L'ANDATA FINISCE 2-0 AL TOMBOLATO

Cittadella manda k.o. il
Verona: ora è durissima

30/05/2019 20:59

Una doppietta di Diaw (2-0) avvicina il Cittadella allo storico traguardo della Serie A. Il Verona esce sconfitto dal Tombolato nella gara d'andata della finale play-off. Dopo una "partenza a razzo" Diaw trova il vantaggio al 6' e chiude il match all'80' col Verona che non è riuscito a pungere con continuità la squadra di Venturato, anche se ha trovato due clamorose occasioni con Laribi (palo nel primo tempo) e Pazzini (traversa nel finale). E' proprio il "Caso Pazzini" a tenere banco: Aglietti lo ha lasciato ancora in panchina, facendolo entrare negli ultimi minuti. Ora l'Hellas non è solamente costretto a vincere al Bentegodi, ma deve battere i padovani con due gol di scarto per andare in Serie A (con qualsiasi risultato, (anche 3-1, 4-2), perché non contano i gol in trasferta in questi play-off). Il Cittadella nella gara di ritorno, domenica 2 giugno alle 21.15 al Bentegodi, può permettersi il lusso di perdere con un gol di scarto per andare in Serie A.

Finisce qui: 2-0 per il Cittadella grazie ad una doppietta di Diaw.

94' Il Cittadella chiude in attacco.

93' Pericoloso traversone in area: Paleari blocca in uscita. Il Verona ha finito la benzina.

91' Assalti finali del Verona che cerca almeno di accorciare in vista del ritorno.

Quattro minuti di recupero

90' Pazzini è ancora pericoloso in area. La difesa del Cittadella respinge.

89' Standing ovation per Diaw che esce tra gli applausi del pubblico. Entra Scappini.

85' Occasione clamorosa per il Verona con Pazzini che con una girata colpisce la traversa (deviazione di Paleari). Lo stesso portiere del Cittadella salva ancora su una ribattuta in area. Si rimane 2-0 al Tombolato.

84' Cambi da tutte e due le parti. Entra Proia per Iori. Per il Verona c'è Di Gaudio per Henderson.

80' GOL CITTADELLA Contropiede Cittadella letale: palla lunga per Moncini che costringe Silvestri ad uscire e respingere in qualche modo. La palla arriva a Diaw (lasciato tutto solo dalla difesa gialloblù) che da 20 metri segna a porta vuota. 2-0 per il Cittadella.

79' Pazzini cerca Lee che non trova la porta: Iori ribatte la conclusione del sudcoreano. Trenta secondi dopo ci prova ancora Lee: Paleari blocca.

77' Entra Pazzini ma Aglietti non rischia le due punte: esce Di Carmine.

75' Il Cittadella è in controllo. Al Verona serve una scossa che non arriva ancora.

73' Prima mossa di Aglietti: entra Lee, esce Laribi.

71' Lancio lungo di Faraoni per Di Carmine: la palla finisce in corner dopo l'intervento della retroguardia del Cittadella.

70' Il Cittadella alza il baricentro e torna a respirare.

68' Venturato cambia Schenetti: entra Bussaglia.

67' Ammonito Colombatto per un fallo su Iori. Era diffidato: salta la finale di ritorno.

65' Iori batte la punizione direttamente in porta, che finisce sulla barriera.

63' Ammonito Vitale per un fallo su Diaw. Il terzino ex Juve Stabia non era diffidato.

60' L'Hellas spinge sull'acceleratore: ora sta schiacciando il Cittadella, che ha abbassato notevolmente il baricentro e sembra a corto d'ossigeno.

56' Grande occasione per l'Hellas. Matos mette in mezzo per Colombatto che arriva in corsa e schiaccia il pallone di testa: super risposta di Paleari che si rifugia in corner. Sfiorato il pareggio.

54' Il Verona fatica ad arrivare sotto la porta di Paleari. Aglietti non cambia ancora nessuno.

