SITUAZIONE CALCIOMERCATO

Mercato Chievo
Chi farà le valigie?

11/06/2019 15:37

Gente che va e gente che viene. E' questo quello che caratterizza la lunga telenovela del mercato di ogni società nel corso dell'estate.

Il Chievo, deve ripartire dalla serie cadetta e proprio negli ultimi giorni, ha iniziato quell'operazione di rivoluzione della rosa, tipica della sessione estiva.

Di Carlo ha già salutato i gialloblù. Ripartirà dalla Serie C e dal suo triennale con l'amato Vicenza, squadra in cui ha militato per ben nove anni conquistando sia la promozione in B, sia quella in A. L'ex tecnico, ha cercato in tutti i modi di salvare i suoi ragazzi dal disastro targato Ventura e D'anna, ma non sempre la buona volontà aiuta. Qualcosa di positivo a prescindere dal risultato finale è stato fatto, ma evidentemente patron Campedelli voleva e cercava qualcosa in più ed ora, il primo tassello da inserire è proprio quello della guida tecnica. Gli obiettivi sono già stati individuati in Longo (conteso anche dal Benevento), Italiano e Marcolini, tecnico dell'Albinoleffe ed ex gialloblù voluto contemporaneamente dal Sud Tirol. E' proprio quest'ultimo che sembra avere qualche vantaggio in più rispetto agli altri colleghi.

Chi ben comincia è a metà dell'opera - direbbero molti. Simbolo di una buona partenza è anche questo.

Un altro interrogativo nella mente dei tifosi clivensi, è sicuramente quello di capire chi resterà e chi, invece, dovrà fare le valigie. Si ripartirà dall'esperienza: quella targata Tomovic, Cesar, Giaccherini e Meggiorini. Solo l'ex bianconero sembra poco convinto di voler restare a Verona. Gli altri tre, invece, sono pronti a sposare il progetto Chievo.

Continuano i contatti con l'Udinese, pronto a mettere a segno un doppio colpo in casa gialloblù: oggetti di interesse sono Stepinski (che non è riuscito a convincere a pieno) e Barba che, invece, è cresciuto molto. Anche la Samp fa sul serio per portare a Genova l'esterno De Paoli (voluto già nel mercato di Gennaio). Vignato, invece, è sul taccuino di molti club italiani come Milan ed Inter, ma soprattutto europei come il Barcellona (che ha messo gli occhi anche sul fratellino classe '2004). Il Chievo per lasciar partire i due fratelli, vuole 8 milioni. Cifra ritenuta troppo alta per i blaugrana che comunque, non vogliono alzare bandiera bianca.

Occhio anche al Verona che, dopo la promozione in A, ha puntato Hetemaj per un centrocampo che non vanta molti giocatori con esperienza alle spalle. Sul finlandese, però, è forte anche la concorrenza del Brescia. De Laurentiis, invece, vuole portare a tutti i costi in terra napoletana, l'ex Salernitana Kiyine.

Verrà valutata in questi giorni anche la situazione tra i pali: Semper classe 98' che nelle ultime gare ha sostituito Sorrentino, interessa molto a Spal e Samp.

Pochi punti di riferimento dunque e tanti punti di domanda. Cosa riserverà il futuro al Chievo?

ELEONORA TACCONI


 
  • Penzo11

    il 11/06/2019 alle 22:50 “Lega Pro”
    Fin he non smetterete di truccare con plus e minusvalenze FALSE
     
  • Pasquale Marino

    il 11/06/2019 alle 16:46 “S'è Accasato A Palermo”
    quattro giorni fa