BASKET A2

La Tezenis inciampa
vince Orzinuovi (78-74)

30/10/2019 22:28

Brutto k.o. per la Tezenis che esce sconfitta dal PalaGeorge di Montichiari: vince Orzinuovi 78-74. La Tezenis, che era priva di Love (infortunato), rimane in testa alla classifica, ad 8 punti, ma viene raggiunta da Ferrara, San Severo e Ravenna. Domenica prossima sfida difficile, proprio sul campo di San Severo.

ULTIMO QUARTO. Le difese concedono poco e si segna a canestro solamente dalle giocate dei singoli. Con Mekowulu e Smith Orzinuovi scava un piccolo solco (68-61). Prandin prova a rianimare la Scaligera per il -5. Smith può "ammazzare" il match ma fa 0/2 dalla lunetta: Verona però non ne approfitta e sbaglia troppo sotto il canestro. Mekowulu fa ancora danni alla Tezenis e con una tripla sanguinosa fa volare i lombardi (71-63). Verona spreca ancora in attacco e Ferraro punisce i gialloblù (stanchi e farraginosi): è 74-65 ad 1 minuto dalla fine. Qualche errore di troppo dei lombardi porta Verona a -5 a 32" dalla fine (74-69). La palla è in mano a Verona: Severini mette la tripla della speranza a 29" dalla fine (74-72). Bossi va dalla lunetta e fa 2/2 (76-72). Candussi sbaglia la tripla ma poi Verona trova il -2 a 4" dalla fine. Sul finale Bossi, però, segna ancora dalla lunetta: finisce 78-74 per Orzinuovi.

TERZO QUARTO. Orzinuovi prova a scappare ma Udom accorcia (44-39). Verona fatica ancora e Orzinuovi vola sul +8 con Smith. Il punteggio rimane molto basso: Hasbrouck prova a rianimare la Scaligera (48-45). Poi Tomassini porta i gialloblù sul -1 dalla lunetta. Orzinuovi si riporta avanti ma poi Rosselli, sempre da cronometro fermo, accorcia fio al -1 (50-49). Il pareggio arriva due minuti dopo con una tripla (con l'aiuto del tabellone) di Poletti (52-52). La Scaligera sorpassa con una tripla di Severini (54-55). Mekowulu fa male a Verona con quattro punti di fila e in chiusura accorcia ancora Rosselli (58-57).

SECONDO QUARTO. Verona non ci sta e con un parziale di 2-8 accorcia fino al 24-23 con Rosselli. Orzinuovi torna avanti con il solito Negri (26-23) e poi aumenta il distacco sul +5 con Bossi. Poletti accorcia ma il solito Bossi riporta i lombardi a distanza di sicurezza (30-25). La fortuna è dalla parte di Orzinuovi: una tripla di Hasbrouck esce dopo aver sbattuto tre volte sul ferro. Verona non molla e accorcia con Poletti (32-29). Orzinuovi avanza ancora ma Rosselli blocca l'emorragia (35-32). Smith incrementa dalla lunetta (37-32). Nel finale segnano Bossi e Hasbrouck. All'intervallo è 41-36.

PRIMO QUARTO. La Tezenis cerca la quinta vittoria di fila contro Orzinuovi. Al PalaGeorge di Montichiari, Dalmonte deve rinunciare a Love (problema fisico) e lancia Prandin in quintetto con Severini, Hasbrouck, Udom e Candussi. Hasbrouck apre il match con una tripla. Orzinuovi risponde con Smith ma poi Prandin riporta avanti la Scaligera (4-5). Smith e Galmarini tengono a galla i lombardi (8-8) ma poi si scatena Candussi (10-12). Verona però nel finale si fa rimontare e Orzinuovi, con Negri, realizza il 22-15 allo scoccare dei primi 10 minuti.


 
  • Pagine:
  • 1
  • 2
  • Gg

    il 01/11/2019 alle 15:11 “@lullone ”
    beh, più che altro a Rosselli ho concesso di non poter sempre essere determinante.. poi nn è che abbia stroncato gli altri, mi chiedevo piuttosto “possibile che...” sul fatto che giocatori dal fisico cmq imponente come Candu e Mitch abbiano così faticato sotto canestro, che il gioco di Mattia in post sia stato quasi del tutto annullato, e che con queste difficoltà sotto e un tiro da lontano nn in serata nn si siano cercate di più (da parte di tutti) soluzioni dalla media distanza o entrate ad attaccare il ferro.. la critica, cmq morbida, era rivolta a tutti, e cmq cn la consapevolezza che una serata-no può capitare anche se noi vorremmo vedere sempre la squadra ad alti livelli.. l’importante è che si recuperi per la prossima
     
  • Giovanni Massimiliano

    il 31/10/2019 alle 16:30 “Torio”
    Ldm personalmente non mi è mai piaciuto nemmeno nei momenti di vittorie consecutive ecc x gestione di gioco ecc.. Pareri no?
     
