BASKET A2

Tezenis, big match a
Udine contro gli ex

12/10/2019 17:42

Big match a Udine tra la Old Wild West e la Tezenis, domenica alle 12. La Scaligera troverà di fronte tanti ex volti gialloblù: dal play Amato, all'ala piccola Cortese fino a coach Ramagli.

In casa Tezenis lavoro differenziato durante la settimana per Kenny Hasbrouck, dopo la contusione rimediata nel match di apertura contro Caserta. Continua gradualmente il rientro in gruppo, invece, per Giovanni Tomassini che da inizio settimana ha iniziato a svolgere i primi allenamenti con i compagni di squadra. Per il play, ora, è iniziata una nuova fase di avvicinamento al completo reintegro; dopo il lungo stop a causa del doppio infortunio recidivo al ginocchio, Tomassini necessita delle giuste tempistiche per avvicinarsi ai primi minuti giocati. Luca Dalmonte ha dichiarato: “Viaggiamo verso Udine con la consapevolezza della forza degli avversari al loro debutto casalingo di una stagione che, come per noi, è loro desiderio competere per le posizioni di vertice. Necessario, da parte nostra, ‘buttare’ dentro al campo regole chiare a livello difensivo ed un senso condiviso su come e dove attaccarli offensivamente. Essendo alla seconda gara di campionato, è una partita che oltre al valore del risultato potenzialmente esterno, per la qualità degli avversari ci indicherà in modo sostanziale dei feedback per il nostro prossimo futuro”.

In casa friulana da verificare le condizioni di Lorenzo Penna (out da più di un mese a causa della forte distorsione alla caviglia sinistra) e Vittorio Nobile, quest’ultimo comunque regolarmente in campo nel turno precedente a Roseto nonostante un malanno muscolare a una gamba. Alessandro Ramagli ha detto: “Sarà una partita molto stimolante contro la formazione che secondo i pronostici di quasi tutti gli addetti ai lavori farà parte del novero delle principali protagoniste del campionato ed è forse la regina in termini di desiderio di raggiungimento della promozione. Gli scaligeri hanno mantenuto un nucleo importante dalla scorsa stagione al quale hanno aggiunto giocatori che hanno già vinto più volte la Serie A2 come Rosselli, Hasbrouck, Prandin e Tomassini, senza scordare l’altro americano Love. Misurandoci con i migliori capiremo quale sarà il nostro livello, ma qualunque sia il giudizio dovrà es- sere sospeso perché siamo veramente all’inizio della stagione”.


 
Nessun commento per questo articolo.