AMICHEVOLE

Tezenis in crescita,
vince 61-65 a Bergamo

21/09/2019 18:58
Amichevole in trasferta per la Tezenis che sabato pomeriggio ha affrontato al Centro Sportivo Italcementi Bergamo. Per i gialloblù un nuovo test dopo le tre gare di Supercoppa utile a verificare lo stato a due settimane dall’inizio del campionato.
La partita è stata giocata con azzeramento del punteggio ad ogni termine di quarto; per la Tezenis Verona assente Jermaine Love dopo la distorsione alla caviglia subita nell’allenamento di giovedì.
Nella fase di riscaldamento in campo anche Tomassini e Guglielmi che proseguono nel loro percorso personalizzato dopo i rispettivi problemi.

I quarti si sono chiusi con il punteggio di 22-18, 10-15, 19-17, 10-15 (61-65 il finale in favore di Verona).

Coach Dalmonte dà quindi spazio a Prandin in cabina di regia nel quintetto base e proprio il play firma il primo vantaggio gialloblù sul 4-6. La difesa di Verona alza l’intensità e Bergamo perde di efficacia in attacco; Severini ne approfitta portando la Tezenis sul +5 (9-14) ma il rientro della formazione di casa che prima pareggia sul 14-14 poi allunga fino al 22-18.

Il secondo quarto è della Tezenis Verona, capace di tenere il vantaggio dall’inizio del parziale. Verona scappa subito sul 2-7 e respinge il tentativo della formazione di casa di rientrare. Bergamo torna avanti di 1 punti (10-9) ma Prandin e Rosselli trovano punti importanti che valgono il 10-14. L’ultimo sussulto è di Severini, che con il suo 1/2 dalla lunetta fissa il punteggio sul 10-15.

Nella ripresa è Bergamo a comandare le operazioni. Le due palle perse consecutive dei gialloblù spianano la strada alla formazione di casa che arriva a 5 punti di vantaggio sull’11-6. Rosselli trova la strada del canestro con una bella penetrazione (11-8). Bergamo prova ad accelerare ancora ma Severini, sulla sirena, trova la tripla che chiude il parziale con due punti di distacco (19-17).

Negli ultimi 10 minuti Bergamo prova a mettere in campo tutta la propria intensità nei primi minuti. Morgillo (2/2 dalla lunetta) tiene agganciata la Tezenis (6-4) con Rosselli ed Hasbrouck che successivamente trovano punti determinanti per tornare avanti (8-10).

Finale punto a punto. Ancora Rosselli a canestro dopo il gran lavoro di candussi (10-13). La stoppata di Candussi su Carroll regala un altro possesso ai gialloblù a 35 secondi dalla sirena concretizzato da Hasbrouck (10-15).
 
  • Gg

    il 21/09/2019 alle 21:03 “Ottimo”
    direi che la squadra quest'anno c'è, le individualità anche... Poi il campo darà il verdetto finale, ma almeno partiamo bene!