BASKET A2

Tezenis, che esordio!
schiacciata Caserta 85-64

06/10/2019 18:16
Grandissima vittoria della Tezenis che piega la Juvecaserta all’Agsm Forum all’esordio in campionato (85-64). Ottima prestazione per la squadra di Dalmonte: tra i migliori Love (21 punti), Udom e Rosselli.

ULTIMO QUARTO. Non c’è storia anche nell’ultimo quarto nonostante Hasbrouck sia in panchina per una botta. Candussi firma il 74-55 a 5 minuti dalla fine. La partita ormai non ha più nulla da dire col dominio completo della Tezenis, Caserta si inchina: è 83-59 a tre minuti dalla fine. Il cronometro scorre e finisce 85-64. Grande esordio per la Tezenis.

TERZO QUARTO. Udom inaugura la ripresa con un gioco da tre punti per il canestro del +9 (47-38). La difesa gialloblù tiene, Caserta non riesce a segnare e Udom allunga ancora. I campani si sbloccano con Allen per il 50-40. Il professor Severini firma la tripla che vale il +13. Poi, un Udom sempre più scatenato mette il canestro del +18. Caserta è alle corde: Love mette il coltello nella piaga per il 60-40. Il terzo quarto si chiude 69-52. Tezenis in carrozza.

SECONDO QUARTO. Rosselli e Severini suonano la carica e portano Verona sul +4 (24-20). Love allunga ancora ma ci pensa l'ex gialloblù Giuri con una tripla a tamponare l'emorragia (26-25). Subito dopo arriva il sorpasso di Allen ma ci pensa Rosselli a dare ossigeno alla Tezenis con la tripla del controsorpasso (29-27). Allen è senza freni e trova il pareggio con un tiro dentro l'area. Candussi riporta la Scaligera avanti: prima con un gioco da tre punti e poi con due liberi dalla lunetta (34-29). Udom finalmente si sblocca per il +6 (39-33). Il solito Allen accorcia ma ancora Candussi ristabilisce le distanze di sicurezza (42-35). Nel finale segna anche Love: 44-36 all'intervallo per la Tezenis.

PRIMO QUARTO. Parte il campionato della Tezenis che sfida in casa la JuveCaserta. Dalmonte si affida a Love, Hasbrouck, Severini, Udom e Candussi come primo quintetto della stagione. Apre il match l'ex azzurro Marco Cusin con una schiacciata ma risponde subito Love. Hasbrouck e Candussi allungano con due triple (8-4). La Tezenis comanda il gioco e con Hasbruck arriva fino al 13-9. Ma Caserta rimonta e trova il pareggio con Allen (16-16). I campani graffiano nel finale e trovano il sorpasso con Hassan (19-20).

 
  • Torio

    il 07/10/2019 alle 13:21 “Entusiasmo?”
    Non capisco perchè non dovremmo entusiasmarci. Nel senso non di negare le difficoltà e un po' di brutto gioco, che verranno come qualche (poche speriamo) sconfitte, ma proprio come progetto, squadra, clima e a questo punto anche partenza. Anche se siamo andati in qualche difficoltà ieri, (sport = difficoltà sempre!) abbiamo vinto di 20. Cavoli, l'entusiasimo non è che lo raccogli quasi a malavoglia alla fine di un trionfo, come fosse un inevitabile e quasi inutile frutto di successi. Così troppo facile, sempre come salire sul solito winner's bandwagon
     
  • Pelagus

    il 07/10/2019 alle 12:36 “Giusti Meriti”
    Carlson non ha giocato, ma Swann è stato sostituito ancora un paio di settimane fa da Allen, quindi hanno giocato con un solo americano, come noi d'altronde visto che Hasbrouck si è infortunato dopo 5 minuti, tenendo presente anche l'assenza di Tomassini abbiamo giocato in 7. Quindi la mezza squadra era di la come di qua, giusto non entusiasmarsi ma è anche corretto dare i giusti meriti ai nostri.
     
  • Magni72

    il 07/10/2019 alle 12:09 “Non Sarei Cosi Entusiasta”
    hanno giocato i due americani di Caserta Swann e Carlson ? perchè ho letto che erano infortunati e se fosse cosi abbiamo faticato molto contro una mezza squadra. Vedremo contro Udine
     
  • Gg

    il 06/10/2019 alle 22:28 “Davvero Un Ottimo Esordio!”
    Buona velocità buona circolazione gioco di squadra palle perse forzate agli avversari discreto impatto in difesa contro la fisicità... certo c'è ancora qualcosa da rifinire ma più giocano insieme più saranno affiatati e si troveranno.. Poi ovviamente quando in una partita si consolida il vantaggio anche in attacco diventa tutto facile.. quello di stasera è il JLove visto nel campionato greco quindi se riesce a mantenere lo standard sarà un fattore, Kenny invece quando sta bene è una macchina da guerra ma purtroppo x incidere deve essere in condizione fisica ottimale.. Cmq complimenti a tutti, forza Scaligera e avanti così!
     
  • Torio

    il 06/10/2019 alle 22:19 “Ottimi Tutti”
    Dai ragazzi, commentiamo che siamo partiti che meglio non si poteva, quindi grande potenziale per un campionato da sogno e con un ottimo allenatore, fino a prova contraria (e la prova contraria non sarà certo qualche sconfitta ogni tanto o tanti tiri da 3 dei lunghi).