VIRTUS VERONA

Mercato:fatta per Odogwu,
Danti resta alla Virtus

02/07/2019 20:43
La Virtus Verona, dopo aver ricevuto la conferma di partecipare al prossimo campionato di Lega Pro, si sta guardando attorno per definire la squadra che dalla metà di luglio prenderà il via per il ritiro estivo, prima ad Illasi e successivamente a Mezzano di Primiero.

La dirigenza rossoblù ha praticamente chiuso l’affare Odogwu, attaccante in uscita dall’Arzignano, neo promosso in Lega Pro, alla quale molto probabilmente verrà offerto un contratto biennale. L’ufficialità di Raphael Odogwu dovrebbe arrivare dal 10 luglio in poi, giorno in cui la Lega dovrebbe ufficializzare definitivamente tramite un comunicato, la riammissione della Virtus Verona nel campionato di Lega Pro.


Si raffredda per il momento la trattativa che porterebbe il giocatore del Vicenza, Tony Maistrello, in maglia Virtus. Le due società non sono ancora riuscite a trovare il giusto accordo, sia per quanto riguarda l’aspetto economico, sia sulla durata del contatto. Tra i giocatori dello scorso anno, verranno riconfermati Ciro Sirignano in difesa, Gabriel Onescu e Stefano Casarotto a centrocampo e Domenico Danti in attacco, nonostante le tante offerte ricevute, tra cui Reggina e Cittadella. Potrebbero proseguire la loro esperienza con la Virtus Verona anche Pinton, Danieli e Giacomel, rientrati rispettivamente all’Hellas Verona, Chievo ed Empoli, ma che potrebbero essere girati nuovamente in prestito ai rossoblù di Gigi Fresco. Per quanto riguarda il mercato in uscita, Franchetti e Pavan sono rientrati all’Hellas Verona, con quest’ultimo che molto probabilmente verrà girato in prestito al Pontedera, in serie C. Giulio Fasolo e GianMarco Chironi rientreranno rispettivamente al Cittadella e al Lecce in attesa di nuove offerte.

Per quanto riguarda il reparto offensivo via anche Grandolfo e Ferrara. L’ormai ex mezzala di Fresco sarebbe vicina a vestire la maglia del Renate o dell’Arzignano nella prossima stagione. Il centrocampista, Alberto Rubbo, potrebbe far ritorno al Mestre, neo promosso in serie D dopo essere ripartito dall’Eccellenza.


R.Caturano


 
Nessun commento per questo articolo.