VIRTUS VERONA

Lega Pro, la Virtus
fa visita al Gubbio

30/08/2019 13:04
La Virtus Verona di mister Luigi Fresco scenderà di nuovo in campo domenica 1 settembre, per affrontare in trasferta il Gubbio di mister Guidi.
La gara, valida per la 2a giornata di Lega Pro, è in programma alle ore 15.00 allo stadio "Pietro Barbetti".
I rossoblù dovranno cercare già da domenica di portare a casa punti importanti per raggiungere il prima possibile l'obbiettivo salvezza. Un obbiettivo che quest'anno e soprattutto in questo girone di fuoco, non ammetterà distrazioni. La formazione di Fresco ha dimostrato carattere e personalità all'esordio contro il Padova, capitolando solo nel finale.
Molto buone le prove di Sirignano, Onescu e Odogwu, decisamente meno quelle di Lavagnoli, Da Silva e Danti.
La Virtus ritrova quindi il Gubbio 118 giorni dopo l'ultimo incontro. Era il 5 maggio e si disputava l'ultima giornata di campionato, in cui la Virtus si giocava la salvezza diretta. Una partita che vide trionfare proprio il Gubbio per 1-0 grazie ad un calcio di rigore nel primo tempo, accompagnata però da una serie di accese polemiche per i tanti errori arbitrali ai danni proprio dei rossoblù. Quella sconfitta condannò così la Virtus ai Play-Out, persi poi nel doppio confronto contro il Rimini.
La formazione di Fresco si presenta però ai nastri di partenza con una formazione nettamente diversa e con un bagaglio d'esperienza di gran lunga superiore alla scorsa stagione. Entrambe le squadre arrivano a questa sfida con il segno zero in classifica e potrebbero essere già tre punti pesanti per la lotta salvezza, che vede coinvolto anche il Gubbio. I ragazzi di Guidi,nella 1a giornata, sono usciti sconfitti dal "Nereo Rocco" di Trieste per 2-1. Iniziale vantaggio di Giorico all'11',protagonista in maglia Virtus nella scorsa annata, e pareggio di Munoz nel finale del primo tempo. Decisiva la rete del solito Pablo Granoche all'81' per la Triestina.
Per quanto riguarda la formazione che potrebbe scegliere Fresco, Giacomel dovrebbe essere in campo dall'inizio, così come Sirignano. Occhio a Santacroce, il quale potrebbe debuttare ufficialmente in maglia rossoblù, dall'inizio o a gara in corso. Sulla fascia Manfrin dovrebbe essere titolare, Vannucci invece ancora out per infortunio. A centrocampo le soluzioni sono tante e di qualità,contando anche l'arrivo di Manuel di Paola dalla Virtus Entella, il quale potrebbe anche esordire a gara in corso. In attacco dovrebbe tornare dal primo minuto Luca Manarin, trequartista dietro la coppia d'attacco formata solitamente da Danti e Odogwu. Magrassi e Lupoli si stanno rivelando degli ottimi innesti, nonostante quest’ultimo abbia subito un infortunio alla caviglia in allenamento e non è certo il suo recupero per domenica.
Probabile formazione (4-3-1-2): Giacomel, Manfrin, Sirignano, Santacroce,Lavagnoli, Onescu, Di Paola,Casarotto, Manarin, Odogwu, Danti..All: Fresco
R.Caturano

 
Nessun commento per questo articolo.