50' Il Cittadella parte forte anche nella ripresa: Pasa calcia alto, da dentro l'area, non sfruttando una buona situazione da calcio piazzato.

Parte la ripresa

Dopo 45 minuti il Cittadella è in vantaggio nella finale d'andata (1-0): per ora decide Diaw dopo un colpo di testa decisivo ad inizio del primo tempo. Il Cittadella ha sfruttato al massimo la partenza a mille dei primi minuti (quattro corner nei primi cinque minuti). Il Verona ha sfiorato il pareggio con un palo di Laribi.

Finisce qui il primo tempo: 1-0 per il Cittadella.

Nessun recupero

44' Ci prova Faraoni da distanza siderale: palla alle stelle.

40' Ora la partita si è un po' spenta. Il Verona fatica a creare pericoli davanti a Paleari, il Cittadella controlla il match.

33' Tentativo velleitario di Schenetti da fuori area. La palla si spegne sul fondo. Sempre ritmi alti al Tombolato.

30' Ancora bella iniziativa di Laribi (miglior in campo per i gialloblù fino ad ora) che supera Paleari e serve in mezzo Di Carmine. Il difensore Frare "para" col corpo. Ma il guardalinee alza la bandierina. Era fuorigioco.

27' Il Verona ci prova con più convinzione ma la difesa del Cittadella è attenta.

20' Si rivede l'Hellas nell'area di rigore del Cittadella: Laribi mette in mezzo un bel pallone per Di Carmine ma Frare salva la retroguardia granata spazzando via la palla in maniera scomposta.

15' Il Cittadella è padrone del campo: il Verona cerca di reagire, alzando il baricentro.

11' Reazione Verona. Ci prova Laribi che si accentra e colpisce il palo. Sfiorato il pareggio.

9' Il Cittadella è partito a mille. Moncini calcia da fuori area col destro e trova la grande risposta di Silvestri, sarà ancora calcio d'angolo per i padroni di casa.

7' Cittadella ancora pericoloso: entra in area del Verona e crea pericolo davanti a Silvestri.

6' GOL CITTADELLA Da calcio d'angolo: Rizzo serve un assist per Diaw che con un colpo di testa trafigge Silvestri. 1-0: gara subito in salita per il Verona.

5' Il Cittadella parte subito aggressivo: i padroni di casa guadagnano quattro corner in cinque minuti.

Live

E' arrivato il momento della finale play-off per andare in Serie A. L'andata si gioca al Tombolato: l'Hellas, oltre al vantaggio di giocare in casa il ritorno, ha a disposizione due risultati su tre nella doppia sfida per via del miglior posizionamento in classifica (bastano anche due pareggi per andare in Serie A). Aglietti, per il primo round, si affida agli stessi undici che hanno espugnato Pescara con Faraoni, Dawidowicz, Empereur e Vitale davanti a Silvestri. A centrocampo c'è Gustafson con Henderson e Colombatto. Davanti Matos, Di Carmine e Laribi. Venturato sceglie Schenetti dietro le punte Moncini e Diaw.

CITTADELLA-VERONA 2-0 (6' e 80' Diaw)

CITTADELLA (4-3-1-2): Paleari; Parodi, Frare, Adorni, Rizzo; Iori (Dal 84' Proia), Pasa, Siega; Schenetti (Dal 68' Bussaglia); Diaw (Dal 89' Scappini), Moncini. A disposizione: Maniero, Benedetti, Camigliano, Drudi, Ghiringhelli, Maniero, Cancellotti, Finotto. All.: Venturato.

VERONA (4-3-3): Silvestri; Faraoni, Dawidowicz, Empereur, Vitale; Henderson (Dal 84' Di Gaudio), Gustafson, Colombatto; Matos, Di Carmine (Dal 77' Pazzini), Laribi (Dal 73' Lee). A disposizione: Ferrari, Berardi, Munari, Marrone, Balkovec, Danzi, Tupta, Almici, Bianchetti. All.: Aglietti.

