VIRTUS VERONA

Virtus,al Gavagnin ci
si gioca metà salvezza

18/05/2019 13:50

La Virtus Verona di mister Luigi Fresco, tornerà in campo per l'ultima volta al Gavagnin-Nocini, domenica 19 maggio alle ore 16.00, per affrontare il Rimini nel primo atto degli spareggi Play-Out di Lega Pro.


La formazione rossoblù avrà un'assenza importante per quanto riguarda il reparto difensivo, con il capitano Marcus N'Zè assente per squalifica ma che tornerà regolarmente in campo per la sfida di ritorno, domenica 26 maggio. Al suo posto dovrebbe scendere in campo Rossi dal primo minuto in coppia con Sirignano. Fresco potrà però contare per questa sfida su due giocatori molto importanti, se non decisivi: il portiere Giacomel e l'attaccante Domenico Danti, out entrambi nell'ultima gara di campionato contro il Gubbio, il primo per infortunio e il secondo per squalifica. L'esperto attaccante rossoblù dovrà caricarsi sulle spalle la squadra, in quanto la Virtus è quasi obbligata a vincere in casa. In questo doppio turno in caso di due pareggi passerebbe il Rimini senza prolungare la sfida ai tempi supplementari, in virtù del miglior piazzamento al termine del campionato. Danti al momento è quota 9 goal stagionali e questo doppio confronto potrebbe regalargli anche una gioia personale, chiudendo questo campionato di Serie C andando in doppia cifra.


Nella gara di ritorno, alla 32a giornata, la Virtus era riuscita a chiudere la pratica Rimini già al 35', quando il terzo goal di Ferrara chiuse di fatto il match già alla fine del primo tempo (di Danti e Manfrin gli altri due goal). Da quel momento in poi il Rimini cambiò marcia, sostituendo anche la guida tecnica a favore di Mario Petrone. La Virtus dovrà tenere d'occhio l'attaccante Domenico Volpe ( 7 goal) e Manuel Ferrani, fermo a quota 4 centri.


 
Nessun commento per questo articolo.