloblù di coach Franco Marcelletti hanno conquistato la terza vittoria mettendo ko l’Accademia Bk Altomilanese Legnano ipotecando matematicamente il primo posto nel girone che consente a Verona di staccare il pass per i quarti di finale con un turno di anticipo.

Nell’ultima giornata, la Tezenis, affronterà in trasferta Cremona (27 maggio alle 20.45) ma in virtù degli ultimi risultati e del turno di riposo che Varese dovrà osservare, i gialloblù sono già sicuri del primo posto.

“La partita di Legnano è stata durissima, contro una squadra molto preparata che sapeva di giocarsi l’ultima possibilità per passare il turno. E’ stata una Gara molto intensa, giocata sempre punto a punto, fino agli ultimi 5 minuti quando siamo riusciti a fare un break. Poi loro hanno subìto accorciato con un paio di palle recuperate ma siamo stati bravi, contro la loro difesa aggressiva, ad avere pazienza in attacco. Nel secondo tempo abbiamo difeso molto meglio senza subire troppo le loro penetrazioni che ci avevano messo in difficoltà nel primo tempo”.


Tezenis Verona – Legnano U18, 65-62, (32-34). Oboe 21, Cacciatori 13, Sackey 12, Vicentini 7, Nuvolini 4, Mozzini 4, Van der Knaap 2, Tondini 2, Sequani, Basaglia, Vesentini. All. Marcelletti.

Email inviata con successo

Udogie perde la finale con l'Italia

20/05/2019 16:17

Si ferma in finale l'avventura irlandese del giocatore dell'Hellas Iyenoma Udogie. L'Italia Under 17 domenica sera ha ceduto per 4-2 contro l'Olanda nell'atto conclusivo degli Europei di categoria. Confermato tra i titolari, Udogie esce a testa alta con la medaglia d'argento al collo.

Email inviata con successo

Verona-Pescara arbitra Marinelli

20/05/2019 12:46

Per Hellas Verona-Pescara, gara d’andata della semifinale playoff della Serie BKT, in programma mercoledì 22 maggio ore 21 allo stadio Bentegodi, è stato designato l’arbitro Livio Marinelli della sezione AIA di Tivoli.

Email inviata con successo

Giampaolo: Con la Samp tre anni grandiosi

19/05/2019 16:12

"Futuro? Prossimamente incontrerò i vertici della società. Niente è ancora deciso. Penso che faremo come la Juventus con Allegri. E' giusto ragionare con calma". Così in sintesi il mister della Samp, Marco Giampaolo, al termine del match pareggiato con il Chievo per 0-0. Prosegue l'allenatore blucerchiato: "In 3 anni abbiamo fatto grandi cose, con una media di 50 punti a stagione. Non posso che ritenermi soddisfatto. La Samp è cresciuta anche finanziariamente e ciò ha permesso la costruzione del centro sportivo, con alloggi per i giovani calciatori. L'anno prossimo presumo che le ambizioni siano diverse e che si miri ad alzare l'asticella".

A.F.

Email inviata con successo

Nesta: Torniamo a Perugia a testa alta

19/05/2019 24:49

“Usciamo dal Bentegodi a testa alta. Pur avendo i suoi limiti, la squadra tutto l’anno ha mostrato un grande attaccamento alla maglia e ai propri tifosi. I ragazzi hanno lavorato duramente e la stagione è stata bella. Ringrazio tutti i nostri tifosi. Anche oggi a Verona sono accorsi numerosissimi”. Così il mister del Perugia, Alessandro Nesta, al termine del match perso col Verona per 4-1 ai supplementari nel preliminare playoff. Prosegue l’allenatore degli umbri parlando del futuro: “Parlerò con la società nei prossimi giorni. Di sicuro è grazie ad essa che posso definirmi allenatore e la ringrazio per l’opportunità concessami”.

A.F.

Email inviata con successo

Tezenis U18 manda k.o. Olimpia Milano

14/05/2019 17:02

La Tezenis Verona Under 18 trova il secondo successo in altrettante gare in Coppa Italia. Al Centro Polifunzionale Don Calabria di Via San Marco, i gialloblù di coach Marcelletti hanno sconfitto i pari età dell’Armani Milano con il punteggio di 58 a 43.


“Siamo stati bravi ad interpretare la partita contro una squadra che fisicamente era più forte di noi – ha commentato coach Marcelletti – Ci ha creato qualche problema la difesa sul loro pivot che è molto migliorato rispetto ai precedenti appuntamenti contro di noi ma siamo stati bravi ad essere continui in difesa e piazzare quel break, nel terzo quarto, che ci ha segnato definitivamente la partita consentendoci poi di fare entrare tutti i giocatori presenti in panchina”.


Tezenis-Armani Milano 58-43 (p.t. 29-24)

Tezenis Verona: Oboe 16, Sackey 14, Cacciatori 8, Vicentini 6, Van der Knaap 5, Mozzini 4, Tondini 3, Beghini 2, Benetollo, Sequani, Vesentini ,Nuvolini. All. Marcelletti.

Email inviata con successo

Tomovic: Resto al Chievo per puntare alla A

14/05/2019 24:41

“E’ vero abbiamo perso, ma c’è da ritenersi fieri e soddisfatti. Da retrocessi non siamo venuti qui a San Siro per prenderle. Ci siamo fatti valere”. Così in sintesi il difensore del Chievo, Nenad Tomovic, al termine del match perso a San Siro contro l’Inter per 2-0. Prosegue il clivense: “L’Inter ha vinto, ma noi usciamo a testa alta e di questo ne siamo orgogliosi. Li abbiamo messi in difficoltà e non possiamo rimproverarci nulla”.

Sulla stagione: “A mio avviso il discorso della penalità iniziale ha influito. Erano pochi punti, ma quando entri tardi in condizione, anche i minimi sforzi sembrano parecchi. Ora bisogna ricompattarci e puntare alla Serie A, il prossimo anno”.

Sul suo futuro: “Voglio stare qui al Chievo con il quale ho ancora 2 anni di contratto”.

A.F.

Email inviata con successo