Arbitro: Antonio Giua (sez. AIA di Olbia)

Assistenti: Valerio Colarossi (sez. AIA di Roma 2) e Giovanni Baccini (sez. AIA di Conegliano)

IV uomo: Francesco Fourneau (sez. AIA di Roma 1)

VAR: Gianluca Aureliano (sez. AIA di Bologna)

AVAR: Aleandro Di Paolo (sez. AIA di Avezzano).


 
  • Linea56

    il 31/05/2019 alle 16:29 “Dubbi”
    Quelli che ho riguardano, un Matos indisponente al di sopra della sopportazione,e Di Carmine che e' di una staticita' disarmante. La speranza e' che Zaccagni recuperi per domenica visto che e' l'unico in grado di cambiare la partita. Giuseppe
     
  • Vittorio

    il 31/05/2019 alle 15:14
    Sono l'unico che trova il secondo gol un po' sospetto? La palla viene passata a un giocatore del Cittadella, il giocatore dell'Hellas che ha fatto l'errore si fa superare e quando viene calciata la palla non salta per intercettare di testa.
     
  • Angelo

    il 31/05/2019 alle 10:33
    cmq, sia ieri sera ho visto un buon Verona,..che ha fatto la partita, il migliore è sempre Pazzini, il problema: può giocare almeno 70 minuti o no? AL RITORNO SE VINCE 2-0 VA IN A IL VERONA!! PER LA POSIZIONE IN CLASSIFICA......DEVE MERITARSELA PERO'!!!
     
  • Hellasebasta

    il 31/05/2019 alle 08:55 “Mirko”
    Il calcio racconta che a volte puoi perdere 2 a 0 ma non lo avresti meritato, come quando in campionato vincemmo 4 a 0 meritando forse di pareggiare se non di perdere. Stasera il gioco c'è stato e anche una buona dose di sfiga.....Come contro il Pescara i galloni di migliore in campo se li porta a casa il loro portiere...Non è sicuramente questa partita che sancisce il demerito di non andare in A, è tutta l'immonda inettitudine che ci hanno propinato già da quest'estate a gridare di non essere degni della Serie A, a fronte invece di un avversario serio, competente, che anche dopo aver cambiato 14 giocatori continua a rimanere ai vertici di questa categoria...Se ti ritrovi con un presidente che di calcio non capisce una eva, un DS arrogante che non ha mai fatto quel mestiere e un allenatore alla seconda esperienza dopo aver fallito la prima, bè i presupposti per il fallimento ci sono proprio tutti.... E' soprattutto per questo che non meritiamo la A, di certo non per la partita di ieri sera
     
  • Mir/=\ko

    il 31/05/2019 alle 07:28 “Se Perdi 2 A Zero A Cittadella...”
    ... meriti la B. teniamo conto che abbiamo una società da serie D! è già tanto se siamo ancora in B
     
  • Manolo

    il 31/05/2019 alle 07:27 “Me Pare Giusto Dai..”
    Mia se pol vivar sempre e solo de fatore "C"!...èhh!
     
  • Moreno

    il 31/05/2019 alle 06:56 “Bisogna”
    mettere nel conto che se non si vince forse è meglio rimanere in b .
     
  • Mrv

    il 31/05/2019 alle 01:37 “Marco Vr”
    lasselo star l'è un poro sfigato. Anni che ripete le stesse storie.Ma una vita ce l'ha? Immagino la faccia...pelato e brufoloso...la manina con i calli...monotono e patetico
     
  • Michele

    il 31/05/2019 alle 00:23 “Spiegatemi Perché”
    forse sono io,ma cosa Nemo a far in A ?
     
  • Lorenzo

    il 31/05/2019 alle 00:16 “Una Squadra Senza Logica”
    Solamente due occasioni e due pali da due giocate dei singoli (Laribi e Pazzini). Non c'è un gioco di squadra. Il cittadella senza 25 milioni del paracadute è una squadra che gioca di squadra e si vede. Qui solo i singoli e Pazzini il più forte in panchina. Aglietti torna all'entella va la'