RUGBY

Verona Rugby
vince all'esordio

21/10/2019 17:24

Verona Rugby - Argos Petrarca 24 - 14 (19-7)


Marcatori: 1T 13’ m. Quintieri (5-0), 20’ m. Quintieri t. Mortali (12-0), 33’ m. Quintieri t. Mortali (19-0), 42’ m. Chinchio t. Benvenuti (19-7); 2T 60’ m. Silvestri (24-7), 76’ m. Matteralia t. Benvenuti (24-14).


Verona Rugby: Cruciani, Geronazzo, Ambrosi (44’ Lupini), Quintieri (61’ Gentili), Buondonno, Mortali, Soffiato (75’ Bonafe’), Riccioli, Rossi, Spinelli, Pauletti (55’ Mazzi), Ponzi, Longwell, Silvestri (cap), Ferrari (59’ Fioravanzo). A disp.: Bertucco, Forzin, Girelli. All. Ansell

Argos Petrarca: Meneghetti (70’ Zamprotta), Belluzzo (46’ Fioriti), Caione, Matteralia, Venturini, Benvenuti, Tognetti, Trambaiolo, Zulian, Simonato, Minazzato, Sattin (cap), Ceolin (52’ Gemelli), Chinchio (48’ Gutierrez), Lazzarotto (50’ Armenia). A disp.: Bogo, Longhi, Baldan. All. Salvan

Arbitro: D’Elia (Ta)

Giudici di linea: Boaretto (Ro) e Cusano ( Vi)

Note: giornata soleggiata, terreno in perfette condizioni. 500 Spettatori. Calci: Mortali (Vr) 2/4; Benvenuti ( Pe) 2/3. Man of the match: Quintieri ( Verona). Punti classifica: Verona 5 - Petrarca 0


Missione compiuta per il Verona Rugby all’esordio nel campionato di Serie A maschile nazionale al Payanini Center. In una giornata illuminata da un bel sole e dal calore del sostegno di 500 spettatori, i ragazzi antracite si sono imposti per 24 a 14 sulla formazione Cadetta dell’Argos Petrarca. Quattro mete a due il computo delle segnature e 5 punti a 0 per la classifica.


Primo tempo sontuoso del Verona Rugby, con dominio di possesso e territorio, tripletta di Leo Quintieri e due trasformazioni di Michele Mortali a spingere gli scaligeri sul 19 a 0, recriminando anche per qualche occasione non concretizzata. Allo scadere, però, il Petrarca - dimostrando ottima organizzazione e solidi fondamentali - accorcia con una meta in rolling maul di Chinchio e le squadre vanno al riposo sul 19 a 7.


Nella ripresa, Verona si mangia subito la quarta meta con un doppio movimento del pilone Ferrari sulla linea fatata e poi cala visibilmente, pagando una pesante indisciplina (18 le punizioni concesse contro le 7 a favore), le difficoltà in rimessa laterale e la fatica del pack, costretto a compensare le assenze di Salvetti, Riedo, Paghera e D’Agostino. Spronati da capitan Silvestri e Ruben Riccioli, gli antracite compensano però le sofferenze con un gagliardo spirito di combattimento e centrano proprio con Silvestri la meta del bonus. Nel finale il giovane Petrarca si getta nuovamente avanti e ottiene alla fine la meta di Mattaralia - sempre a seguito di drive ravvicinato - che timbra il 24 a 14 finale.


"Soddisfatto del risultato e dei punti classifica, ma non del nostro gioco, penalizzato da troppa indisciplina" - commenta al termine del match coach Ansell. "Dopo un buon primo tempo, in cui però abbiamo sprecato qualche buona occasione per incrementare il punteggio, nella ripresa abbiamo pagato le energie spese nei primi 40 minuti e la fatica di giocatori generosi costretti a giocare fuori ruolo, complicandoci poi la vita con tanti falli".

"Lo spirito, l’attitudine e le buone manovre del primo tempo sono dati certamente positivi - conclude -, ma in settimana dobbiamo assolutamente lavorare sul l’ordine delle nostre strutture e sulla disciplina se vogliamo far bene a Casale"


Sorridono anche gli occhi, poi, ad un raggiante Leo Quintieri a fine partita, autore di una splendida tripletta. "Sono felicissimo, non mi era mai successo di segnare tre mete in una partita: tanto più a casa nostra, all’esordio in campionato, di fronte ad un bel pubblico"


"Era importante cominciare bene il torneo del nostro riscatto - prosegue - e l’abbiamo fatto, mettendo cinque punti in cassaforte. Le nostre mete sono state frutto di belle giocate e di una squadra che ha saputo creare momenti di buon rugby. Certo, non siamo riusciti a rispettare i nostri propositi sulla disciplina e questo ha consentito ad un buon Petrarca di rimanere in partita. Sono errori da non ripetere, ma sono sicuro che già dalla prossima gara miglioreremo anche sotto questo profilo".


Domenica prossima il Verona sarà impegnato sul terreno del Casale sul Sile per la seconda giornata di campionato.


Questi infine i risultati del primo turno e la classifica :


Paese - Badia 24-21 (4-1); Udine - Tarvisium 14 - 28 (0-5); Valpolicella - Casale 23-16 (4-1); Valsugana - Vicenza 31-25 (5-1); Verona - Petrarca 24-14 (5-0)

Classifica

Tarvisium, Verona e Valsugana 5;

Valpolicella e Paese 4;

Badia, Vicenza e Casale 1;

Petrarca e Udine 0.


 
Nessun commento per questo articolo.