  • Torio

    il 31/10/2019 alle 15:51 “Tunc !”
    Il tunc è riferito al cadere delle braccia alla vista dei messaggi dei lagnosi. Chi non ricorda i filotti di vittorie dell'anno scorso probabilmente era in vacanza, all'estero o allo stadio. Al coach la proprietà ha chiesto la A QUEST'ANNO, non prima. I Pedrollo l'avranno ripetuto 1M di volte. C'è da dubitare quindi dei ricordi di costoro. Quest'anno partiti con 4 vittorie con una media di 20 punti di scarto, compresa quella a casa della rivale più temibile. Non è possibile che ci sia stato silenzio sulle belle vittorie e poi alla prima stecca zac, saltano fuori come le zanzare una sera di settembre all'imbrunire
     
  • Giovanni Massimiliano

    il 31/10/2019 alle 15:10 “Lullone”
    Purtroppo di cose buone. Con Ldm ne ricordo poche visto che non ha raggiunto la A1 che gli è stata richiesta
     
  • Lullone

    il 31/10/2019 alle 14:56 “#dalmontevattene”
    Quando si vince è merito di Rosselli, quando si perde sempre e solo colpa del coach. Bravi tifosi, come al solito avete capito tutto. caro Giovanni Massimilano, forse ti confondi con le 7 vittorie consecutive di marzo-aprile.... o addirittura con l e9 consecutive di fine 2018. Se nella vostra memoria avete solo "brutti ricordi" e non ricordate le cose belle accadute in questi anni, mi spiace davvero per voi.... adios
     
  • Lullone

    il 31/10/2019 alle 14:51 “Gg”
    Quindi a Rosselli concedi una "serata-No", mentre non è ammissibile per gli altri giocatori? mah...
     
  • Gg

    il 31/10/2019 alle 11:02 “Involuzione ”
    una sconfitta sarebbe cmq arrivata prima o poi.. Orzinuovi nn è una squadra materasso, anzi mi è sembrata più che buona ma nn era certo irresistibile.. l’involuzione è arrivata da parte nostra, esecuzioni macchinose, gioco mantenuto perimetrale in una serata dove il tiro nn era in spolvero, liberi sbagliati in serie.. sotto canestro sembravamo sbattere contro un muro, possibile che abbiano surclassato fisicamente i nostri lunghi? sporcato quasi tutte le conclusioni da sotto? annullato quasi del tutto il nostro gioco in post, peraltro utilizzato poco e finalizzato ancor meno? e poi ricordo si e no un paio di entrate in attacco al ferro, capisco che quando c’è uno stoppatore intimidatore in area è più difficile, ma nn si può rinunciare del tutto.. è bastata l’assenza di JLove per perdere tutta la dinamicità ed efficacia mostrata nelle partite precedenti?..Prandin e Tomassini (cmq ottimi giocatori) li vedo più come play “di manovra” che nn da tiro o entrata, quindi poi sono gli altri che devono provvedere a segnare.. e se x una volta nn ci pensa Guidone xke in serata sottotono (cosa che può legittimamente capitargli) allora sn dolori.. cmq dopo questo lungo commento concludo sperando che sia stata una nuvola passeggera e già dalla prossima torneremo ai livelli visti fino all’altro ieri.. avanti!!
     
  • Caio0505

    il 31/10/2019 alle 10:04 “Statistiche”
    più commenti oggi che dopo tutte le prime 4 vittorie...complimenti..che tristezza...
     
  • Pipoo

    il 30/10/2019 alle 23:42 “Bentornati”
    Un caloroso saluto a tutti i commentatori riapparsi. Vacanze lunghe, beati voi. Siete stati in ferie dai play off dello scorso anno. A presto (si fa per dire...).
     
  • Max

    il 30/10/2019 alle 22:53 “Inguardabili !!!”
    Veramente inguardabili ....sembrava di vedere la peggior Tezenis dello scorso anno.Prandin impresentabile...Rosselli oggi in vacanza...Inaccettabile per una squadra come Verona fare queste figuracce con i ragazzetti di Orzinuovi !!!!