IL CALCIO DEL CROATO

JURIC, 3-4-3 SFRENATO
E MARCATURE A UOMO

12/06/2019 16:50
Preparatevi alla rivoluzione. Con Ivan Juric si cambia. Si cambia modulo, si cambia filosofia, si cambia tutto. Juric giocherà con la difesa a 3, base di tutto il suo gioco. Pressing alto, asfissiante, alla ricerca della riconquista immediata della palla per poi puntare subito verso la porta avversaria. Nè più nè meno che la filosofia di gioco di Gianpiero Gasperini (forse addirittura più esasperata), il maestro di Juric. La difesa a tre (con possibile abbassamento nella linea difensiva del play-maker sempre costituire una linea a tre), può anche diventare a quattro quando si difende. Juric prevede molta pressione sui portatori di palla e un conseguente lavoro di coperture preventive che diventano fondamentali per evitare brucianti ripartenze avversarie. Ovviamente le squadre di Juric, come quelle di Gasperini tendono a concedere qualcosa, forti comunque di poter sempre segnare un gol in più degli avversari. Il 3-4-3 assume forme diverse a seconda della situazione. La linea difensiva, come detto, può diventare a 4 e quella di centrocampo a 5. Attenzione a questo aspetto: le squadre di Juric, come quelle di Gasperini non hanno come riferimento la palla ma l'uomo. Quindi spesso le squadre "rompono" la linea per andare sull'uomo alla conquista del pallone. Come ogni 3-4-3 il lavoro degli esterni e della punta centrale è fondamentale. A Bergamo Gasperini fa fare un lavoro straordinario a Papu Gomez che spesso ripiega fino alla linea difensiva. Difficile, così come prima sensazione, che il materiale esistente in questa squadra possa essere adattato da Juric per un proficuo 3-4-3. Marrone, pesce fuor d'acqua nella difesa a 4, potrebbe essere l'unico a essere rilanciato dai tre. Poi si potrebbe ipotizzare Faraoni come esterno destro e Vitale a sinistra (ma il settore mancino va ampiamente rinforzato). Gustafson (se restasse) e Zaccagni a centrocampo sono due buone opzioni, mentre va completamente rivisto il reparto offensivo dove servono esterni di quantità ma soprattutto di qualità. E poi il rebus del centravanti: chi giocherà tra Di Carmine e Pazzini? (g.vig.)

 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • Ale75

    il 13/06/2019 alle 17:23 “A Livello Tecnico...”
    non siamo proponibili ( al momento) certo che se Bologna-spal- Lecce-Brescia- spendono 7-800000, x un giocatore....
     
  • Master Monky

    il 13/06/2019 alle 16:22 “Rensi”
    rensi
     
  • Hy

    il 13/06/2019 alle 13:29 “Ecco”
    naltro fenomeno 34 3 ma dai zio can, ma come se fa a far dei moduli del genere con squadre fatte da prestiti, ma un bel 442 no era?, zio billi sempre rivoluzzionari del balon el tol sto ebete.
     
  • Jordan

    il 13/06/2019 alle 12:35 “Par ”
    l'attacco ghe saria Moscardelli che el vien gratis.
     
  • Hellasmastiff

    il 13/06/2019 alle 03:03 “Mercato.... Maggiore Fisicità........”
    manco mal che dopo anni vedremo un modulo molto diverso con la difesa a 5 o 3 a seconda della fasi.......... a questo punto mi aspetto che mister juric porti a verona i suoi diciamo fedeli zukanovic bessa lazovic hjllermark almeno questi........... che non sono affatto male........... poi serve rafforzare un toto la rosa............... i vari silvestre pajac maggio o sala barrow reca haas trojlosky murawsky e altri servono per ridar linfa alla rosa.......... damico strngiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii!!!!!!!!!!!
     
  • Wallace

    il 13/06/2019 alle 01:32 “De Solito”
    l e fadiga far corar i musi come i cavai da corsa..ecco...el sugo de iuric l e questo...pressing difesa a tre gente che torna e riparte..ahhh ma l è un futurista..gioco champagne..e gol ciapai a iosa..che se ciama anca peri....certo certo spetemo a vedar...l otimismo come disea el poro tonino guera..e con quel el merlo el ghe cag....ava sempre in testa...5 peri col pescara e 5 con linter..sugo sciampagne..a mi el me sta sa sui co...ioni, non fosse altro xche ha detto che noi italiani sappiamo adattarci bene alle brutte situazioni..lu el se adatta ben ai esoneri..ma qua l è in una bote de fero..el ga el contrato col premio se se va in b..
     
  • Alex111

    il 13/06/2019 alle 01:31 “Leggo Tante @ronzate...”
    il calcio sopra descritto lo puoi fare solo in un contesto che ti permetta di farlo. Se sei una neopromossa e se (come credo), non hai ( e non avrai mai ) giocatori di spessore ed un settore giovanile forte da cui attingere, meglio riporre i troppi sogni nel cassetto dove giacevano prima. Senza girarci troppo intorno, il calcio di Juric dovrebbe essere, almeno in teoria, abbastanza simile a quello dell'Atalanta del suo maestro Gasperini, giusto??? Senza scendere nei dettagli, noi con i nerazzurri non abbiamo assolutamente nulla in comune, vuoi a livello di societa', di presidente , di collaboratori e soprattutto di settore giovanile. Lo stesso Gasperini, quando non e' stato a Bergamo, fatta eccezione per qualche parentesi interessante (es. Genoa, ma vado a memoria, quindi posso sbagliare), mi pare che abbia deluso abbastanza le aspettative (vedi Palermo, inter...). Cio' detto, x il prossimo anno non mi aspetto un Hellas modello Atalanta o il Verona di Malesani. Sarebbe un suicidio giocare all'attacco contro squadre con giocatori piu' forti, e piu' esperti dei nostri. Sara' gia' dura superare la meta' campo (altro ke 3 attaccanti...). Mi basterebbe piuttosto vedere una squadra con una buona tenuta fisica, un atteggiamento guerriero, uno schieramento tattico che abbia una logica (si puo' anche fare il 9-1, come fanno diverse squadre, ma ci sono modi e modi di farlo) e infine sperare nella capacita' di qualche giovane di emergere e magari essere pure determinante x la salvezza. Detto cio', il resto, sinceramente mi pare essere solo fuffa x riempire le calde giornate estive!
     
  • Ruspa62

    il 12/06/2019 alle 20:46 “Speriamo Bene...”
    ...e di non avere la solita difesa colabrodo.
     
  • Robyz

    il 12/06/2019 alle 20:07 “Ciccio2”
    Avrei pochi dubbi nel rispondere alla tua domanda.. abbiamo anni di esperienza sul mercato di questi incapaci..... si prende quello che c’è basta che costi poco o nulla
     
  • Lessoepearà

    il 12/06/2019 alle 19:13 “Speriamo”
    bene e di soffrire il meno possibile...forza hellas